Sire terminali di Dovea Genetics: le migliori scelte di Lynch

Sire terminali – Tori di Dovea Genetics

John Lynch si è concentrato sull’offerta di tori terminali di Dovea Genetics durante un webinar che Teagasc Sligo/Leitrim/Donegal ha tenuto la scorsa settimana.

Durante la sessione virtuale, il responsabile del programma di carne bovina dell’azienda AI ha suggerito alcuni tori terminali agli allevatori di considerare questa stagione riproduttiva per produrre svezzamenti.

I tori terminali includevano:

  • Ballym Rocco – Charolais;
  • Gemma Orfeo – Charolais;
  • Clenagh Jasper – Charolais;
  • Pottlereagh Mark – Charolais;
  • An De Beauffaux – Blu belga
  • Negrita Du Lac – Blu Belga;
  • James Bond VD – Blu belga;
  • Ernevalley Madison – Limosino;
  • Haltcliffe Newton – Limosino;
  • Wilodge Joskins (LM2188).
Ballym Rocco

Ballym Rocco (CH8169), un figlio di Cloverfield Excellent (un toro che la stazione aveva più di un decennio fa), ha un indice terminale di € 159, porta una copia del gene Q204X e una copia del “gene del profitto”.

Ha una valutazione prevista del 7,7% di difficoltà al parto su vacche da carne, ma Lynch ha sottolineato che questo è un toro di prova.

“Questo è un nuovo toro Charolais che abbiamo. Sono in Dovea undici anni quest’anno, e penso che forse questo sia il migliore che abbiamo messo in quarantena”.

“Avremo lo sperma disponibile tra circa quindici giorni. Penso che questo sia un toro che produrrà super svezzamenti. Direi di usarlo su vacche nutrici buone e mature all’inizio poiché è solo un padre di prova.

“Per me questo è un vero Charolais: ha muscoli, lunghezza, potenza, ossatura e una testa super. È un toro adorabile ed equilibrato con un carattere reale. Abbiamo molti tori messi tra le mani, ma penso che questo toro potrebbe essere il miglior toro di sempre”.

Gemma Orfeo

La sua successiva raccomandazione è arrivata sotto forma di Bud Orpheus (CH5932), che porta CF52 e sangue di pirata.

Il toro ha un indice terminale di € 145 e porta una copia del “gene del profitto” insieme a una copia del gene Q204X.

Attualmente ha una difficoltà al parto del 10,1% su vacche da carne e +45 kg di carcassa e sta allevando vitelli di “super” qualità.

Clenagh Jasper

Successivamente, Lynch ha discusso del Clenagh Jasper (CH2304) dell’azienda, un rinomato produttore di vitelli “amabili, di qualità e ben fatti” che ha generato “eccellente” soddisfazione da parte degli allevatori.

Il toro privo di miostatina ha un indice terminale di € 109 e una difficoltà al parto del 7,1% nelle vacche da carne.

Bottlereagh Mark

Nel frattempo, Lynch ha spiegato che Pottlereagh Mark (CH4160) “tiks the box” in termini di terminale e sostituzione.

Attualmente, il toro privo di miostatina ha un indice terminale di € 135 e una difficoltà al parto del 4,2% nelle vacche da carne (parto “estremamente facile”).

“Sta allevando bovini che hanno una forma sufficiente per avere buone prestazioni. Per qualcuno che sta lavorando e vuole un parto facile e un vitello di buona qualità, è sicuramente un’opzione”, ha spiegato.

Un De Beauffaux (BB4438)

Nella linea del Belgian Blues, Lynch ha suggerito BB4438, un toro che porta due copie del gene NT821.

Attualmente, ha una difficoltà al parto del 9,3% sulle vacche da carne, e quindi, Lynch ha aggiunto di essere “nella media” su quelle che ha descritto come vacche nutrici mature.

“Chiunque utilizzi tori Belgian Blue non lo considererebbe difficile. Direi che quando si usa il blues; il miglior incrocio è una mucca del Limosino: che sia una madre rossa o una nera allevata da latte.

“Più ti avvicini alle vacche pure del Limosino, più consistenza otterrai nel tuo raccolto di vitelli”, ha aggiunto.

“Un toro bianco ti darà sicuramente più colore, che sia un roano blu o rosso. Questo toro sta allevando i colori; porta il gene rosso e, ancora una volta, abbiamo a disposizione sperma femminile sessuato limitato.

Negrita Du Lac (BB8019)

Ha quindi suggerito il nuovo padre dell’azienda, Negrita Du Lac, un pedigree Belgian Blue, che portava anche due copie del gene NT821.

Come Ballym Rocco, questo è un toro di prova con stile, muscoli e colore “seri”.

“Non è un azzurro estremo, estremo, ma è ben equilibrato e ha un buon alto e fine. È una vera macchina per lo styling. Nel complesso, è un toro in cui avrei molta fiducia”.

James Bond VD

Lynch ha poi parlato ai partecipanti di James Bond VD (BB4396), che porta anche due copie del gene NT821.

Ha detto che questo padre, che è “medio” parto su vacche nutrici, ha ossa, lunghezza, stile e muscoli “seri”.

Lynch ha spiegato: “Penso che i suoi vitelli faranno due lavori. Saranno bestiame serio da finire, oltre ad essere svezzati per il mercato di esportazione”.

Ernevalle Madison

Per quanto riguarda Limousins, una delle migliori scelte di Lynch è Ernevalley Madison (LM4745), che è un toro Foreman x Umpire che ha allevato una progenie a € 7.000.

È portatore di una copia del “gene del profitto”, una copia del gene Q204X, ha un indice terminale di € 131 e una difficoltà al parto del 7,4% nelle vacche da carne.

“È un ottimo toro se hai intenzione di vendere svezzati o immagazzinare bestiame. Nel complesso, sta pestando i polpacci; sono eleganti”, ha osservato.

Haltcliffe Newton (LM4908)

Secondo Lynch, questo toro da £ 10.500, che l’azienda ha acquistato a Carlisle, produrrà svezzamenti “lunghi e muscolosi”.

Ha due copie del gene del profitto, ha un valore terminale di € 106 e una cifra CD dell’8,2% sulle vacche da carne.

Lynch ha detto: “Sta allevando bovini come lui che sono venditori seri. Sono puliti e hanno molti muscoli”.

Wilodge Joskins (LM2188)

Il prossimo nella lista di Lynch era Wilodge Joskins, un padre Limousin che portava una copia del “gene del profitto” e una copia del gene Q204X.

Ha un indice terminale di € 119 e una cifra CD del 12,6% sulle vacche da carne.

“Lui è quello che è. Se vuoi qualcosa di speciale, è uno degli ultimi figli Vantastic disponibili in commercio nell’IA. Hanno muscoli, larghezza e stile estremi.

Altri articoli su Questa è l’agricoltura:

Leave a Comment