Grandi cambiamenti stanno arrivando per il tuo 401 (k). Ecco cosa devi sapere

Ora, il Congresso sta cercando di aiutare gli americani a risparmiare rafforzando 401 (k) programmi: i conti pensionistici fiscali differiti e sponsorizzati dall’azienda a cui i dipendenti possono contribuire con il reddito e i datori di lavoro possono corrispondere i loro contributi.

Un nuovo disegno di legge, che dovrebbe raggiungere la scrivania del presidente Joe Biden entro la fine dell’anno, potrebbe richiedere alla maggior parte dei piani pensionistici sponsorizzati dai datori di lavoro di iscrivere automaticamente i propri dipendenti, rendendo più facile il risparmio per i mutuatari dei prestiti studenteschi e per i lavoratori più anziani fare un contributi di recupero. Ridurrà anche i costi per le piccole imprese.

Il risparmio pensionistico negli Stati Uniti è stato a lungo considerato uno sgabello a tre gambe. Gli americani avevano piani pensionistici, benefici della previdenza sociale e piani a contribuzione definita come il 401 (k). Non più.

I piani pensionistici sono quasi estinti. Circa la metà dei lavoratori del settore privato era coperta da quei cosiddetti piani a benefici definiti a metà degli anni ’80, ma nel 2021 solo il 15% dei lavoratori del settore privato li aveva.
Secondo i sondaggi della Social Security Agency, i pagamenti della previdenza sociale forniscono ancora circa il 90% del reddito per un quarto degli anziani. Ma il fondo fiduciario della previdenza sociale sta affrontando un deficit di 75 anni e senza intervento sarà esaurito entro la metà degli anni ’30. I legislatori hanno ha dovuto affrontare uno stallo politico lungo decenni su come risolverlo.
Quello che resta è il 401 (k), a cui ha accesso il 68% dei lavoratori del settore privato, ma solo il 50% lo utilizza.

“Non credo che fosse mai stato previsto che questa sarebbe stata la gamba principale dello sgabello”, ha affermato Jonathan Barber, capo della ricerca sulla politica di compensazione e benefici presso Ayco Personal Financial Management, un’unità di Goldman Sachs che fornisce servizi di investimento a centinaia di società statunitensi e a più di un milione di dipendenti aziendali.

In effetti, il 401 (k) non è mai stato progettato per essere il principale strumento di pensionamento per gli americani quando è stato introdotto nel codice fiscale degli Stati Uniti nel 1978. “Quando funziona, funziona davvero bene”, ha affermato Sri Reddy, vicepresidente senior del pensionamento e soluzioni reddituali per Principal Financial Group.

Il 401 (k) fa naturalmente appello come veicolo di risparmio per gli americani che portano più soldi, affermano i critici. Secondo il piano attuale, un dipendente nella fascia fiscale più alta risparmia il 37%. Ma un dipendente nella fascia fiscale più bassa otterrebbe un vantaggio ante imposte risparmiando solo il 10% sul reddito differito.

Secondo il Center on Budget and Policy Priorities, le agevolazioni fiscali per questi risparmi pensionistici dovrebbero costare al governo quasi $ 200 miliardi quest’anno, con la maggior parte di quei benefici che andranno al 20% dei più ricchi.
Secondo Vanguard, meno del 40% dei lavoratori sottopagati ha conti pensionistici, rispetto all’80% delle famiglie a reddito medio e alto. Rendere più accessibile un piano 401 (k) non aiuta gli americani che non hanno soldi da risparmiare in primo luogo.

Tuttavia, il Congresso pensa che ci sia una soluzione.

Alla fine del 2019, uno degli atti legislativi più significativi degli ultimi 15 anni in materia di pensionamento è stato convertito in legge dal presidente Donald Trump: il bipartisan Setting Every Community Up for Retirement Enhancement, o SECURE Act. Il disegno di legge ha rimosso i limiti di età massima sui contributi pensionistici, ha fornito crediti d’imposta per le piccole imprese per offrire ai propri dipendenti piani 401 (k) e ha esteso i benefici pensionistici ad alcuni dipendenti a lungo termine ma part-time.

La scorsa settimana il Congresso ha approvato quasi all’unanimità un altro disegno di legge, SECURE 2.0, che ha modifiche ancora più ampie. Il Senato dovrebbe approvare la sua versione nelle prossime settimane.

Ecco uno sguardo a come il piano di risparmio pensionistico primario negli Stati Uniti potrebbe presto cambiare.

Iscrizione automatica

In quella che sarebbe la più grande modifica al programma 401 (k), SECURE 2.0 richiederebbe ai datori di lavoro di iscrivere automaticamente tutti i lavoratori idonei ai loro piani 401 (k) con un tasso di risparmio del 3% dello stipendio. (Molti dipendenti attualmente devono aderire e quindi scegliere il proprio livello di contribuzione.) La nuova regola si applica anche al 403 (b), un programma simile per i dipendenti di alcune organizzazioni pubbliche ed esenti da tasse.

Le aliquote contributive dei lavoratori iscritti verrebbero automaticamente aumentate ogni anno dell’1% fino a quando il loro contributo non raggiunge il 10% annuo.

Sebbene i lavoratori abbiano la possibilità di rinunciare al piano o modificare il livello di contribuzione dopo l’iscrizione, l’iscrizione automatica dei lavoratori a questi piani comporterebbe un enorme cambiamento nella partecipazione al programma dei dipendenti più giovani e con salari bassi.

Uno studio del 2012 citato nel disegno di legge SECURE 2.0 ha rilevato che ”

Leave a Comment