I Pink Floyd pubblicheranno la prima nuova musica da decenni a sostegno dell’Ucraina

I Pink Floyd pubblicheranno la loro prima nuova musica in 28 anni domani (8 aprile) per aiutare i soccorsi in Ucraina.

  • LEGGI ANCHE: Artisti ucraini sulla crisi russa: “Ora è il momento di spingere per il cambiamento”

La nuova traccia, intitolata “Hey, Hey, Rise Up”, contiene un campione di Andriy Khlyvnyuk, il cantante della band ucraina Boombox, ed è la prima musica originale della band ad essere pubblicata dal loro album del 1994 “The Division Bell”. Tutti i proventi della canzone andranno al Soccorso umanitario ucraino.

Un comunicato stampa rivela che i Pink Floyd – che include David Gilmour, Nick Mason, Guy Pratt (basso) e Nitin Sawhney (tastiere) per la canzone – hanno registrato “Hey, Hey, Rise Up” il 30 marzo di quest’anno, e che un è stato girato anche il video diretto da Mat Whitecross.

Discutendo della nuova canzone in una dichiarazione, Gilmour ha dichiarato: “Spero che riceverà ampio sostegno e pubblicità. Vogliamo raccogliere fondi per enti di beneficenza umanitaria e alzare il morale. Vogliamo esprimere il nostro sostegno all’Ucraina e, in questo modo, mostrare che la maggior parte del mondo pensa che sia totalmente sbagliato che una superpotenza invada il paese democratico indipendente che è diventata l’Ucraina”.

Il cantante, che ha una famiglia ucraina, ha aggiunto: “Noi, come tanti, abbiamo sentito la furia e la frustrazione di questo atto vile di un paese democratico indipendente e pacifico che è stato invaso e che il suo popolo è stato ucciso da uno dei più grandi del mondo. poteri”.

Discutendo la creazione della traccia, Gilmour ha aggiunto: “Abbiamo registrato la traccia e il video nel nostro fienile dove abbiamo fatto tutti i nostri live streaming di Von Trapped Family durante il blocco. È la stessa stanza in cui abbiamo fatto i “Barn Jams” con Rick Wright nel 2007. Janina Pedan ha fatto il set in un giorno e abbiamo avuto Andriy che cantava sullo schermo mentre suonavamo, quindi noi quattro avevamo un cantante, anche se non uno che era fisicamente presente con noi”.

Gilmour ha anche discusso di come aveva suonato con la band di Khlyvnyuk nel 2015 come parte di un concerto di beneficenza per il Belarus Free Theatre, e che il cantante era a metà di un tour negli Stati Uniti con i Boombox lo scorso febbraio quando è tornato in patria per combattere in prima linea contro i russi.

In “Hey, Hey, Rise Up!”, Khlyvnyuk viene campionato mentre canta la canzone patriottica ucraina “The Red Viburnum” in Sofiyskaya Square nella capitale Kiev, che è stata catturata in un video virale di Instagram recentemente inviato a Gilmour.

“Si trova in una piazza di Kiev con questa bellissima chiesa dalla cupola dorata e canta nel silenzio di una città senza traffico o rumori di sottofondo a causa della guerra”, ha detto Gilmour. “È stato un momento potente che mi ha fatto venire voglia di metterlo in musica”.

“Ho pensato: è piuttosto magico e forse posso fare qualcosa con questo”, ha detto Gilmour il guardiano del filmato in una nuova intervista sul ritorno. “Ho una grande piattaforma che [Pink Floyd] hanno lavorato per tutti questi anni. È una cosa davvero difficile e frustrante vedere questo attacco straordinariamente folle e ingiusto da parte di una grande potenza a una nazione indipendente, pacifica e democratica. La frustrazione di vederlo e pensare “che cazzo posso fare?” è un po’ insopportabile”.

Gilmour è poi riuscito a parlare dal suo letto d’ospedale in seguito alle ferite riportate durante la guerra. “Gli ho fatto ascoltare un po’ della canzone lungo la linea telefonica e mi ha dato la sua benedizione”, ha detto. “Speriamo entrambi di fare qualcosa insieme di persona in futuro”.

Il mese scorso, Pink Floyd e David Gilmour hanno rimosso la loro musica dai servizi di streaming in Russia e Bielorussia per mostrare il loro sostegno all’Ucraina.

Scrivendo su Twitter, i Pink Floyd hanno dichiarato: “Per stare con il mondo nel condannare fermamente l’invasione russa dell’Ucraina, le opere dei Pink Floyd, dal 1987 in poi, e tutte le registrazioni da solista di David Gilmour sono state rimosse da tutti i fornitori di musica digitale in Russia e Bielorussia da oggi”.

Gilmour ha aggiunto: “Soldati russi, smettetela di uccidere i vostri fratelli. Non ci saranno vincitori in questa guerra. Mia nuora è ucraina e le mie nipoti vogliono visitare e conoscere il loro bellissimo paese. Ferma questo prima che sia tutto distrutto. ”

Leave a Comment