Le chiamate al Lake Keowee 911 rivelano una lotta straziante tra il diportista e l’uomo che ha salvato dall’annegamento, poi sparato

NUOVOOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

Le chiamate dei servizi di emergenza sanitaria della Carolina del Sud rivelano dettagli cupi della sparatoria al lago Keowee che ha causato la morte di un uomo di 29 anni il mese scorso quando ha attaccato i diportisti che lo avevano aiutato a uscire dall’acqua dopo essere caduto dalla sua moto d’acqua con una giovane donna.

Secondo la polizia, Drew Morgan e Hannah Ayers, 19 anni, sono caduti dal suo Sea-Doo RXP giallo nel lago il 15 marzo. Una coppia su una barca nelle vicinanze, John e Debra Dotson, 74 e 70 anni, li hanno tirati fuori dall’acqua.

Ma Morgan, presumibilmente ubriaco, bellicoso e irrazionale, iniziò a litigare con l’uomo che lo aveva appena tirato in salvo. Secondo una chiamata ai servizi di emergenza sanitaria, Morgan ha disattivato l’accensione della barca quando ha danneggiato il kill switch e ha attaccato i suoi soccorritori.

Foto di prova fornita dall’ufficio dello sceriffo della contea di Oconee della moto d’acqua da cui sono caduti Drew Morgan e Hannah Ayers.
(Ufficio dello sceriffo della contea di Oconee)

Il diportista della Carolina del Sud che ha colpito fatalmente uno sciatore d’acqua che ha cercato di salvare non aveva scelta, dice l’amico di ucciso

Le strazianti chiamate ai servizi di emergenza sanitaria rivelano come una lotta tesa si sia trascinata per 15 minuti estenuanti mentre la polizia si è precipitata sul posto. Mentre Morgan può essere sentito parlare in sottofondo in gran parte dell’audio, le autorità hanno affermato che i suoi ultimi momenti sono stati oscurati dalla legge statale che protegge le ultime dichiarazioni di una persona morente in una chiamata ai servizi di emergenza.

“Abbiamo un ubriaco nella nostra barca che cerca di farci del male!” Debra Dotson lo dice a un centralino in una delle quattro chiamate rilasciate dall’ufficio dello sceriffo della contea di Oconee.

Ad un certo punto, durante una tesa lotta prima della sparatoria, si possono sentire due donne che singhiozzano e pregano alternativamente al telefono mentre il centralinista cerca di rassicurarle. Poi urlano.

“Doveva solo sparargli, per favore sbrigati!” grida Debra Dotson. “Oh mio Dio, ora gli hanno sparato… Mio marito ha dovuto sparargli – sta cercando di soffocarlo e buttarlo fuori dalla barca!”

NESSUN ADDEBITO PER L’UOMO DELLA CAROLINA DEL SUD CHE HA COLPO DI MORTE UN MOTOCICLISTA DOPO AVERLO SALVATAGGIO

Chiede a suo marito se sta bene e quando lui dice di sì, gli ordina di sdraiare Morgan e “provare a salvarlo”. Ma la schiena di suo marito era stata ferita durante la lotta e non poteva spostarlo, ha detto.

“Ascolta, non capisci”, dice al centralino. “È seduto sulla sedia del nostro capitano sulla barca, e sta ansimando in cerca d’aria – penso che sia il suo ultimo respiro”.

Prima della sparatoria, Morgan poteva essere ascoltato ripetutamente con parole confuse e più chiamanti hanno riferito che ha ripreso continuamente a combattere con il diportista dopo essersi rotto.

“Dio benedica, non vogliamo spingerlo indietro e non voglio che spari”, dice la moglie a circa 4 minuti dalla sua chiamata.

Il camion di Drew Morgan dove gli investigatori hanno recuperato accessori per la droga e lattine vuote di Michelob Ultra.

Il camion di Drew Morgan dove gli investigatori hanno recuperato accessori per la droga e lattine vuote di Michelob Ultra.
(Ufficio dello sceriffo della contea di Oconee)

A un altro punto, mette giù il telefono e Ayers risponde.

“È davvero ubriaco in questo momento”, dice di Morgan al centralinista, la voce tremante. Secondo un rapporto sull’incidente precedentemente ottenuto da Fox News Digital, in seguito ha detto agli ufficiali che il gruppo sulla barca ha cercato di calmare Morgan ma “nulla ha funzionato”.

La polizia in seguito ha detto di aver trovato lattine di birra vuote e accessori per la droga nel camioncino di Morgan.

“Dai ragazzo, non morire”, si può sentire Debra singhiozzare, dopo che il centralino le ha chiesto di iniziare a eseguire le compressioni toraciche.

Un secondo chiamante, che si è identificato come Michael Hallisey, del Connecticut, ha riferito ciò che ha visto dalla sua proprietà sul lungomare sulla riva.

“Le stesse due persone che hanno causato questo problema in primo luogo, quelle che sono cadute dalla moto d’acqua, stanno colpendo il ragazzo che le ha salvate”, ha detto al dispatcher in una chiamata separata.

Dopo poco più di 14 minuti dalla sua chiamata, si sente un boom.

“Oh ragazzo… è stato uno sparo,” dice al centralinista. “Ragazzi dovete sbrigarvi.”

“Ho sentito quello sparo”, risponde, prima di accendere la radio e informare gli agenti sulla strada per la scena. “Ho sentito uno sparo”.

Hallisey poi dice che crede che lo sparo sia stato “un avvertimento”.

“Nessuno è colpito”, dice – ma il gruppo continua a “ribattere”.

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

Ma quattro minuti e 40 secondi dopo, dopo aver camminato avanti e indietro davanti a casa sua per incontrare la polizia e poi essersi voltato indietro, dice al centralinista “il ragazzo è stato colpito da colpi di arma da fuoco”.

A quel punto, dice che la barca si sta avvicinando al suo molo e, pochi minuti dopo, dice al centralinista che “sembra che uno di loro sia morto” e “c’è sangue dappertutto”.

L’ufficio dello sceriffo della contea di Oconee ha dichiarato il mese scorso che Dotson si stava difendendo e non sarebbe stato accusato della morte di Morgan.

Sarah Rumpf di Fox News ha contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment