Progetto “Zuck Bucks”: Meta pianifica una moneta virtuale dopo il flop della criptovaluta

Tempi finanziari | Getty

Meta ha elaborato piani per introdurre monete virtuali, token e servizi di prestito nelle sue app, poiché la società madre di Facebook persegue le sue ambizioni finanziarie nonostante il fallimento di un progetto per lanciare una criptovaluta.

La società, guidata dall’amministratore delegato Mark Zuckerberg, è alla ricerca di flussi di entrate alternativi e nuove funzionalità in grado di attrarre e trattenere gli utenti, poiché la popolarità diminuisce per i suoi principali prodotti di social networking come Facebook e Instagram, una tendenza che minaccia i suoi $ 118 miliardi di dollari l’anno. – Modello di business basato su annunci annuali.

Il braccio finanziario di Facebook, Meta Financial Technologies, ha esplorato la creazione di una valuta virtuale per il metaverso, che i dipendenti internamente hanno soprannominato “Zuck Bucks”, secondo diverse persone che hanno familiarità con gli sforzi.

È improbabile che si tratti di una criptovaluta basata su blockchain, hanno affermato alcune persone. Invece, Meta tende a introdurre token in-app che sarebbero controllati centralmente dall’azienda, simili a quelli utilizzati nelle app di gioco come la valuta robux nel popolare gioco per bambini. Roblox.

Secondo i promemoria aziendali e le persone vicine ai piani, Meta sta anche esaminando la creazione di “social token” o “token di reputazione”, che potrebbero essere emessi come ricompensa per contributi significativi nei gruppi di Facebook, ad esempio. Un altro sforzo è quello di creare “monete del creatore” che potrebbero essere associate a particolari influencer sulla sua app di condivisione di foto di Instagram.

Meta ha anche esplorato servizi finanziari più tradizionali, con l’obiettivo di aiutare a fornire prestiti alle piccole imprese a tassi interessanti, secondo diverse persone che hanno familiarità con l’iniziativa. Sebbene nulla sia immediatamente pianificato, la società ha già discusso con potenziali partner di prestito, ha detto una delle persone.

La maggior parte degli sforzi sono nelle prime fasi della discussione e potrebbero cambiare o essere abbandonati, sebbene i suoi piani per integrare i token non fungibili (NFT) nelle sue app siano più sviluppati. Zuckerberg ha confermato in un precedente rapporto del Financial Times che Instagram avrebbe presto iniziato a supportare gli NFT.

Secondo un memo condiviso internamente la scorsa settimana, Meta prevede di lanciare un progetto pilota per la pubblicazione e la condivisione di NFT su Facebook a metà maggio. Questo sarà “seguito rapidamente” dal test di una funzionalità che consentirà l’appartenenza a gruppi di Facebook in base alla proprietà NFT e un altro per il conio – un termine per creare – NFT.

Gli NFT possono essere monetizzati tramite “commissioni e/o annunci” in futuro, secondo un altro documento interno.

Facebook ha rifiutato di commentare.

Meta ha perso più di $ 220 miliardi dalla sua valutazione di mercato a febbraio, il giorno in cui ha rivelato che gli utenti stavano dedicando sempre più tempo a nuovi rivali, come l’app video in formato breve TikTok.

Leave a Comment