Niente cacca per te: le scorte di letame scarseggiano mentre i prezzi dei fertilizzanti aumentano

CHICAGO, 6 aprile (Reuters) – Per quasi due decenni, Abe Sandquist ha utilizzato tutti gli strumenti di marketing che gli venivano in mente per vendere la parte posteriore di una mucca. Poop, dopotutto, ha bisogno di andare da qualche parte. L’imprenditore del Midwest ha lavorato duramente per convincere gli agricoltori dei suoi benefici per i loro raccolti.

Ora, di fronte a una carenza globale di fertilizzanti commerciali aggravata dall’invasione russa dell’Ucraina, più coltivatori statunitensi stanno bussando alla sua porta. Sandquist dice che chiedono a gran voce di mettere le mani su qualcosa su cui Old MacDonald giurerebbe: letame animale vecchio stile. Per saperne di più

“Vorrei che avessimo di più da vendere”, ha affermato Sandquist, fondatore di Natural Fertilizer Services Inc, una società di gestione dei nutrienti con sede nello stato americano dell’Iowa. “Ma non c’è abbastanza per soddisfare la domanda”.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Alcuni allevatori e allevatori di latte, compresi quelli che in precedenza avevano pagato per rimuovere gli escrementi dei loro animali, hanno trovato un’attività laterale fertile vendendoli ai coltivatori di cereali. Anche le aziende di attrezzature che producono attrezzature per lo spargimento di letame note come “carri da miele” sono vantaggiose.

Secondo il consulente del settore Allen Kampschnieder, non solo sono sempre più gli agricoltori statunitensi a caccia di forniture di letame per questa stagione di semina primaverile, ma alcuni alimentatori per bestiame che vendono rifiuti sono esauriti fino alla fine dell’anno.

“Il letame è assolutamente un prodotto caldo”, ha affermato Kampschnieder, che lavora per Nutrient Advisors con sede nel Nebraska. “Abbiamo le liste d’attesa.”

Secondo i dati del governo degli Stati Uniti, i prezzi alle stelle per i fertilizzanti industriali ridurranno le piantagioni di mais e grano degli agricoltori americani questa primavera. Ciò minaccia ulteriormente le forniture alimentari globali poiché le scorte di grano nazionali sono le più basse degli ultimi 14 anni e la guerra Russia-Ucraina sta interrompendo le spedizioni di grano da quei fornitori chiave. Per saperne di più

Sebbene il letame possa sostituire parte della carenza di nutrienti, non è una panacea, affermano gli specialisti dell’agricoltura. Non c’è abbastanza fornitura per sostituire tutto il fertilizzante commerciale utilizzato negli Stati Uniti. Il trasporto è costoso. E anche i prezzi dei rifiuti animali stanno aumentando a causa della forte domanda.

È anche altamente regolamentato dalle autorità statali e federali, in parte a causa delle preoccupazioni per gli impatti sui sistemi idrici.

Il letame può causare seri problemi se contamina corsi d’acqua, laghi e falde acquifere vicine, ha affermato Chris Jones, ingegnere ricercatore ed esperto di qualità dell’acqua presso l’Università dell’Iowa.

Gli allevatori affermano che è un compito pesante soddisfare tutte le regole del governo e tenere traccia di come viene applicato il letame.

CORSA AI RIFIUTI

Indipendentemente dagli svantaggi, la domanda è in forte espansione.

In Wisconsin, tre allevatori di latte hanno detto a Reuters di aver rifiutato le richieste di acquisto del loro letame inviate tramite SMS e messaggi di Twitter.

Phinite, con sede nella Carolina del Nord, che produce sistemi di essiccazione del letame, afferma che sta raccogliendo sollecitazioni da coltivatori lontani come Minnesota, Illinois, Iowa e Indiana.

Smithfield Foods, il più grande produttore mondiale di carne di maiale, ha notato un cambiamento negli allevamenti di suini statunitensi che riforniscono i suoi macelli.

“Stiamo sicuramente vedendo gli agricoltori orientarsi verso il letame con l’aumento dei prezzi dei fertilizzanti”, ha affermato Jim Monroe, portavoce dell’azienda, che è di proprietà di WH Group Ltd (0288.HK), quotata a Hong Kong.

I fertilizzanti industriali come l’azoto richiedono molta energia per essere prodotti. I prezzi hanno iniziato a salire lo scorso anno a causa dell’aumento della domanda e del calo dell’offerta, poiché i prezzi record di gas naturale e carbone hanno innescato tagli alla produzione da parte dei produttori di fertilizzanti. Anche le condizioni meteorologiche estreme e le epidemie di COVID-19 hanno agitato le catene di approvvigionamento globali. Per saperne di più

La guerra in Ucraina ha peggiorato la situazione riducendo le esportazioni di fertilizzanti dalla Russia e dalla sua alleata Bielorussia a causa delle sanzioni occidentali e dei problemi di spedizione. Ciò minaccia di ridurre i raccolti in tutto il mondo in un momento di inflazione alimentare record. Insieme, la Russia e la Bielorussia hanno rappresentato oltre il 40% delle esportazioni globali di potassio l’anno scorso, uno dei tre nutrienti fondamentali utilizzati per aumentare i raccolti, secondo l’istituto di credito olandese Rabobank.

A marzo, i prezzi dei fertilizzanti commerciali hanno raggiunto un livello record, con i fertilizzanti azotati che sono balzati di quattro volte dal 2020 e i fosfati e il potassio sono triplicati, ha affermato la società di consulenza londinese CRU Group.

Una persona rimasta senza speranza è Dale Cramer, che coltiva mais, semi di soia e grano su circa 6.000 acri a Cambridge, nel Nebraska. Alla ricerca di alternative, ha annusato i feedlot per il letame dallo scorso agosto senza fortuna.

“Molte persone hanno messo i loro nomi per la stessa cosa”, ha detto Cramer.

SCRAMBLE DI HONEYWAGON

Con l’aumento della domanda di letame, i prezzi sono seguiti, offrendo una manna inaspettata agli allevatori e ai mangimi del bestiame.

I prezzi per il letame solido di buona qualità nel solo Nebraska hanno raggiunto $ 11 a $ 14 per tonnellata, da un prezzo tipico di $ 5 a $ 8 per tonnellata, ha affermato il consulente Kampschnieder. Un inverno secco ha contribuito a far salire i prezzi lasciando il letame con meno acqua, rendendolo più concentrato e quindi più prezioso, ha affermato.

L’agricoltore dell’Iowa, Pat Reisinger, è sollevato di aver sterco dei maiali e delle mucche da latte che alleva per fertilizzare il mais, i semi di soia e il fieno che coltiva per nutrire quegli animali. Ha venduto un po’ di letame a un vicino e riceve telefonate da altri bisognosi.

“Se ne vendessi altri, dovrei tornare indietro e acquistare fertilizzanti commerciali, il che non ha senso”, ha detto Reisinger.

Il boom ha sollevato anche le aziende di macchinari che producono attrezzature per lo spargimento di letame solido e i cosiddetti carri miele: cisterne su ruote agganciate a camion e trattori per il trasporto e l’applicazione di rifiuti liquefatti.

In Canada, Husky Farm Equipment Ltd è esaurita. L’azienda ha costruito il suo primo aggeggio nel 1960 per rendere più efficiente la raccolta e lo spargimento del letame, secondo il presidente Walter Grose. Oggi Grose vende direttamente agli agricoltori e ai concessionari di macchinari, e non riesce a tenere il passo.

“Abbiamo persone che cercano subito l’attrezzatura e siamo esauriti per sei mesi”, ha affermato Grose che vende carri da trasporto in diverse dimensioni. I carri armati più grandi hanno un prezzo medio di $ 70.000.

CNH Industrial, il colosso italo-americano delle macchine agricole e movimento terra, ha affermato di aver riscontrato una forte domanda per i suoi spandiconcime a marchio New Holland, essenzialmente una scatola d’acciaio che si attacca a un trattore per trasportare e spargere letame solido.

La concessionaria di attrezzature del Kansas KanEquip Inc ha esaurito gli spandiconcime New Holland, anche se i prezzi sono aumentati del 10% rispetto al normale prezzo di listino di $ 30.000, ha affermato il direttore regionale Bryndon Meinhardt. Ha detto che la concessionaria ne ha ordinati altri 10 per soddisfare la domanda.

NESSUNA CACCA PER TE

Anche negli stati in cui le grandi mandrie di bestiame generano enormi quantità di letame, non c’è abbastanza per sostituire completamente i fertilizzanti commerciali. L’Iowa, il principale produttore statunitense di carne di maiale e mais, applica già tutto il suo letame su terreni che coprono circa il 25% dei suoi acri di mais ogni anno, ha affermato Dan Andersen, professore associato presso la Iowa State University specializzato nella gestione del letame.

In media, l’Iowa utilizza circa 14 miliardi di galloni di letame all’anno, ha affermato Andersen, noto come @DrManure su Twitter. Si aspetta che i coltivatori dell’Iowa risucchino un miliardo di galloni in più quest’anno dallo stoccaggio in serbatoi nelle fattorie per sostituire i costosi fertilizzanti commerciali.

Parte dell’attuale problema dell’offerta è radicato nell’evoluzione dell’economia agricola statunitense. Con il consolidamento del settore zootecnico americano, ci sono centri geografici in cui gli animali vengono allevati per uova, latte o carne e dove viene prodotta la maggior parte del letame. Di conseguenza, alcuni posti hanno troppo poco, mentre altri hanno troppo e hanno lottato per liberarsene.

Lo scorso ottobre, il casaro della Pennsylvania Brett Reinford ha pensato che avrebbe potuto essere a corto di spazio per lo stoccaggio del letame durante l’inverno. Così ha fatto un’offerta agli agricoltori locali: vieni a portarla via, puoi averla gratis. Non ha acquirenti.

Avanti veloce di sei mesi e Reinford è ora seduto sull’oro liquido. “Stiamo mantenendo tutto e vorrei averne di più”, ha detto.

Il letame potrebbe diventare ancora più prezioso entro la fine dell’anno, poiché le mandrie di bestiame e gli allevamenti di pollame statunitensi si riducono.

Il numero di maiali negli Stati Uniti è sceso al livello più basso in circa cinque anni, poiché i produttori sono alle prese con le malattie dei suini e l’aumento dei costi per mangimi e altri fattori di produzione. L’influenza aviaria, nel frattempo, ha spazzato via più di 22 milioni di polli e tacchini negli allevamenti commerciali degli Stati Uniti da febbraio.

Ma anche gli allevatori di pollame più colpiti potrebbero avere qualcosa da usare: i loro uccelli morti possono essere compostati e applicati come fertilizzanti, secondo il Dipartimento dell’agricoltura e della gestione della terra dell’Iowa.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Reporting di PJ Huffstutter e Tom Polansek a Chicago e Bianca Flowers a Chicago e New York. Rapporti aggiuntivi di Leah Douglas a Washington, DC; Montaggio di Caroline Stauffer e Marla Dickerson

I nostri standard: i principi di fiducia di Thomson Reuters.

.

Leave a Comment