Immagini sbalorditive dell’iPhone 14, deludente scoperta del MacBook Pro 14, decisione controversa di riparazione di Apple:

Dando uno sguardo a un’altra settimana di notizie e titoli da Cupertino, l’Apple Loop di questa settimana include un’enorme perdita di iPhone 14, uno sguardo più da vicino all’iPhone 14 Pro, la recensione di iPhone SE, il nuovo abbonamento iPhone di Apple, la misurazione dell’M1 Max del MacBook Pro, macOS in azienda, decisione scioccante sulla batteria dell’iPad e date del WWDC 2022 confermate.

Apple Loop è qui per ricordarti alcune delle moltissime discussioni avvenute intorno ad Apple negli ultimi sette giorni (e puoi leggere il mio riassunto settimanale delle notizie Android qui su Forbes).

La simmetria dell’iPhone 14:

Il lancio della prossima generazione potrebbe non durare altri cinque mesi, ma preparare tutto significa che la catena di approvvigionamento ha molti dettagli sul nuovo smartphone iOS. L’ultimo sguardo al design dell’iPhone 14 proviene da immagini di file CAD trapelate dal noto osservatore Apple ShrimpApplePro. A prima vista, non è cambiato molto e nulla sembra sorprendente. Uno sguardo più attento mostra che Apple ha finalmente raggiunto i suoi fratelli Android riducendo (finalmente) ed equalizzando le cornici attorno allo schermo:

“… Apple sta riducendo le dimensioni delle cornici dell’iPhone 14 Pro Max da 2,42 mm a 1,95 mm, una riduzione di quasi il 20%. Questa è la più grande riduzione da quando l’iPhone X è stato introdotto nel 2017 e un aggiornamento molto gradito, viste le riduzioni fatte dai rivali Android da allora. Una cornice inferiore a 2 mm sarebbe una delle più sottili su qualsiasi smartphone. In secondo luogo, l’iPhone 14 Pro Max e, presumibilmente per estensione, l’iPhone 14 Pro, saranno i primi iPhone ad avere cornici simmetriche su tutti i lati”.

(Forbes).

L’iPhone SE stanco:

L’ultimo iPhone di Apple, l’iPhone SE di terza generazione, potrebbe continuare la tradizione di un iPhone entry-level con specifiche hardware sostanzialmente simili alla linea principale di iPhone, ma l’iPhone SE del 2022 sta mostrando la sua età in altri modi, come spiega Ryan Haines nel suo revisione:

“Il nuovo iPhone SE condivide la maggior parte del suo DNA interno, inclusi i 4 GB di RAM, con l’iPhone 13 e l’iPhone 13 Mini del 2021, ma l’esterno è molto più lontano dall’avanguardia. Dalle singole fotocamere anteriore e posteriore al round pulsante home e cornici robuste, sembra e si sente come un telefono di un’epoca passata. Contiene anche 64 GB di spazio di archiviazione di base, un altro residuo dei precedenti modelli SE. Se hai bisogno di più spazio di archiviazione, puoi optare per 128 o 256 GB, ma il la spinta ha un prezzo”.

(Autorità Android).

iPhone come servizio:

Con i servizi Apple che costituiscono una parte significativa dei profitti di Apple, Tim Cook e il suo team sembrano pronti a offrire l’iPhone come servizio. Questo sarebbe un passo avanti rispetto all’attuale programma di aggiornamento per iPhone. Piuttosto che il piano di pagamento con una permuta opzionale per un aggiornamento, ciò equivarrebbe a noleggiare l’hardware. La svolta ovviamente è che in realtà non possiedi l’iPhone:

“L’abbonamento hardware per iPhone è più simile a un contratto di locazione perché stai pagando una tariffa che non è semplicemente il costo dell’iPhone diviso in due anni. Stai pagando una parte del valore dell’iPhone, ma non lo possiedi mai completamente “E puoi sostituirlo quando esce una nuova versione, proprio come con un noleggio auto.”

(Mark Gurman tramite Android Authority).

A volte il massimo non è il massimo:

Andreas Osthoff ha dato un’occhiata più da vicino al laptop MacBook Pro da 14 pollici potenziato. La GPU e i core CPU aggiuntivi sul MacBook Pro dotato di M1 Max giustificano il prezzo più alto rispetto ai laptop dotati di M1 Pro? Dopotutto, tutto il resto è identico:

“Sia la CPU che la GPU consumano circa 22 W (pacchetto da 54 W) all’inizio del nostro stress test, ma questo valore scende a soli 12 W per la CPU (~ 2 GHz su tutti i core) dopo un paio di secondi, mentre la GPU mantiene circa 20 W (~ 900 MHz) per un pacchetto di potenza totale di ~ 42 W. Questo è paragonabile al modello entry-level del MacBook Pro 14 con l’M1 Pro, ma la distribuzione dell’alimentazione differisce leggermente (~ 20 W CPU e 15 W GPU) Ciò significa che l’M1 Max offre prestazioni della GPU leggermente superiori durante lo stress test, ma anche prestazioni della CPU inferiori ed è piuttosto lontano dalle sue prestazioni potenziali.

(controllo del taccuino).

MacOS in azienda:

Con l’aumento del lavoro da casa negli ultimi due anni, è aumentata anche l’aumento di persone che desiderano utilizzare i loro nuovi laptop e desktop macOS. Ciò ha portato più dipartimenti IT a dover fare i conti con la natura chiusa del modello di sicurezza di Apple, come ha scoperto Richard Speed ​​di The Register alla recente conferenza di amministratori e sviluppatori di Apple, MacAD “

“Certamente, gli ultimi due anni hanno visto più lavoratori dedicare le ore a casa e chiedersi perché il loro hardware domestico fosse spesso superiore a quello che veniva loro imposto dai datori di lavoro. Tuttavia, nonostante i numerosi e vari vantaggi del silicio Apple, in particolare nel arena di sicurezza, quella stessa sicurezza può causare mal di testa agli incauti. “

(Il registro).

La decisione incredibilmente ragionevole di Apple sulla batteria dell’iPad:

L’approccio “hardware sigillato” preferito da Apple alla gamma iPad ha ostacolato per molti anni i riparatori di terze parti, con la batteria incollata una delle maggiori preoccupazioni. Apple sembra aver aggiornato questa filosofia nell’iPad Air aggiungendo schede per aiutare a rimuovere la batteria una volta aperto il tablet:

“Le celle della batteria del nuovo iPad Air sono dotate di linguette elastiche a rilascio sul lato inferiore per una rimozione più semplice. In confronto, i precedenti modelli di iPad Air hanno celle della batteria completamente incollate che sono più difficili da rimuovere, con i tecnici che usano comunemente un solvente come l’alcol isopropilico per sciogliere la grande quantità di adesivo… Le linguette di estrazione potrebbero anche avere vantaggi ambientali rendendolo più semplice affinché i partner di riciclaggio di Apple rimuovano la batteria dalla custodia in alluminio dell’iPad”.

(iFixit: tramite MacRumors).

E infine …

Apple ha confermato le date per la Worldwide Developer Conference di quest’anno; l’evento si svolge dal 6 al 10 giugno con lo slogan “Call To Code”.

“Unisciti agli sviluppatori di tutto il mondo dal 6 al 10 giugno per una settimana stimolante di tecnologia e community. Dai un’occhiata alle ultime piattaforme e tecnologie di Apple nelle sessioni, esplora gli strumenti e i suggerimenti più recenti e connettiti con gli esperti Apple nei laboratori e nelle lounge digitali. Tutto online e a costo zero.”

(Mela).

Apple Loop ti offre sette giorni di momenti salienti ogni fine settimana qui su Forbes. Non dimenticare di seguirmi per non perdere nessuna copertura in futuro. L’Apple Loop della scorsa settimana può essere letto qui, oppure l’edizione di questa settimana della colonna gemella di Loop, Android Circuit, è disponibile anche su Forbes.

.

Leave a Comment