Veloce, l’avvio della cassa, si spegne: NPR

Il CEO di Fast Domm Holland al Web Summit 2021 a Lisbona. Martedì, ha annunciato che la startup avrebbe chiuso i battenti.

Harry Murphy / Sportsfile per Web Summit tramite Ge


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Harry Murphy / Sportsfile per Web Summit tramite Ge


Il CEO di Fast Domm Holland al Web Summit 2021 a Lisbona. Martedì, ha annunciato che la startup avrebbe chiuso i battenti.

Harry Murphy / Sportsfile per Web Summit tramite Ge

Fast, una vivace startup che ha attratto oltre 120 milioni di dollari di investimenti per aiutare le persone ad accelerare gli acquisti online, sta chiudendo, secondo l’amministratore delegato dell’azienda, Domm Holland.

Fast si è distinto nell’affollato campo delle startup di pagamento con un clic dopo aver ottenuto un’infusione di contanti di $ 102 milioni in un round di raccolta fondi lo scorso anno guidato dal gigante dei pagamenti Stripe.

La società stava intraprendendo il suo prossimo round di raccolta fondi, tentando di portare nuovo denaro a una valutazione superiore a $ 1 miliardo, noto anche come status di unicorno nella Silicon Valley, quando ha avuto problemi.

Fast aveva assunto centinaia di dipendenti, inclusi dirigenti altamente pagati, ma il prodotto della startup stava generando poche entrate, secondo diversi ex dipendenti. La pubblicazione tecnologica L’informazione ha riferito per la prima volta che Fast ha generato circa $ 600.000 l’anno scorso.

Diversi lavoratori di base, che l’azienda chiamava “Fastronauts”, hanno detto a NPR di aver notato che l’Olanda ha versato denaro significativo in accordi volti a creare buzz di marketing, come le partnership con squadre sportive. Hanno messo in dubbio i vantaggi.

“Con Fast”, ha detto un ex dipendente che ha chiesto l’anonimato per paura di ritorsioni. “Era come, ‘Quanto velocemente possiamo dare fuoco ai soldi?'”

NPR ha pubblicato un’indagine a febbraio in cui alcuni vicini a Fast hanno sollevato dubbi sul processo decisionale dell’Olanda e altri che lo conoscevano nel suo paese d’origine, l’Australia, hanno rivelato una persistente amarezza per la caduta della sua azienda lì.

In una dichiarazione che conferma la chiusura di Fast, Holland ha affermato di essere grato ai dipendenti e agli investitori che hanno condiviso la sua visione di migliorare il modo in cui gli acquirenti acquistano prodotti online.

“A volte i pionieri non arrivano fino in cima alla montagna. Ma anche in quelle situazioni, aprono una strada che tutti gli altri seguiranno”, ha detto Holland, aggiungendo che l’azienda lo ha fatto con il suo software di checkout con un clic . .

Affirm, una startup di prestiti al consumo di San Francisco, ha affermato che estenderà le offerte di lavoro alla stragrande maggioranza degli ingegneri Fast “per far avanzare il nostro prodotto esistente”, ha confermato un portavoce dell’azienda. Non è chiaro quanti ingegneri accetteranno i lavori.

La salita veloce e accidentata di Fast

Fast è stata fondata nel 2019 da Holland, dall’ex dirigente di Uber Allison Barr Allen e dall’imprenditore australiano Joshua Abulafia.

Ma dopo circa un anno, Holland e Abulafia sono stati bloccati in una disputa sulle finanze e sulla direzione dell’azienda. Abulafia è stato espulso, secondo diversi ex dipendenti vicini alla situazione. Martedì Abulafia non era disponibile a commentare.

Le prime turbolenze non hanno rallentato l’Olanda. Ha zigzagato per la Silicon Valley definendosi “il CEO più veloce del mondo”, ha ricevuto una brillante attenzione da parte dei media ed è apparso nei podcast, pubblicizzando il suo pulsante di pagamento “senza attriti”.

Fast mirava a portare la funzionalità di pagamento con un clic ora disponibile su Amazon sul resto di Internet. Il brevetto di Amazon sul checkout con un clic è scaduto cinque anni fa, scatenando una corsa all’oro tra aziende come Fast per cercare di offrire lo strumento al resto del web.

Paypal e Apple sono tra i giocatori più grandi e formidabili nello spazio. Ma Holland, un leader carismatico noto per dirottamenti come acrobazie in auto da corsa e paracadutismo, ha convinto gli investitori della Silicon Valley che la sua azienda avrebbe superato concorrenti più piccoli come Bolt e Shopify.

Ma anche se l’Olanda ha suscitato nuova eccitazione tra gli investitori tecnologici, l’indagine di NPR ha scoperto che il prodotto di cassa dell’azienda era nella migliore delle ipotesi imprevedibile e non veniva utilizzato su tutti i prodotti dai commercianti che l’azienda affermava fossero i suoi maggiori partner.

Fast ha assunto ingegneri in Nigeria per costruire una prima versione della tecnologia di Fast che è stata utilizzata per presentare gli investitori, prima di licenziare improvvisamente quegli ingegneri. Una manciata di loro ha detto a NPR che l’Olanda si è presa il merito del loro lavoro. Sebbene non sia insolito per le aziende assumere ingegneri offshore mentre stanno iniziando, l’esperienza ha lasciato alcuni degli ingegneri nigeriani con sentimenti negativi.

NPR ha anche scoperto che l’attività passata dell’Olanda, una startup di rimorchio australiana finita in liquidazione, è fallita a seguito di una controversia con il governo australiano e alcune attività di rimorchio mamma e papà affermano che, collettivamente, hanno perso milioni di dollari. Holland afferma di aver cercato di aiutare quelle aziende, ma alcuni hanno visto il successivo successo dell’Olanda come ingiusto.

Secondo quanto riferito, alcuni locali hanno notato che Holland ha iniziato a chiamarsi “Domm” invece di “Dominic” una volta che si è trasferito negli Stati Uniti e ha lanciato Fast, e lo ha visto come un modo per scappare dal suo passato. Un portavoce dell’Olanda lo ha negato categoricamente e ha insistito sul fatto che avesse usato a lungo il soprannome.

Offerta da 1 milione di dollari ai Chainsmokers

In seguito all’investimento di 102 milioni di dollari in Fast, diversi dipendenti hanno notato spese aziendali che alcuni hanno descritto a NPR come “frivole” e “stravaganti”, specialmente quando si trattava di tentativi di ottenere sponsorizzazioni di celebrità.

Le e-mail recensite da NPR hanno mostrato come, sotto la direzione dell’Olanda, Fast abbia prenotato il duo elettronico americano Chainsmokers per suonare a un evento durante una conferenza al dettaglio il 15 gennaio 16 a New York. Un dipendente con conoscenza diretta dell’accordo ha detto che Fast ha accettato di pagare al gruppo $ 1 milione per la performance, un accordo che includeva la realizzazione di un video promozionale con Holland da parte degli artisti. Quando NPR ha chiesto a un portavoce di Fast, ha rifiutato di fornire qualsiasi informazione sul concerto.

L’evento è stato infine ritardato a causa dell’impennata del coronavirus Omicron. I rappresentanti dei Chainsmokers hanno tentato di confermare una nuova prenotazione, ma le e-mail non sono state restituite, come mostrano le e-mail dell’azienda.

“La band ha ricevuto un’offerta e vorrei sapere se questo evento sta ancora andando avanti per le nostre chiamate. Apprezzerei se qualcuno potesse risponderci con una risposta”, ha scritto Mac Clark della Creative Artists Agency, che rappresenta il gruppo, a febbraio 1.

Clark ha rifiutato di commentare per questa storia.

Leave a Comment