Il Nasdaq scende del 2% mentre la rotta tecnologica si aggrava prima dei minuti della Fed

Uno schermo mostra un grafico azionario in una stazione di lavoro sul pavimento della Borsa di New York (NYSE) a New York City, USA, 6 aprile 2022. REUTERS / Brendan McDermid

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

  • Verbale della riunione di marzo del FOMC da rilasciare alle 1800 GMT
  • Indici in ribasso: Dow 0,76%, S&P 1,32%, Nasdaq 2,67%

6 aprile (Reuters) – Il Nasdaq è crollato del 2% mercoledì mentre i titoli tecnologici hanno esteso per il secondo giorno consecutivo il sell-off dei titoli tecnologici a causa delle crescenti preoccupazioni per le azioni aggressive della Federal Reserve per combattere l’inflazione, con i verbali della riunione di marzo della banca centrale a portata di mano .

Le azioni di società in crescita a megacap come Tesla Inc (TSLA.O), Apple Inc (AAPL.O) e Amazon.com Inc (AMZN.O) sono crollate tra il 2% e il 5%, trascinando il Nasdaq e l’S&P 500 al ribasso.

I titoli ad alta crescita, le cui valutazioni sono sottoposte a pressioni da rendimenti obbligazionari più elevati, hanno subito il peso maggiore poiché il rendimento di riferimento a 10 anni e il rendimento a 2 anni sono aumentati.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Martedì, il governatore della Fed Lael Brainard ha dichiarato di aspettarsi una combinazione di aumenti dei tassi di interesse e un rapido deflusso di bilancio, provocando perdite a Wall Street.

“Quando i tassi di interesse reali salgono e aumentano rapidamente, le azioni con duration più lunga tendono ad avere una corsa più dura”, ha affermato Matt Stucky, senior portfolio manager presso Northwestern Mutual Wealth Management Co.

“I tassi di interesse reali sono aumentati di quasi 100 punti base nel giro di pochi mesi. Il Nasdaq subirà una pressione più acuta rispetto al mercato azionario generale”.

L’indice di crescita S&P 500 (.IGX) è sceso del 2,5% ed era sulla buona strada per la sua peggiore sessione in quasi un mese.

Il verbale del Federal Open Market Committee, che dovrebbe essere rilasciato alle 14:00 ET (1800 GMT), potrebbe indicare quanto velocemente e fino a che punto i politici procederanno nel tagliare diversi trilioni di dollari dalla scorta di asset acquistati per stabilizzare i mercati finanziari durante la pandemia. Per saperne di più

Sebbene le stime dell’impatto varino, il presidente della Fed Jerome Powell dopo la riunione di marzo ha affermato che le riduzioni potrebbero avere lo stesso effetto di un ulteriore aumento di un quarto di punto del tasso a breve termine.

I trader ora vedono l’82% di probabilità di un aumento del tasso di 50 punti base alla riunione della banca centrale il mese prossimo. IRPR

L’indice CBOE Volatility (.VIX), noto anche come indicatore della paura di Wall Street, è salito a 24,21 punti, il massimo dal 18 marzo.

I mercati azionari statunitensi hanno avuto un inizio d’anno difficile, con i titoli growth (.IGX) nel primo trimestre che hanno perso l’8,8% sulle prospettive di una Fed più aggressiva, rispetto al calo dello 0,7% dei titoli value (.IVX).

Alle 12:40 ET, il Dow Jones Industrial Average (.DJI) è sceso di 263,22 punti, o dello 0,76%, a 34.377,96, l’S&P 500 (.SPX) è sceso di 59,94 punti, o dell’1,32%, a 4.465,18, e il Nasdaq Il Composite (.IXIC) è sceso di 378,68 punti, o del 2,67%, a 13.825,49.

Nel frattempo, mercoledì gli Stati Uniti hanno preso di mira le banche e le élite russe con un nuovo pacchetto di sanzioni che include il divieto a qualsiasi americano di investire in Russia, dopo che Washington e Kiev hanno accusato Mosca di aver commesso crimini di guerra in Ucraina. Per saperne di più

Tra le altre azioni, JetBlue Airways Corp (JBLU.O) è scivolata del 7,8% dopo aver difeso la sua offerta non richiesta da 3,6 miliardi di dollari per acquisire la compagnia aerea a basso costo Spirit Airlines Inc (SAVE.N), affermando che la società è “molto fiduciosa” di garantire l’approvazione normativa per l’accordo. Spirit Airlines è scesa dell’1,8%. Per saperne di più

Le emissioni in calo hanno superato in numero gli avanzati per un rapporto di 2,84 a 1 sul NYSE e un rapporto di 3,12 a 1 sul Nasdaq.

L’indice S&P ha registrato 35 nuovi massimi in 52 settimane e 21 nuovi minimi, mentre il Nasdaq ha registrato 25 nuovi massimi e 181 nuovi minimi.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Segnalazione di Bansari Mayur Kamdar e Praveen Paramasivam a Bengaluru; Montaggio di Sriraj Kalluvila e Shounak Dasgupta

I nostri standard: i principi di fiducia di Thomson Reuters.

.

Leave a Comment