Bill Nye si esaurisce, scellini per Coca-Cola sulle bottiglie di plastica

Immagine per l'articolo intitolato Bill Nye, the Sellout Guy

Brutte notizie per tutti coloro che amavano guardare Bill Nye il ragazzo della scienza durante la lezione di scienze della scuola media: il tuo preferito è problematico. Questa settimana, Coca-Cola, uno dei maggiori inquinatori di plastica del mondoha collaborato con lo scienziato preferito della TV per una campagna per creare un “mondo senza sprechi”, uno scherzo di una campagna di greenwashing aziendale.

In un video innocuamente intitolato “The Coca-Cola Company e Bill Nye Demystify Recycling”, una versione animata di Nye – con una testa fatta di una bottiglia di plastica e il suo caratteristico papillon modellato da un’etichetta di Coca-Cola – guida gli spettatori attraverso i modi “le brave persone presso l’azienda Coca-Cola si stanno dedicando ad affrontare il nostro problema globale dei rifiuti di plastica. ” Coca-Cola, spiega Nye, vuole utilizzare prevalentemente materiali riciclati per creare bottiglie per le sue bevande; poi descrive il processo di riciclaggio di una bottiglia di plastica, da un utente che la getta in un cestino per essere smistata e triturata in nuovo materiale.

“Se riusciamo a recuperare e riciclare la plastica, non possiamo semplicemente evitare che diventi spazzatura, ma possiamo usare quella plastica ancora e ancora: è un materiale straordinario”, scherza Shill Nye the Plastic Guy. “Inoltre, quando utilizziamo materiale riciclato, riduciamo anche la nostra impronta di carbonio. Cosa non è da amare? ” Cosa non c’è, anzi! (Abbiamo contattato i rappresentanti di Nye per porre domande sul suo coinvolgimento in questo video e aggiorneremo questo pezzo se avremo risposta.)

Il video è, in superficie, una rappresentazione accurata del processo di riciclaggio di una bottiglia per bevande. Il problema sta in ciò che il riciclaggio può effettivamente fare. Nye dipinge un’immagine rosea nel video delle bottiglie di plastica di Coca-Cola che vengono riciclate “ancora e ancora”, ma se tutto funzionasse come ha detto, non saremmo di fronte all’inquinamento da plastica che è cresciuto quadruplicato negli ultimi decenni. Grazie a sforzi di lobbying concertatiil pubblico è stato portato a crederlo raccolta differenziata è la cura per la nostra disastrosa dipendenza dalla plastica. Quello che fa in realtà è porre l’onere della responsabilità sul consumatore e consentire ad aziende come Coca-Cola di farlo scappare senza ripercussioni per i loro rifiuti.

La maggior parte di queste plastiche può essere riutilizzata solo una o due volte prima di finire in una discarica. Nye, nonostante tutti i suoi discorsi di scienza in TV, dovrebbe saperlo. Nei 60 anni di storia del riciclaggio, meno di 10% di plastica che è stata prodotta è mai stata riciclata. E mentre in teoria, il PET, il tipo di plastica che produce le bottiglie, può essere riciclato più volte rispetto ad altri tipi di plastica, di solito non è quello che succede. La plastica vergine è, in poche parole, più economica da trasformare in bottiglie rispetto alla plastica riciclata. Meno del 30% delle bottiglie di plastica vengono riciclati negli Stati Uniti, e gran parte di quella scorta non viene trasformata in altre bottiglie, ma “downcycled” in altre cose, come riempitivo e tessuto. Questi prodotti, a loro volta, non possono essere nuovamente riciclati. La plastica finisce nelle discariche. Anche con meccanismi di riciclaggio efficaci, la ricerca ha dimostrato che roba come le bottiglie non può essere in uso a lungo e sarà eventualmente delegato alle discariche. Da lì, le bottiglie di Coca-Cola che Shill Nye mostra così allegramente nel video dureranno così a lungo che il loro il ciclo di vita dura oltre le strutture umane per il tempo.

C’è anche un’ironia particolare in Coca-Cola che usa Nye per inviare questo messaggio. L’azienda produce circa 3,3 milioni di tonnellate USA di imballaggi in plastica all’anno, ed è stato nominato uno dei marchi più inquinanti al mondo da più audit differenti. La Coca-Cola ha anche detto che non ha intenzione di farlo Fermare produrre plastica monouso, perché, afferma, semplicemente i clienti non voglio nient’altro. Se la Coca-Cola avesse una storia di lotte per politiche di riciclaggio vantaggiose, un annuncio potrebbe non essere un problema, ma i rappresentanti dell’azienda lo erano catturato su nastro fino al 2019 lobbying contro il conto delle bottiglie ciò ricompenserebbe i clienti per il riciclaggio ma comporterebbe un costo aggiuntivo per l’azienda.

Reclutare lo Science Guy preferito dal pubblico, che è stato schietto sui cambiamenti climatici, non è un caso: fa parte della strategia dell’azienda di tagliare pubblicamente i legami con l’industria petrolifera continuando a utilizzare i prodotti petroliferi. Man mano che l’attenzione del pubblico si rivolge sempre più alla dilagante contaminazione da plastica, grandi inquinatori come Coca-Cola hanno ricevuto il messaggio che i legami pubblici con i combustibili fossili non voleranno. Di conseguenza, Coca-Cola ha legami recisi con gruppi industriali noti per aver collaborato con le compagnie petrolifere e del gas per promuovere il riciclaggio e il made in Italy promesse sul riutilizzo della plasticasponsorizzando anche gli sforzi di pulizia della plastica (che hanno il loro propri problemi).

Queste mosse, tuttavia, sono troppo poco e troppo tardi. I rifiuti di plastica stanno aumentando rapidamente; la quantità di rifiuti di plastica nei nostri oceani è impostata su triplicare entro il 2040. Se la Coca-Cola fosse seria riguardo a un “mondo senza rifiuti”, come dice Nye nel video, sarebbe un modo innovativo per vendere prodotti che non utilizzano affatto plastica. E se Nye vuole davvero galvanizzare le persone sul cambiamento climatico, forse non dovrebbe fare video promozionali per uno dei clienti più devoti dell’industria petrolifera e del gas.

.

Leave a Comment