La clip diventa virale mentre il panel sportivo australiano discute dell’impatto del vaccino

I medici hanno escluso sia un collegamento al vaccino che la miocardite per quanto riguarda il recente spavento al cuore di Ollie Wines dopo che il medaglia Brownlow è stato portato in ospedale soffrendo di sintomi tra cui palpitazioni cardiache, nausea e vertigini.

Wines ha trascorso la notte in ospedale ed è stato dimesso venerdì scorso, rimanendo sotto osservazione per il fine settimana. Questa settimana sarà sottoposto a ulteriori test. La vaccinazione completa è obbligatoria per tutti i giocatori AFL.

Discutendo la questione su Nine’s Channel Spettacolo di calcio della domenicai commenti dei padroni di casa sono diventati virali sui social media quando hanno discusso apertamente della prevalenza di malattie cardiache e della paralisi di Bell nella comunità sportiva globale.

La paralisi di Bell e le condizioni cardiache come la miocardite, entrambi effetti collaterali riconosciuti del vaccino mRNA, sono aumentati negli ultimi anni in tutto il mondo. Il Dipartimento della Salute Australiano ha confermato che esiste un rischio piccolo ma aumentato di sviluppare queste condizioni a seguito di un vaccino Covid mRNA come Pfizer o Moderna.

I commentatori del Spettacolo di calcio della domenica – uno dei quali soffre attualmente della paralisi di Bell – ha parlato apertamente delle proprie preoccupazioni.

“C’è molto di questo in corso negli sport mondiali in questo momento, Damo?” ha chiesto Nathan Brown di Triple M. “Molti atleti hanno questi problemi?”

“Ti riferisci ai colpi di richiamo e alla contrattazione del Covid?” rispose Damian Barrett.

“Mi riferivo ai colpi di richiamo, questa è ovviamente la parola che gira”.

“Guarda, se ne sta discutendo,” ha aggiunto Barrett. “Non sono stato in grado di ottenere una linea ufficiale da nessuno su Ollie Wines in questa fase”.

“Non sono solo i problemi di cuore, sai, senza approfondire i tuoi affari privati ​​al momento hai la paralisi di Bell, che si spera tu sia dietro a questo. Ma c’è anche un po’ di questo in giro “ disse Brown.

“Esattamente. I problemi cardiaci e la paralisi di Bell sono passati alle stelle da quando i booster e i problemi di Covid, quindi – e Michelangelo Rucci venerdì sera e ha detto che c’è un reparto pieno di persone con sintomi simili ad Adelaide rispetto a Ollie Wines. Nausea. Problemi di cuore. Quindi, ci deve essere qualcosa in più “ disse Lloyd.

“Non siamo” anti-vaxxer “, abbiamo tutti fatto la nostra due diligence con i nostri colpi di richiamo e tutto quel genere di cose, ma ci dovrà essere qualcosa da fare su questo. Non solo nell’emisfero sportivo, ma nella comunità”.

“Non vogliamo entrare nello spazio in cui non siamo affatto esperti”, disse Barrett, “Ma quando si arriva alla parte medica, cerchiamo di stare alla larga”.

La discussione globale sul fatto che l’aumento delle condizioni cardiache in diversi sport ad alta intensità sia correlato a Covid, vaccini Covid o qualcos’altro continua – con alcuni medici in Europa che dicono agli atleti di stare tranquilli per una settimana dopo la loro seconda dose, mentre altri insistere che non c’è motivo di preoccuparsi.

Leave a Comment