L’argomento di Microsoft per non permetterci di spostare la barra delle applicazioni di Windows 11 non ha senso:

Ieri abbiamo segnalato che Microsoft non ha in programma di consentire agli utenti di modificare la posizione della barra delle applicazioni in Windows 11, perché ritiene che non ci siano abbastanza persone che lo vogliono, quindi non è in cima alla sua lista di priorità. Ha anche citato difficoltà ingegneristiche nel processo e sostanzialmente ha affermato che non ha in programma di rendere nuovamente mobile la barra delle applicazioni in Windows 11. Bene, nessuno di questi ragionamenti ha alcun senso, quindi analizziamo l’argomento di Microsoft e discutiamolo in modo più dettagliato.

Tali Roth, Head of Product di Microsoft, ha esordito affermando che:

Quando si tratta di qualcosa come essere effettivamente in grado di spostare la barra delle applicazioni in diverse posizioni dello schermo, ci sono una serie di sfide con questo. Quando pensi di avere la barra delle applicazioni a destra o a sinistra, all’improvviso il reflow e il lavoro che tutte le app devono fare per essere in grado di comprendere l’ambiente è semplicemente enorme.

Avere la barra delle applicazioni a destra o a sinistra apparentemente interrompe il flusso delle app … anche se funzionava bene in Windows 10? Questo è il punto cruciale del problema qui, quando Microsoft ha ricostruito la barra delle applicazioni da zero, ha essenzialmente rimosso molte delle funzionalità utilizzate dalle persone in Windows 10. Ciò è stato fatto in nome della semplificazione e mi sono lamentato anche di questo prima.

Venendo a un altro problema, la barra delle applicazioni ricostruita sarebbe una reliquia dell’ormai defunto Windows 10X, un sistema operativo progettato per dispositivi a doppio schermo in cui era necessaria la semplificazione del design. Il semplice porting su Windows 11 significava che le persone su dispositivi normali perdevano molte funzionalità nel processo.

In altre parole, non c’è stata una massiccia richiesta di riprogettare la barra delle applicazioni per i dispositivi Windows “tradizionali” esistenti. Microsoft ha sostanzialmente rotto ciò che già funzionava bene per tutti.

Screenshot di Windows 11 dalla build trapelata e dal logo:

C’è anche un’altra cosa interessante di cui parlare qui. Microsoft ha citato difficoltà ingegneristiche nel rendere mobile la barra delle applicazioni di Windows 11 … ma un’azienda relativamente più piccola come Stardock l’ha già implementata perfettamente tramite il suo software Start11, che consente almeno di spostare la barra delle applicazioni in alto.

Se gli sviluppatori di terze parti possono dedicare tempo e sforzi per correggere gli errori di Microsoft, non c’è motivo per cui un’organizzazione grande come Microsoft non possa investire lo stesso livello di impegno e impegno nel proprio software. Se non puoi consentire di spostare la barra delle applicazioni a sinistra o a destra, almeno consenti alle persone di spostarla in alto per ora, perché ciò è sicuramente possibile tramite strumenti di terze parti.

Immagini desktop di Microsoft Windows 11:

Ora, parlando della seconda parte dell’argomento di Roth:

E quando osservi i dati, mentre sappiamo che c’è un insieme di persone che lo amano in quel modo e, tipo, lo apprezzano davvero, riconosciamo anche che questo insieme di utenti è davvero piccolo rispetto all’insieme di altre persone che lo sono chiedendo altre funzionalità. Quindi al momento stiamo continuando a concentrarci su cose per le quali sento più dolore.

Questa parte dell’affermazione mi irrita davvero. Microsoft afferma che non abbastanza persone vogliono spostare la barra delle applicazioni … ma questa è la funzionalità più richiesta nell’hub di feedback, con un notevole margine. Microsoft respinge casualmente questo fatto è problematico poiché ha sempre parlato di come il feedback degli utenti sia fondamentale per lo sviluppo di Windows.

Se crediamo che Microsoft abbia effettivamente ragione e che abbia formulato questa conclusione sulla base dei dati di telemetria, ciò ha altre implicazioni. Ciò significa che l’azienda potrebbe anche eliminare l’Hub di feedback perché preferirebbe dare più importanza alla telemetria. E ad essere onesti, sarei d’accordo considerando che ora stiamo vedendo che il feedback in quel servizio apparentemente non è affatto abbastanza importante per Microsoft. Ma l’azienda deve essere trasparente al riguardo, non puoi avere un Feedback Hub per il pubblico e poi ignorarlo in base alle tue metriche e priorità interne.

Nel complesso, non credo che l’argomento di Microsoft abbia abbastanza peso. Non sono coinvolto nello sviluppo di Windows, quindi non posso parlare a nome delle difficoltà ingegneristiche, ma abbiamo prove che è possibile spostare la barra delle applicazioni almeno in alto e che un numero sufficiente di persone vuole la funzionalità, quindi penso che abbia senso chiamare Microsoft su questo. Le persone non hanno chiesto la rimozione delle funzionalità della barra delle applicazioni, quindi non avrebbero dovuto chiedere l’elemosina per la restituzione. Non è semplicemente una questione di “rimanere su Windows 10 se si desidera così tanto questa funzionalità”, è una questione di principio e un caso in cui Microsoft ignora la chiara domanda del pubblico.


Cosa ne pensi di Microsoft che non rende la barra delle applicazioni mobile in Windows 11? L’argomento dell’azienda ha qualche peso?


Disclaimer: La relazione di Neowin con Stardock:

Leave a Comment