I guadagni delle grandi banche e un rapporto caldo sull’inflazione potrebbero influenzare i mercati in una breve settimana di vacanza

Un trader al NYSE, 11 marzo 2022.

Fonte: NYSE

I mercati devono affrontare quello che potrebbe essere un caldo rapporto sull’inflazione nella prossima settimana e una serie di grandi guadagni bancari per iniziare la stagione degli utili.

JPMorgan Chase e BlackRock danno il via ai comunicati sugli utili del primo trimestre del settore finanziario mercoledì, con Citigroup, Wells Fargo, Morgan Stanley e Goldman Sachs che riferiscono giovedì.

La guerra in Ucraina rimarrà al centro dell’attenzione, poiché gli investitori cercheranno segni di cambiamento nella crisi.

Quincy Krosby, chief equity strategist di LPL Financial, ha affermato che i rapporti sugli utili del primo trimestre del settore finanziario saranno importanti per un mercato considerando l’impatto dei piani della Federal Reserve di aumentare i tassi di interesse e inasprire in modo aggressivo la politica.

“Vogliamo avere un quadro di come vedono il piano della Fed… la stretta quantitativa, il drenaggio di liquidità, insieme a tassi più elevati, che incidono sui loro clienti e sulle loro unità di business”, ha affermato Krosby. “Se guardi l’XLF [Financial Select Sector SPDR Fund ETF], nei giorni in cui sale, sono le compagnie di assicurazione perché stanno alzando i premi. Tassi più alti fanno bene alle banche, finché, si crede, i tassi più alti danneggeranno l’economia”.

Per la settimana, il Dow Jones Industrial Average è sceso dello 0,3%, ma il Nasdaq Composite sensibile ai tassi di interesse è sceso del 3,9% e l’S&P 500 è sceso dell’1,3%. Per la terza settimana in un mese, secondo Michael Schumacher di Wells Fargo, il balzo del rendimento del Tesoro a 10 anni ha superato i 30 punti base. Un punto base equivale a 0,01%.

Venerdì il decennale è salito sopra il 2,7%.

“E ‘stato a carburante per aerei”, ha detto Schumacher. Ha detto che il rendimento a 10 anni, che si muove di prezzo opposto, ha ricevuto una spinta nella scorsa settimana dal segnale della Fed che prevede di tagliare il suo bilancio di $ 95 miliardi al mese, di cui circa $ 60 miliardi saranno in Treasury. .

Il 10 anni è importante come benchmark e anche perché è un tasso che interessa mutui e altri prestiti.

“La gente dice che il bilancio farà muovere un po’ i 10”, ha detto Schumacher. Ha affermato di non poter escludere una mossa del rendimento al 3%, data la velocità con cui il rendimento si è spostato di recente.

I dati economici nella prossima settimana potrebbero essere un catalizzatore per un altro movimento al rialzo.

La settimana festiva di quattro giorni è ricca di rapporti economici. Alcuni verranno rilasciati durante le festività del mercato del Venerdì Santo. Il momento clou è il rapporto di martedì sull’indice dei prezzi al consumo di marzo, che dovrebbe superare il 7,9% riportato per febbraio.

“È grande. È l’ultimo dato chiave prima che la Fed si incontri il 3 maggio”, ha detto Schumacher. Un numero caldo, anche in linea con le aspettative, incoraggerà il mercato ad aspettarsi un aumento di 50 punti base, o mezzo percento, dalla Fed in quella riunione. La Fed ha iniziato il suo ciclo di rialzo dei tassi a marzo con un aumento di un quarto di punto.

L’indice dei prezzi alla produzione è previsto per il rilascio mercoledì. I dati sulle vendite al dettaglio e sul sentimento dei consumatori sono in arrivo giovedì. Nella festività del mercato del venerdì, vengono rilasciate la produzione industriale e manifatturiera dell’Empire state.

Gli economisti di Barclays si aspettano che l’IPC sia aumentato dell’1,24% a marzo, guadagnando uno straordinario 8,5% anno su anno, il più alto in 40 anni. “Prevediamo che il tasso annuo CPI raggiunga il picco a marzo e poi si abbassi, aiutato da effetti di base positivi”, hanno scritto gli economisti.

La misura di inflazione preferita dalla Fed, il deflatore delle spese per consumi personali, viene rilasciato il 29 aprile, ma sia CPI che PPI daranno il tono a quel rapporto.

“Abbiamo avuto una mossa così brusca nei rendimenti. Il sentiment è così cupo nei tassi, non sarei sorpreso se avessimo un rally di sollievo dei tassi dopo aver visto l’IPC di marzo”, ha affermato Peter Boockvar, chief investment officer di Bleakley Gruppo consultivo.

“Anche se le pressioni inflazionistiche saranno ancora qui, penso che marzo sarebbe il tasso di inflazione massimo in base al tasso di variazione … Potresti ottenere una rotazione [in stocks] la prossima settimana se ottieni un rimbalzo delle obbligazioni “, ha detto Boockvar.

Schumacher ha affermato che il mercato obbligazionario osserverà anche la Banca del Canada per un previsto aumento dei tassi quando si incontrerà mercoledì e la Banca centrale europea per commenti sui suoi acquisti di obbligazioni nella riunione di giovedì.

Stagione dei guadagni

Secondo Refinitiv, gli utili dell’S&P 500 dovrebbero aumentare del 6,1% nel primo trimestre, ma il settore finanziario dovrebbe vedere un calo del 22,9%.

Krosby di LPL si aspetta di vedere scambi instabili. “Penso che sarà un trimestre difficile”, ha detto. Ha detto che gli investitori guarderanno per vedere come il mercato assorbe un aumento di 50 punti base. Anche l’inasprimento quantitativo, le riduzioni di bilancio note come QT, sono un inasprimento delle politiche.

“Il QT potrebbe iniziare il prossimo mese. C’è un senso [the Fed] non posso più aspettare “, ha detto.

Krosby ha affermato di raccomandare un focus difensivo, favorendo i beni di prima necessità, i fondi di investimento immobiliare e l’assistenza sanitaria, nonché i nomi discrezionali dei consumatori che enfatizzano i risparmi sui costi per i consumatori.

“Sospetto che alla fine della prossima settimana, con il lungo weekend davanti, le persone vorranno ridurre i rischi, ma sospetto che potrebbe essere una corsa piuttosto difficile con il CPI prima di vederlo”, ha detto Schumacher.

Calendario della settimana prima

Lunedi

9:30 Il governatore della Fed Michelle Bowman, il governatore della Fed Christopher Waller all’evento “Fed Listens”

9:30 Il presidente della Fed di Atlanta Raphael Bostic

12:45 Il presidente della Fed di Chicago Charles Evans

13:00 $ 46 miliardi di dollari all’asta di 3 anni di banconote

Martedì

Guadagno: Albertson, Carmax

6:00 Sondaggio NFIB sulle piccole imprese

8:30 CPI

12:10 Il governatore della Fed Lael Brainard al vertice sul lavoro del Wall Street Journal

13:00 $ 34 miliardi di dollari all’asta di 10 anni

14:00 Bilancio federale

18:45 Il presidente della Fed di Richmond Tom Barkin

Mercoledì

Guadagno: JPMorgan, BlackRock, Delta Air Lines, Bed Bath & Beyond, Rent the Runway, Fastenal, Infosys, First Republic Bank

8:30 PPI

13:00 Asta di obbligazioni a 30 anni

Giovedì

Guadagno: Goldman Sachs, Citigroup, Wells Fargo, Morgan Stanley, US Bancorp, UnitedHealth, PNC Financial, Rite Aid, Ally Financial, State Street

8:30 Rivendicazioni iniziali

8:30 Vendite al dettaglio

8:30 Prezzi all’importazione

10:00 Sentimento dei consumatori

10:00 Inventari aziendali

14:00 chiusura anticipata del mercato obbligazionario

15:50 Presidente della Fed di Cleveland Loretta Mester

18:00 Il presidente della Fed di Filadelfia Patrick Harker

Venerdì

I mercati sono chiusi per le festività del Venerdì Santo

8:30 Produzione dell’Empire State

9:15 Produzione industriale

16:00 dati ICT

.

Leave a Comment