Gli astrofisici teorizzano un nuovo tipo di stella di neutroni

Credito: CC0 Pubblico Dominio

Una coppia di ricercatori, uno con Manly Astrophysics, l’altro con Universidad de Murcia, ha proposto l’esistenza di un nuovo tipo di stella di neutroni. Nel loro articolo pubblicato sulla rivista Lettere di revisione fisicaArthur Suvorov e Kostas Glampedakis suggeriscono che un tipo esotico di stella di neutroni potrebbe essere creato se si creasse un campo magnetico ultra forte durante una collisione tra stelle di neutroni.

Ricerche precedenti hanno suggerito che le stelle di neutroni si formano quando una stella collassa sotto la sua stessa gravità, innescando una supernova. La stella di neutroni rimanente è molto più piccola e ha un’alta densità. Altre ricerche hanno suggerito che se due stelle di neutroni si scontrano, creerebbero un unico oggetto con una massa maggiore del limite di Tolman-Oppenheimer-Volkoff e quindi collasserebbero in un buco nero. Tuttavia, il limite si applica solo alle stelle di neutroni che cessano di ruotare a causa della collisione. Ricerche precedenti hanno suggerito che se la nuova stella ruota, potrebbe esistere per un po’ prima di collassare in un buco nero. In questo nuovo sforzo, i ricercatori suggeriscono che una stella che non gira potrebbe ancora persistere per un periodo di tempo in circostanze uniche.

Suvorov e Glampedakis suggeriscono che se viene generato un campo magnetico sufficientemente forte quando le due stelle si scontrano, potrebbe impedire la discesa della singola massa in un buco nero, forse per diversi anni. Suggeriscono che la vita di una tale stella dipenderebbe da una serie di fattori, tra cui la forza dei campi magnetici di entrambe le stelle di neutroni prima della collisione, la loro massa e la loro temperatura interna.

I ricercatori suggeriscono anche che se una tale stella di neutroni venisse ad esistere, avrebbe una firma unica, costituita da esplosioni rapide di raggi gamma e poi raggi X durante la sua fase iniziale, e poi esplosioni rapide di onde radio quando il suo campo gravitazionale era svanendo al punto che inizia a collassare in un buco nero. Notano inoltre che il rilevamento di tali segnali dovrebbe essere possibile con le apparecchiature esistenti e che potrebbe essere fatto in tandem con la ricerca di onde gravitazionali da stelle di neutroni.



Maggiori informazioni:
Arthur G. Suvorov et al, Stelle di neutroni sopramassive magneticamente, Revisione fisica D (2022). DOI: 10.1103/PhysRevD.105.L061302

© 2022 Rete Scienza X

Citazione: Gli astrofisici teorizzano un nuovo tipo di stella di neutroni (2022, 6 aprile) recuperata il 6 aprile 2022 da https://phys.org/news/2022-04-astrophysicists-theorize-neutron-star.html

Questo documento è soggetto a copyright. Al di fuori di qualsiasi correttezza commerciale a fini di studio o ricerca privati, nessuna parte può essere riprodotta senza il permesso scritto. Il contenuto è fornito a solo scopo informativo.

Leave a Comment