Gli astronomi rilevano il laser spaziale galattico

L’impressione artistica di un megamaser rilevato dai radiotelescopi. Credito: IDIA/LADUMA utilizzando i dati della NASA/StSci/SKAO/MolView

Un potente laser a onde radio, chiamato “megamaser”, è stato osservato dal telescopio MeerKAT in Sud Africa. La scoperta da record è il megamaser più distante del suo genere mai rilevato, a circa cinque miliardi di anni luce dalla Terra.

La luce del megamaser ha percorso 58 miliardi di miliardi di miliardi (58 seguiti da 21 zeri) di chilometri fino alla Terra. La scoperta è stata fatta da un team internazionale di astronomi guidato dal Dr. Marcin Glowacki, che in precedenza ha lavorato presso l’Inter-University Institute for Data Intensive Astronomy e l’Università del Western Cape in Sud Africa.

Dott. Glowacki, che ora ha sede presso il nodo della Curtin University dell’International Center for Radio Astronomy Research (ICRAR) nell’Australia occidentale, ha affermato che i megamaser vengono solitamente creati quando due galassie si scontrano violentemente nell’Universo.

“Quando le galassie si scontrano, il gas che contengono diventa estremamente denso e può innescare fasci di luce concentrati per sparare”, ha detto. “Questo è il primo megamaser idrossile osservato da MeerKAT e il più lontano visto da qualsiasi telescopio fino ad oggi. È impressionante che, con una sola notte di osservazioni, abbiamo già trovato un megamaser da record. Mostra proprio come buono il telescopio.”

L’oggetto da record è stato chiamato “Nkalakatha” [pronounced ng-kuh-la-kuh-tah]—una parola isiZulu che significa “grande capo”.

Dott. Glowacki ha affermato che il megamaser è stato rilevato la prima notte di un’indagine che ha coinvolto oltre 3.000 ore di osservazioni dal telescopio MeerKAT.

Il team sta usando MeerKAT per osservare in modo estremamente ristretto le regioni del cielo e misurerà l’idrogeno atomico nelle galassie dal lontano passato ad oggi. La combinazione dello studio dei maser idrossilici e dell’idrogeno aiuterà gli astronomi a capire meglio come l’Universo si è evoluto nel tempo.

“Abbiamo in programma osservazioni di follow-up del megamaser e speriamo di fare molte altre scoperte”, ha affermato il dott. ha detto Glowacki.

MeerKAT è uno strumento precursore dello Square Kilometer Array, un’iniziativa globale per costruire i più grandi radiotelescopi del mondo nell’Australia occidentale e in Sud Africa.


Gli astronomi rivelano la migliore immagine mai vista di misteriosi circoli radiofonici nello spazio


Maggiori informazioni:
Marcin Glowacki et al, LADUMA: Scoperta di un megamaser OH luminoso a z>0,5. arXiv:2204.02523v1 [astro-ph.GA]doi.org/10.48550/arXiv.2204.02523

Fornito dalla Curtin University

Citazione: Gli astronomi rilevano il laser spaziale galattico (2022, 7 aprile) recuperato il 7 aprile 2022 da https://phys.org/news/2022-04-astronomers-galactic-space-laser.html

Questo documento è soggetto a copyright. Al di fuori di qualsiasi correttezza commerciale a fini di studio o ricerca privati, nessuna parte può essere riprodotta senza il permesso scritto. Il contenuto è fornito a solo scopo informativo.

Leave a Comment