Smetti di usare le app torcia:

bluebeyphoto / Shutterstock.com:

Le app torcia una volta erano uno strumento intelligente ispirato da chiunque avesse un display in tasca. Quei giorni sono ormai lontani, però. Non dovresti più usare le app della torcia. Spiegheremo invece perché e cosa dovresti usare.

Potrebbe essere difficile da credere, ma i flash della fotocamera non sono sempre stati inclusi negli smartphone. Apple non ha aggiunto un flash LED fino all’iPhone 4 nel 2010. Anche dopo che è diventato più comune per i telefoni includere il flash, iOS e Android non hanno avuto “torce elettriche” integrate per un po’.

Accedi alle app della torcia.

Che cos’è un’app torcia?

Esistono due tipi distinti di app torcia. Il primo tipo esisteva principalmente prima che i telefoni includessero un flash accanto alla fotocamera. Queste app aumenterebbero semplicemente la luminosità del display e mostrerebbero uno schermo bianco vuoto. Era un modo sorprendentemente efficace per ottenere un po’ di luce in uno spazio buio.

Il secondo tipo di app torcia utilizza effettivamente il flash sul retro del telefono. Semplicemente attivano o disattivano il flash. Questo è un modo ancora migliore per illuminare uno spazio buio. Sebbene entrambi i tipi di app per torce svolgano tecnicamente la funzione che stanno pubblicizzando, ci sono alcune preoccupazioni importanti di cui potresti non essere a conoscenza.

Il problema con le app torcia:

Autorizzazioni dell'app torcia.

Un’app torcia è progettata per fare una cosa: fornire luce. Alcuni hanno funzionalità extra come luci stroboscopiche e colori diversi tra cui scegliere, ma in sostanza si tratta di app molto semplici. Questo è esattamente ciò a cui è facile non pensarci due volte.

La realtà è che molte di queste app torcia sono state trovate per abusare di autorizzazioni non necessarie. È stato un problema più grande su Android, ma ci sono state anche alcune app dannose per la torcia per iPhone.

Nel 2019, Avast: ha esaminato circa 1.000 app di torce trovate sul Google Play Store. Oltre un quarto di queste app richiedeva da 50 a 77 autorizzazioni. Erano cose come la registrazione dell’audio e la lettura dei contatti, che di certo non servono a una torcia.

La cosa spaventosa è che molte di queste app hanno avuto oltre un milione di download. Chi sospetterebbe un comportamento del genere da un’app che dovrebbe essere così semplice? Per fortuna, sia l’iPhone che l’Android hanno ottenuto controlli delle autorizzazioni molto migliori.

IMPARENTATO: Come gestire le autorizzazioni delle app su Android:

Cosa usare invece:

Attiva / disattiva la torcia nel Centro di controllo.

Per fortuna, non è più necessario utilizzare alcun tipo di app torcia. I dispositivi Android e gli iPhone ora hanno interruttori integrati per accendere il flash. Non c’è nulla da installare o preoccuparsi dell’abuso delle autorizzazioni.

Su iPhone, troverai l’interruttore della torcia sulla schermata di blocco e Centro di controllo per un rapido accesso. Puoi persino regolare la luminosità. Con la funzione Scorciatoie, puoi persino avviare la torcia toccando il retro dell’iPhone.

Su Android, la torcia si trova nel pannello Impostazioni rapide. Puoi riorganizzare il pannello per mettere la torcia in una posizione più prominente, se lo desideri. È anche possibile avviare la torcia toccando il retro del dispositivo con l’aiuto di un’app di terze parti.

Gli smartphone sono migliorati molto nel corso degli anni. Molti problemi che sono stati risolti da app di terze parti non esistono più. Le app torcia sono una reliquia dei tempi passati. Lasciamoli lì.

Oh, e se il flash del tuo telefono non lo taglia, esistono ancora vere torce elettriche.

Una vera torcia:

Leave a Comment