HealthWatch: rischio genetico di tentativi di suicidio | WFRV Locale 5

NASHVILLE, Tenn. (Ivanhoe Newswire) – Ci sono fattori che possono aumentare il rischio di suicidio di qualcuno?

Il CDC considera il suicidio un grave problema di salute. Nel 2020, più di un milione di persone negli Stati Uniti hanno tentato il suicidio e circa 45.000 sono morte per suicidio. I comportamenti suicidi sono stati fortemente collegati ai disturbi mentali, ma i ricercatori coinvolti in uno dei più grandi studi genetici sui tentativi di suicidio affermano che potrebbe esserci anche un fattore genetico.

Ogni 11 minuti, qualcuno negli Stati Uniti muore suicida.

“Il suicidio è la decima causa di morte negli Stati Uniti ed è la prima tre tra i giovani adulti e gli adolescenti”, afferma Douglas Ruderfer, professore associato presso il Vanderbilt University Medical Center.

I principali fattori di rischio per il tentativo di suicidio includono depressione e disturbi della salute mentale, ma i ricercatori di un consorzio internazionale di genetica suicida affermano che i fattori di rischio possono anche essere nascosti nel nostro DNA. Hanno esaminato la sequenza del DNA di 500.000 persone: 30.000 erano persone che hanno tentato il suicidio.

Ruderfer spiega a Ivanhoe: “Quello che abbiamo scoperto è che in realtà esiste un rischio genetico indipendente che contribuisce direttamente al tentativo di suicidio che non è semplicemente il rischio di disturbi psichiatrici”.

I ricercatori hanno identificato che un aumento del rischio da una regione sul cromosoma sette. Anche dopo aver controllato i disturbi psichiatrici, quel rischio era ancora significativo.

Lo studente MD/PhD presso il Vanderbilt University Medical Center, JooEun Kang, afferma: “Supporta davvero l’idea che non esiste un fattore di rischio che definisca solo i tentativi di suicidio”.

La genetica è solo uno dei tanti fattori, ma “la genetica non è il destino”, secondo Ruderfer.

“La speranza sarebbe quella di prendere queste informazioni e usarle come un percorso per comprendere i modi in cui possiamo ridurre il rischio o trovare strategie per intervenire”, aggiunge.

Circa 260 ricercatori provenienti da 20 paesi hanno contribuito a questo studio. Per ogni persona che muore per suicidio, sono 20 tentativi. Se sei qualcuno che conosci ha bisogno di aiuto, chiama il National Suicide Prevention Lifeline al numero 1-800-273-talk (1-800-273-8255). A partire da luglio, questo numero sarà sostituito da un numero di hotline a tre cifre più facile da ricordare, 9-8-8. Questo numero non è ancora operativo durante il passaggio.

I contributori a questo notiziario includono: Milvionne Chery, produttore; Roque Correa, Videografo, Montatore.

Per ricevere un’e-mail settimanale gratuita sulle scoperte mediche di Ivanhoe, iscriviti a: http://www.ivanhoe.com/ftk

Fonti:

https://www.cdc.gov/suicide/facts/index.html#:~:text=The%20number%20of%20people%20who,and%201.2%20million%20attempted%20suicide.

https://www.mountsinai.org/about/newsroom/2021/largest-genetic-study-of-suicide-attempts-confirms-genetic-underpinnings-that-are-not-driven-by-underlying-psychiatric-disorders

Attempted Suicides: Thriving After Attempt

Leave a Comment