Gli Stati Uniti ritirano il farmaco COVID di GSK poiché il fratello omicron domina i casi

WASHINGTON (AP) – Il farmaco IV di GlaxoSmithKline per COVID-19 non dovrebbe più essere utilizzato perché è probabilmente inefficace contro la sottovariante omicron che ora rappresenta la maggior parte dei casi negli Stati Uniti, hanno affermato martedì le autorità sanitarie federali.

La Food and Drug Administration ha annunciato che il farmaco anticorpale sotrovimab dell’azienda non è più autorizzato a curare i pazienti in nessuno stato o territorio degli Stati Uniti. La decisione era prevista, perché la FDA aveva ripetutamente limitato l’uso del farmaco nel nord-est e in altre regioni quando la versione BA.2 di omicron divenne dominante.

I Centers for Disease Control and Prevention hanno dichiarato martedì che BA.2 rappresenta il 72% dei casi di COVID-19 sequenziati dalle autorità sanitarie. Alcuni esperti hanno avvertito di un aumento guidato da BA.2 simile a quelli che hanno colpito i paesi europei, anche se il conteggio dei casi negli Stati Uniti deve ancora aumentare.

Il farmaco di Glaxo e del co-sviluppatore Vir Biotechnology è l’ultimo farmaco anticorpale ad essere messo da parte dal coronavirus mutante, che in precedenza aveva reso obsoleti i farmaci di Eli Lilly e Regeneron. La FDA ha ritirato la loro autorizzazione a gennaio dopo aver concluso che erano inefficaci contro la versione originale di omicron.

La decisione lascia medici e ospedali con un solo anticorpo ancora autorizzato per l’uso contro i casi di routine di COVID-19: un diverso farmaco Eli Lilly che secondo le autorità di regolamentazione sembra efficace contro BA.2.

I medici possono anche prescrivere pillole antivirali che non sono stati influenzati dalle mutazioni di omcron, che colpiscono principalmente la proteina spike del virus. Le pillole di Pfizer e Merck sono state per lo più spedite a catene di farmacie e cliniche mediche nella speranza di farle arrivare ai pazienti abbastanza presto per lavorare.

Il governo federale ha acquistato il farmaco della Glaxo per un valore di quasi 2 miliardi di dollari, spedendo oltre 900.000 dosi negli stati degli Stati Uniti dallo scorso autunno.

Glaxo, con sede a Londra, ha dichiarato il mese scorso che sta studiando una dose più alta dell’anticorpo contro BA.2. Ma la FDA dovrebbe rivedere e autorizzare la richiesta dell’azienda prima di dare l’ok per riprendere l’uso negli Stati Uniti

I farmaci anticorpali sono versioni di laboratorio di proteine ​​bloccanti i virus che si trovano nel corpo umano. Ogni anticorpo è formulato per attaccare un invasore specifico, come un virus o un batterio, ma i farmaci devono essere riformulati poiché il coronavirus muta ripetutamente.

I farmaci sono prescritti per l’uso precoce nelle persone con una recente infezione da COVID-19 che affrontano un aumentato rischio di malattie gravi o di morte, compresi gli anziani o le persone con diabete, malattie cardiache e altri problemi di salute comuni.

___

L’Associated Press Health and Science Department riceve il sostegno del Department of Science Education dell’Howard Hughes Medical Institute. L’AP è l’unico responsabile di tutti i contenuti.

.

Leave a Comment