5 cose da sapere prima dell’apertura del mercato azionario martedì

Ecco le notizie, le tendenze e le analisi più importanti di cui gli investitori hanno bisogno per iniziare la loro giornata di trading:

1. Futures azionari piatti mentre gli investitori attendono un rapporto chiave sull’inflazione

I commercianti lavorano al piano della Borsa di New York (NYSE) a New York, 29 marzo 2022.

Brendan McDermid | Reuters

I futures azionari sono stati poco modificati martedì mattina poiché Wall Street ha anticipato un rapporto chiave sull’inflazione. Il giorno prima, tutti e tre i principali indici azionari statunitensi si sono ritirati poiché il rendimento del titolo del Tesoro a 10 anni ha toccato il massimo degli ultimi tre anni e ha intensificato i timori per un rallentamento economico. Il Dow Jones Industrial Average lunedì è sceso di 413 punti, o dell’1,19%, mentre l’S&P 500 è scivolato dell’1,69%. Il Nasdaq Composite, sede di molti titoli in crescita più sensibili ai tassi di interesse più elevati, è sceso del 2,18%.

Il Nasdaq, pesantemente tecnologico, è sceso di circa il 5,7% da inizio mese. L’S&P 500 è sceso del 2,6%, mentre il blue chip Dow è sceso di circa l’1,1%.

2. Il rendimento dei Treasury a 10 anni raggiunge il livello più alto da dicembre 2018

Martedì mattina il rendimento del Tesoro USA a 10 anni è stato scambiato al suo punto più alto da dicembre 2018, raggiungendo il 2,82% prima di scendere leggermente a 2,798%. La mossa dei rendimenti obbligazionari precede il rapporto sull’indice dei prezzi al consumo di marzo, che il Dipartimento del lavoro rilascerà martedì alle 8:30 ET.

I rendimenti dei Treasury, che si muovono inversamente ai prezzi, sono aumentati rapidamente nelle ultime settimane. Di recente, il 7 marzo, il rendimento del Tesoro USA a 10 anni era inferiore all’1,7%. Tuttavia, i rendimenti sono aumentati mentre il mercato obbligazionario si prepara a un inasprimento più aggressivo della politica da parte della Federal Reserve. A marzo, la banca centrale statunitense ha alzato i tassi di interesse per la prima volta in più di tre anni e nella riunione di maggio è previsto un aumento ancora più ampio.

3. L’IPC di marzo dovrebbe mostrare l’inflazione più alta dal 1981

Una persona fa la spesa al Lincoln Market il 10 marzo 2022 nel quartiere Prospect Lefferts Garden del quartiere di Brooklyn a New York City.

Michele M. Santiago | Getty Images

L’indice dei prezzi al consumo di marzo dovrebbe mostrare un aumento dell’8,4% su base annua, secondo le stime del Dow Jones. Questo sarebbe il più grande salto anno su anno dal dicembre 1981. Gli economisti prevedono anche un aumento mensile dell’1,1%. A febbraio, i prezzi al consumo sono aumentati dello 0,8% su base mensile e del 7,9% negli ultimi 12 mesi.

Il CPI, che tiene traccia di un’ampia raccolta di beni e servizi, ha funzionato per mesi ai livelli più caldi degli ultimi decenni. L’inasprimento della politica della Fed viene attuato nel tentativo di reprimere quell’inflazione storicamente elevata.

Si prevede che l’aumento dei costi di cibo e affitto contribuirà in modo importante alla lettura dell’inflazione di marzo. Tuttavia, i prezzi dell’energia saranno particolarmente osservati nel rapporto di martedì. Si prevede che mostreranno forti aumenti a causa del picco del prezzo del petrolio all’inizio di marzo, correlato alla guerra Russia-Ucraina.

4. Gli Stati Uniti monitorano le affermazioni di un possibile attacco chimico russo in Ucraina

Il segretario stampa del Pentagono John Kirby parla durante una conferenza stampa al Pentagono l’11 aprile 2022 ad Arlington, Virginia.

Alex Wong | Getty Images

Gli Stati Uniti stanno monitorando rapporti non confermati di un potenziale attacco con armi chimiche russe nella città portuale ucraina di Mariupol, ha detto lunedì sera il segretario stampa del Pentagono John Kirby. Mentre Kirby ha indicato che gli Stati Uniti non hanno verificato i conti, ha detto che sono “profondamente preoccupanti”. I rapporti non confermati “riflettono anche le preoccupazioni che abbiamo avuto sul potenziale della Russia di utilizzare una varietà di agenti antisommossa, inclusi gas lacrimogeni miscelati con agenti chimici, in Ucraina”, ha affermato Kirby in una nota.

Il ministro degli Esteri britannico Liz Truss ha affermato che il Regno Unito sta lavorando per verificare i dettagli del possibile attacco, che in origine era un messaggio di Telegram pubblicato da una parte ultranazionalista della Guardia nazionale ucraina chiamata Reggimento Azov. Il messaggio affermava che le forze russe usavano “una sostanza velenosa di origine sconosciuta”.

5. Il blocco di una settimana di Shanghai si allenta per alcuni residenti

La metropoli di Shanghai, dove si trovano molte aziende straniere, questa settimana è entrata in un blocco in due parti poiché le autorità municipali hanno cercato di controllare un focolaio nella peggiore ondata di Covid in Cina in due anni.

Ettore Retamal | Afp | Getty Images

Martedì, i blocchi di Covid di Shanghai sono stati allentati per alcuni residenti, più di due settimane dopo l’adozione dei severi protocolli di salute pubblica con l’aumento delle infezioni da coronavirus. I media locali hanno riferito che quasi 5 milioni di persone vivono in alcune parti di Shanghai dove le restrizioni sono state allentate perché non sono stati rilevati nuovi casi in quell’area per almeno due settimane. Mentre quei residenti possono lasciare le loro case, Reuters ha riferito che c’era una certa confusione su quanto potessero muoversi liberamente.

Shanghai è la città più grande della Cina, ospita circa 26 milioni di persone. Le preoccupazioni per l’impatto umanitario ed economico del rigido blocco si sono intensificate negli ultimi giorni. Lunedì, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha detto a tutto il personale governativo non di emergenza e ai loro familiari a Shanghai di lasciare la città.

Iscriviti ora affinché il CNBC Investing Club segua ogni movimento azionario di Jim Cramer. Segui l’azione di mercato più ampia come un professionista CNBC Pro.

.

Leave a Comment