Thiel chiama Buffett “sociopatico”, il miliardario messicano ha il 60% in BTC

Il secondo giorno del Bitcoin 2022 a Miami è stato colorato come ci si aspettava, con il co-fondatore di PayPal e venture capitalist Peter Thiel che ha offerto la sua “lista dei nemici” di Bitcoin (BTC), mentre il terzo uomo più ricco del Messico, Ricardo Salinas , ha rivelato di possedere il 60% del suo portafoglio in Bitcoin.

Thiel, uno dei relatori principali, è salito sul palco principale Nakamoto della conferenza nel primo pomeriggio e ha dato il via al discorso in grande stile lanciando una mazzetta di banconote da $ 100 nella folla nel tentativo di spiegare la differenza tra criptovalute e governo – valuta fiat sostenuta.

Quando la folla ha rapidamente raggiunto i soldi, Thiel ha scherzato: “Pensavo che voi ragazzi doveste essere massimalisti di Bitcoin”.

Ha poi tenuto un energico discorso pro-Bitcoin in cui ha predetto che Bitcoin sarebbe aumentato di 100 volte rispetto al prezzo di oggi e che i mercati finanziari tradizionali alla fine sarebbero crollati.

“Le banche centrali stanno andando in bancarotta. Siamo alla fine del regime del denaro fiat”.

Thiel ha anche offerto la sua lista di nemici in cui ha dato il primo posto al leggendario investitore del Berkshire Hathaway Warren Buffett, etichettandolo come “Nemico n. 1”. Thiel ha definito Buffett un “nonno sociopatico” – ovviamente affrontando i problemi con il commento critico sui Bitcoin del CEO di Berkshire Hathaway.

La lista di Thiel includeva anche il CEO di JPMorgan Chase Jamie Dimon e il CEO di Blackrock Larry Fink, che hanno denunciato il gruppo di miliardari per aver gestito una “gerontocrazia” – una società governata da anziani – contro la criptovaluta.

Nel corso della giornata, il miliardario messicano Ricardo Salinas ha utilizzato i suoi 15 minuti sul palco principale per prendere di mira le obbligazioni e annunciare che attualmente detiene il 60% del suo intero portafoglio di investimenti liquidi in Bitcoin, un aumento considerevole rispetto al 10% in cui deteneva. Dicembre 2020.

“Di certo non ho alcun legame […] Ho il 60% in Bitcoin e azioni Bitcoin, e poi il 40% in titoli di hard asset come petrolio, gas e minatori d’oro, ed è qui che mi trovo. ”

Salinas, il cui patrimonio netto è stimato in circa 12,8 miliardi di dollari, è stato uno dei primi investitori in Bitcoin. In un’intervista a Cointelegraph, Salinas ha affermato di aver acquistato il suo primo Bitcoin nel 2013 quando il prezzo medio era di circa $ 200 ciascuno.

All’inizio della giornata, Samson Mow, l’ex chief strategy officer di Blockstream, ha annunciato che due nuove giurisdizioni si sarebbero mosse per adottare Bitcoin come moneta a corso legale. L’isola caraibica di Roatan e Madeira, una regione autonoma del Portogallo, ha confermato che adotterà BTC come moneta a corso legale. Secondo quanto riferito, anche il Messico sta valutando la mossa.

Imparentato: Il sindaco svela la statua del “Miami Bull” con occhi laser per dare il via a Bitcoin 2022

Il presidente del Salvador Nayib Bukele avrebbe dovuto parlare per penultimo giovedì. Tuttavia, la Bitcoin Conference ufficialmente annunciato il suo ritiro su Twitter giovedì, citando “circostanze impreviste”. Attualmente c’è uno stato di emergenza nel paese a causa della spirale di violenza delle bande.

Il terzo giorno della conferenza Bitcoin 2022 sarà caratterizzato da altri discorsi di ospiti di alto profilo, tra cui un discorso al caminetto con il famoso psicologo Jordan Peterson, un discorso programmatico del leggendario investitore Mike Novogratz e una presentazione del direttore di Thiel Capital Eric Weinstein.

Leave a Comment