Gli astronomi osservano la formazione di un enorme pianeta

Gli scienziati hanno recentemente osservato un grande pianeta in una fase iniziale di formazione. Il pianeta è già nove volte la massa di Giove.

I ricercatori hanno utilizzato il telescopio Subaru alle Hawaii e il telescopio spaziale Hubble per trovare e studiare il pianeta. È un gigante gassoso in orbita attorno a una giovane stella insolitamente lontana. I giganti gassosi sono pianeti, come Giove e Saturno del nostro sistema solare. Sono costituiti da idrogeno ed elio. Quei gas circondano un nucleo solido più piccolo, la parte più interna di un pianeta.

“Pensiamo che sia ancora molto presto nel suo processo di ‘nascita'”, ha detto l’astrofisico Thayne Currie del Subaru Telescope e del NASA-Ames Research Center. È l’autore principale dello studio apparso di recente nella pubblicazione Nature Astronomy. “Le prove suggeriscono che questo è il primo stadio di formazione mai osservato per un gigante gassoso”, ha aggiunto.

Il pianeta circonda una stella chiamata AB Aurigae, a circa 9,5 trilioni di chilometri dalla Terra. Un’immagine della star è apparsa nel film del 2021 “Don’t Look Up”.

Sono stati identificati circa 5.000 pianeti oltre il nostro sistema solare, o esopianeti. Questo, chiamato AB Aur b, è tra i più grandi.

Pianeti in fase di formazione – chiamati protopianeti – sono stati osservati solo attorno a un’altra stella.

Quasi tutti gli esopianeti conosciuti hanno orbite attorno alle loro stelle entro la distanza che separa il nostro sole e il suo pianeta più lontano, Nettuno. Ma questo pianeta orbita tre volte più lontano di Nettuno dal sole e 93 volte la distanza della Terra dal sole.

La sua formazione sembra seguire un processo diverso rispetto al modo in cui si formano solitamente i pianeti.

Olivier Guyon è un astronomo del Subaru Telescope e dell’Università dell’Arizona. È co-autore dello studio sul pianeta. Guyon ha detto che il pensiero abituale è che la maggior parte dei pianeti si formano dalla lenta crescita di solidi su un nucleo roccioso. Ha notato che i giganti gassosi attraversano questo processo prima che il nucleo solido sia abbastanza grande per iniziare stratificazione gas.

In questa situazione, i protopianeti nell’area che circonda una giovane stella crescono lentamente dalla polvere a grandi oggetti solidi delle dimensioni di una roccia. Se questo nucleo raggiunge diverse volte la massa terrestre, iniziano a raccogliere gas dalla polvere e dal gas circostanti.

“Questo processo non può formare pianeti giganti a grande distanza orbitale, quindi questa scoperta sfide la nostra comprensione della formazione del pianeta “, ha detto Guyon.

I ricercatori ritengono che AB Aur b si stia formando in una situazione in cui l’area intorno alla stella si raffredda. La gravità quindi lo fa frantumare in una o più enormi masse che si formano in pianeti.

La stella AB Aurigae è circa 2,4 volte più grande del nostro sole e quasi 60 volte più luminosa. Ha circa 2 milioni di anni, molto giovane rispetto al nostro sole di 4,5 miliardi di anni.

“Nuove osservazioni astronomiche sfidano continuamente le nostre teorie attuali, migliorando in definitiva la nostra comprensione dell’universo”, ha detto Guyon.

Ha aggiunto: “La formazione del pianeta è molto complessa e disordinatocon tante sorprese ancora davanti”.

Sono Jonathan Evans.

Will Dunham ha riferito di questa storia per il servizio di notizie Reuters. Jonathan Evans ha adattato questa storia per Imparare l’inglese.

______________________________________________

Parole in questa storia

strato – v. per formare o disporre uno spessore di qualcosa su un altro

sfida – n. un compito o un problema difficile

disordinato – agg. non pulito o ordinato

.

Leave a Comment