Microsoft lancia la sua app per prendere appunti basata sull’intelligenza artificiale Journal come app ufficiale di Windows – TechCrunch:

Poco più di un anno dopo il suo rilascio iniziale, un’app digitale per prendere appunti chiamata Journal sta facendo il salto dall’essere un progetto sperimentale ospitato presso l’incubatore interno di Microsoft, Microsoft Garage, a diventare un’applicazione Microsoft Windows a tutti gli effetti. La società questa settimana ha annunciato che la nuova app per prendere appunti sarà ora disponibile come “Microsoft Journal”, consentendo agli utenti di catturare i propri pensieri e creare disegni utilizzando la penna digitale su tablet Windows, 2-in-1 e altri dispositivi compatibili con la penna.

L’idea originale alla base di Journal era quella di offrire agli utenti un’alternativa all’afferrare carta e penna quando l’ispirazione colpisce, pur consentendo loro di esprimersi attraverso la scrittura. Il concetto era familiare all’azienda, che aveva lanciato per la prima volta un’applicazione incentrata sull’inchiostro chiamata Journal sul suo Tablet PC nel 2002 e ha continuato a rilasciare funzionalità di “inchiostro” su app come Whiteboard, OneNote, PowerPoint e altre, ha spiegato la società al volta.

Journal, tuttavia, voleva portare avanti il ​​concetto combinando input di inchiostro digitale con tecnologie di intelligenza artificiale.

Il team ha addestrato l’IA dell’app a riconoscere e classificare automaticamente le cose che gli utenti scrivono, inclusi titoli, elementi speciali, parole chiave e persino disegni. Per alcuni disegni e titoli, l’app mette un segnale sul lato della pagina che gli utenti possono toccare per selezionare il contenuto e quindi eseguire altre azioni come “sposta” o “copia”.

L’intelligenza artificiale ha anche contribuito a migliorare le capacità di ricerca dell’app in modo da poter recuperare vecchie note, elenchi, schizzi e altro, in base alla sua comprensione delle note e del contenuto inchiostrati. E l’IA ha contribuito a potenziare nuovi gesti, come scratch out e lazo istantaneo, strumenti tra i quali puoi spostarti più facilmente, senza cambi di modalità.

Crediti immagine: Microsoft:

Oltre al suo focus sull’intelligenza artificiale, Journal includeva il supporto drag-and-drop per spostare i contenuti su altre pagine o applicazioni diverse; la possibilità di contrassegnare i PDF; ricerca per parole chiave con filtri; Integrazione con Microsoft 365 per le note delle riunioni; usare il tocco per scorrere le pagine o toccare l’inchiostro per selezionare il testo; e altro ancora.

“Stiamo entrando in un’era di ragionamento assistito dal computer, in cui l’intelligenza artificiale accelera i compiti che le persone svolgono e ci rende tutti più produttivi”, ha affermato Stevie Bathiche, collega tecnico e leader di Scienze applicate di Microsoft, parlando dell’uscita dell’app da Garage. “Journal mostra quanto può essere potente un’esperienza quando il software anticipa le tue intenzioni. Questo è solo l’inizio. “

Durante il suo periodo come progetto Garage, il team ha appreso che gli utenti hanno le proprie preferenze individuali su come interagiscono con i contenuti utilizzando il tocco e una penna digitale, ma c’era un chiaro vincitore per quanto riguarda il metodo preferito. Hanno anche scoperto che l’annotazione dei documenti era uno dei maggiori casi d’uso di Journal, con le importazioni di PDF che rappresentavano oltre la metà delle pagine create nell’app.

Con il lancio ufficiale dell’app, Journal è stato aggiornato con l’aspetto grafico di Windows 11, con nuovi colori e materiali. Il team afferma che il suo obiettivo a breve termine è ora quello di affrontare il feedback degli utenti e un arretrato di nuove funzionalità. L’app sarà disponibile per gli utenti dal 5 all’8 aprile, ma può essere scaricata direttamente da Microsoft Store. Funziona su entrambi i dispositivi Windows 10 e 11.

Leave a Comment