La versione beta di Discovery di Plex collega lo streaming su Netflix, Disney Plus e HBO Max:

Le ultime funzionalità beta di Plex sono una soluzione moderna a un problema moderno: dover cercare HBO Max, Netflix, Disney Plus e altri tre servizi simili per trovare qualcosa da guardare. La società ha annunciato una nuova funzione “Scopri”, che aggrega e consiglia i contenuti di vari servizi di streaming e una watchlist universale che raccoglie tutto ciò che vuoi guardare in un unico posto.

La schermata Scopri funziona come le home page della maggior parte dei servizi di streaming, offrendoti consigli su cosa guardare dopo, ma con la possibilità di mostrare contenuti da molti cataloghi diversi. Tuttavia, non dovrebbe sopraffarti con selezioni a cui non hai accesso. C’è un’impostazione che ti consente di scegliere solo i servizi di cui disponi. Plex ha lavorato per diversi anni per posizionarsi come uno sportello unico legittimato per lo streaming – e un modello di business TV gratuito supportato da pubblicità – che il nuovo menu potrebbe finalmente essere in grado di realizzare.

La schermata Scopri, attualmente in versione beta, che mostra i contenuti di Disney Plus, HBO Max e Apple TV Plus.
Immagine: Plesso:

C’è anche una nuova funzione “guarda da queste posizioni”, che aiuta se sai cosa vuoi guardare ma non dove trovarlo. Aggiunge una sezione alla pagina delle informazioni per film e programmi TV che mostra quali servizi di streaming offrono quel contenuto. In alcune versioni dell’app (disponibile su dispositivi come Apple TV, Fire Stick, Roku, PlayStation, smart TV, ecc.), Plex può persino rimandarti direttamente al servizio di streaming dalla pagina.

“Guarda da queste posizioni” ti consente di non dover cercare tra più app per trovare uno spettacolo specifico.

L’elenco dei servizi di streaming supportati da Plex con queste funzionalità è, per dirla alla leggera, immenso. Include tutti i grandi nomi, come Hulu, Disney Plus, Netflix, Amazon Prime, HBO Max e Peacock, insieme a – non scherzo – quasi altri 150 (molti dei quali, come Martha Stewart TV, non avevo mai sentito parlare) . Fondamentalmente, se puoi trasmettere in streaming legalmente ciò che stai guardando da qualche parte su Internet, Plex probabilmente può dirtelo, con solo poche eccezioni. E, naturalmente, puoi anche lasciare che cerchi nelle tue librerie Plex di video self-hosted o altri media.

Guarda quanto è piccola quella barra di scorrimento.

La pagina di supporto di Plex afferma che “non tutte le piattaforme consentono di inviare l’utente all’app di streaming corrispondente”. Dai rapporti su Reddit, sembra che una grande piattaforma che non possa eseguire il collegamento sia Roku. Testandolo sulla mia Apple TV, sembrava funzionare bene, ma era chiaramente una versione beta. Potrei aprire collegamenti a Netflix, Hulu e Apple TV Plus, ma ho ricevuto un errore durante il tentativo di aprire collegamenti per HBO Max e YouTube. Plex ha detto che le app non sono state installate, anche se lo erano. Sulla versione web di Plex, ha funzionato per ogni piattaforma che potevo pensare di provare (anche se quando ho aperto le cose su YouTube, mi ha portato alla pagina dei risultati di ricerca per il titolo invece della pagina effettiva del film stesso).

Personalmente, questo potrebbe essere ciò che finalmente mi fa usare Plex. Di recente ho sperimentato quella che l’azienda chiama sfacciatamente “la lotta per lo streaming”, in cui io e mia moglie abbiamo trascorso un’ora a capire cosa guardare. La maggior parte delle funzionalità che Plex aggiunge qui non sono esclusive: l’Apple TV ha una ricerca universale incorporata e ti consente in qualche modo di creare una watchlist (sebbene queste funzionalità abbiano un supporto molto limitato per i contenuti su Netflix). Google fa un lavoro decente nel dirti su quali servizi è disponibile uno spettacolo o un film e anche altre piattaforme di smart TV hanno funzionalità di ricerca universale. Ma sarebbe sicuramente bello avere tutto in un unico posto e in un’interfaccia relativamente ordinata che funziona su molti dispositivi diversi.

Queste funzionalità dovrebbero essere disponibili gratuitamente sulla maggior parte delle piattaforme, a condizione che tu stia utilizzando la versione più aggiornata dell’app Plex. Non ho dovuto iscrivermi a un programma beta per accedervi, ma potresti dover seguire le istruzioni di Plex per trovarli a seconda delle tue impostazioni.

Leave a Comment