Jena Malone ha inseguito un molestatore di cani a Los Angeles

La star di “The Hunger Games” e “Sucker Punch” Jena Malone ha confermato su Twitter di essere stata coinvolta nell’inseguimento di un presunto molestatore di cani a Los Angeles il 5 aprile. La notizia è stata riportata per la prima volta dalla NBC Los Angeles. L’attore ha visto un uomo “prendere a calci ripetutamente un cagnolino” e “strattonarlo in aria e soffocare assolutamente il cane”. Malone ha detto che ha urlato all’uomo di smettere di soffocare il cane, ma non l’ha fatto.

“Sono sceso dalla macchina per cercare di prendere il cane, ma ha iniziato a correre”, ha scritto Malone. “Così ho iniziato a dargli la caccia. Ho visto altre persone che guardavano per strada sconvolte, perché devono aver visto lo stesso comportamento ripugnante a cui ho assistito, quindi ho cercato di far segno a un uomo con un giubbotto arancione di correre con me per inseguirlo… Dopo un altro blocco di inseguirlo ho guardato indietro e c’erano altri cinque uomini dietro di me che lo inseguivano. Che sembrava un miracolo. ”

Come riportato dalla NBC, una rissa è scoppiata a sei isolati da dove è iniziato l’inseguimento di Malone dopo che un gruppo di uomini ha iniziato a picchiare il presunto aggressore di cani. Malone ha detto di non aver visto la rissa da sola, ma “le è stato detto che l’uomo non ha rinunciato al cane senza combattere”.

“I poliziotti sono venuti e hanno preso il ragazzo”, ha scritto Malone. “Ho aspettato con il cane che un altro poliziotto venisse a portarli in ospedale. Il cane era coperto di sporcizia e sembrava che non si prendesse cura di lui da mesi”.

Secondo Malone, il cane è andato in ospedale ed è uscito con le seguenti ferite: “Una costola fratturata, rotture ossee nelle zampe posteriori e un’altra frattura nella zampa destra”. L’attore ha aggiunto: “È stato assolutamente orribile vedere un animale trattato in questo modo… Mi dispiace che sia finita in una rissa, ma il cane stava per morire. Nessuna domanda. Non riesco a immaginare il livello di tortura che ha subito fino a questo punto”.

Una campagna di crowdfunding per il cane è stata lanciata su Go Fund Me per aiutare il proprietario del cane a pagare le spese chirurgiche.

Oltre al franchise di “The Hunger Games” e “Sucker Punch”, i crediti cinematografici degni di nota di Malone includono “Donnie Darko”, “Inherent Vice” e “The Neon Demon”. Al momento è pronta per riunirsi con il regista di “Sucker Punch” Zack Snyder nel suo prossimo film epico di Netflix “Rebel Moon”.

Leave a Comment