Mercati europei cauti, con la Fed aggressiva, le sanzioni russe in primo piano

LONDRA – Giovedì i mercati europei sono stati instabili poiché la volatilità è continuata a seguito dei dettagli dei piani di stretta monetaria della Federal Reserve statunitense e della guerra in corso in Ucraina.

L’indice paneuropeo Stoxx 600 è salito dello 0,6% a metà mattina, avendo oscillato dall’inizio delle negoziazioni. Le azioni sanitarie sono aumentate dell’1,8%, mentre le risorse di base sono diminuite dell’1,1%.

Mercoledì l’indice blue chip europeo ha chiuso in ribasso di circa l’1,6% quando i commenti aggressivi di due politici della Fed hanno accresciuto le aspettative che la banca centrale avrebbe intrapreso un processo di inasprimento più aggressivo.

Mercoledì, Wall Street è stata svenduta per il secondo giorno consecutivo, poiché i verbali della riunione della Fed hanno mostrato che i funzionari avevano pianificato di ridurre i loro trilioni di obbligazioni di un importo di consenso di circa $ 95 miliardi. Nel frattempo, i responsabili politici hanno indicato che uno o più aumenti dei tassi di interesse di 50 punti base potrebbero essere giustificati per combattere l’aumento dell’inflazione.

Giovedì i futures sulle azioni statunitensi hanno puntato al ribasso nelle prime operazioni di pre-mercato, mentre anche le azioni dell’Asia-Pacifico sono scese, con il Nikkei 225 giapponese che ha perso quasi il 2% a causa delle perdite.

“Il sentiment sta fornendo meno di un cuscino ora rispetto a un paio di settimane fa, ma il saldo delle probabilità si inclina ancora leggermente per noi con le azioni”.

Will Hobbs

CIO, Ricchezza Barclays

Gli investitori di tutto il mondo stanno anche tenendo d’occhio le ricadute degli stretti controlli Covid-19 della Cina mentre combatte un’altra ondata di casi, potenzialmente interrompendo ulteriormente le catene di approvvigionamento globali. Stanno anche aspettando i dettagli di un nuovo round di sanzioni occidentali contro la Russia dopo che sono emerse prove di potenziali crimini di guerra in Ucraina.

I ministri degli esteri della NATO si sono riuniti mercoledì a Bruxelles per una riunione di due giorni per affrontare l’invasione russa dell’Ucraina e la risposta dell’organismo internazionale.

Scelte di titoli e tendenze di investimento da CNBC Pro:

Will Hobbs, chief investment officer di Barclays Wealth, ha dichiarato giovedì alla CNBC che gli investitori dovrebbero evitare di “ingombrare i potenziali incidenti economici sulla strada da percorrere” e invece guardare allo spettro complessivo delle probabilità.

“Il sentimento sta fornendo meno ammortizzazione rispetto a un paio di settimane fa, ma il saldo delle probabilità si inclina ancora leggermente per noi con le azioni”, ha detto Hobbs.

“Il punto per noi è che l’economia mondiale ha un notevole slancio in questa prossima patch difficile e che probabilmente non sarà scontato per le azioni”.

Nelle notizie aziendali, Shell ha annunciato che cancellerà tra $ 4 e $ 5 miliardi di valore dei suoi asset dopo il ritiro dalla Russia in seguito all’invasione senza precedenti dell’Ucraina da parte del Paese.

Giovedì mattina, Credit Suisse ha ripubblicato i risultati finanziari storici per riflettere la sua nuova struttura di rendicontazione divisionale annunciata a novembre.

In termini di movimento dei singoli prezzi delle azioni in Europa, la società siderurgica svedese SSAB è scesa di oltre l’8% al minimo dello Stoxx 600 dopo l’assemblea generale annuale di mercoledì.

In cima all’indice, l’operatore stradale e aeroportuale italiano Atlantia è salito di oltre il 10% dopo che Global Infrastructure Partners e Brookfield Infrastructure hanno annunciato di aver lanciato una possibile offerta pubblica di acquisto per la società.

sottoscrivi alla CNBC PRO per approfondimenti e analisi esclusivi e programmazione in tempo reale di giornate lavorative da tutto il mondo.

.

Leave a Comment