Zuck Bucks potrebbe far parte del futuro metaverso di Facebook

Un'immagine ravvicinata di Zuckerberg che non sembra così felice.

Foto: Alex Wong (Getty Images)

Secondo quanto riferito, la società madre di Facebook Meta ha in programma di lanciare una nuova valuta digitale per il metaverso. Internamente, i dipendenti di Meta chiamano la valuta non annunciata “Zuck Bucks”. Questi nuovi dollari digitali probabilmente non saranno collegati a nessun tipo di blockchain, ma non preoccuparti; Meta, guidata dal CEO Mark Zuckerberg, ha in programma di integrarsi NFT anche nelle sue app social, perché viviamo nel 2022 alias Hell.

Secondo un nuovo rapporto del Financial TimesMeta ha una serie di progetti e piani relativi a monete e valute virtuali in varie fasi di sviluppo, poiché l’azienda cerca più modi per fare soldi poiché perde utenti per rivaleggiare con app di social media come TikTok e subisce enormi perdite a Wall Street. Ecco come arriviamo a Zuck Bucks. E no, non è il nome di un dimenticato Guerre stellari Il personaggio dell’Universo Espanso, ma invece, il nome sciocco che alcuni dipendenti utilizzano internamente per un token / valuta digitale in-app ancora non annunciato e controllato centralmente Meta si sta sviluppando.

Come menzionato nel rapporto, l’idea è che questa valuta, controllata, venduta e supportata da Meta, possa essere utilizzata in varie app e servizi all’interno della sua proprio (terribile) progetto metaverso. Il concetto non è del tutto diverso dalle valute proprietarie che già esistono in molti giochi online, anche se forse con una portata più ampia. Financial Times direttamente i nomi di Roblox Robux è simile a ciò che Meta e Facebook stanno cercando di realizzare.

Un altro piano: cose chiamate “social token” o “token di reputazione”, che sarebbero offerti agli utenti come ricompensa per aver fornito “contributi significativi” nei gruppi di Facebook. Un’idea simile è quella di offrire “monete del creatore” che sarebbero potenzialmente legate a influencer specifici sull’app di condivisione di fotografie di Meta, Instagram. Apparentemente, ci sono anche piani per Meta per offrire prestiti alle piccole imprese con “tariffe interessanti”, anche se il rapporto spiega che tutti questi progetti potrebbero essere accantonati.

Per saperne di più: Il mercato NFT è crollato, Oh no

Anche Facebook sta cercando di integrarsi NFT e tecnologia blockchain nelle sue app e servizi. Si dice che questi piani siano “più sviluppati” e difficilmente verranno abbandonati. Un promemoria della scorsa settimana ha persino rivelato un programma approssimativo, con Meta che cerca di lanciare un programma pilota per NFT su Facebook nel maggio di quest’anno.

Dopo che questo programma sarà attivo, sarà “seguito rapidamente” da una funzione che consentirà ai gruppi di Facebook di limitare le iscrizioni agli utenti che possiedono NFT specifici e un altro progetto per il conio di NFT tramite Facebook. Gli NFT potrebbero essere monetizzati tramite “commissioni” o “annunci” in un secondo momento, secondo una nota ottenuta da FT.

Se tutto questo suona un po’ familiare, è perché Facebook ha cercato di creare merda basata su blockchain da un po ‘di tempo. Uno sforzo precedente, il fallito “Diem”, è rimasto coinvolto in problemi di regolamentazione per questioni sulla stabilità della valuta proposta.

Secondo i commenti attribuiti a due persone che lavorano nella divisione finanziaria di Meta da FT’rapporto di sgli attuali sforzi dell’azienda stanno cercando di evitare questo destino progettando “il modo meno regolamentato per offrire una valuta digitale”.

Grazie al cielo, le persone di Meta stanno cercando di creare qualcosa che possa evitare tutte quelle fastidiose normative destinate proteggere i consumatori da truffe e tirapiedi.

.

Leave a Comment