La Russia potrebbe porre fine al suo ruolo nella Stazione Spaziale Internazionale entro il 2024, affermano gli esperti

La Russia potrebbe terminare la sua cooperazione sulla Stazione Spaziale Internazionale in appena due anni, usando le sanzioni imposte alla Russia per l’invasione dell’Ucraina come scusa, secondo gli esperti spaziali.

La maggior parte dei commentatori definisce le minacce del direttore generale dell’agenzia spaziale Roscosmos di porre fine al suo coinvolgimento con l’avamposto orbitale come un semplice spaccone politico. Ma la minaccia al nord di tali relazioni potrebbe concretizzarsi, come hanno affermato alcuni esperti di Live Science per notare che la Russia si è impegnata nel progetto ISS solo fino al 2024, piuttosto che “dopo il 2030” come era stato proposto dalla NASA e altri partner.

Leave a Comment