Come Elon Musk ha scosso Twitter in 7 giorni di caos

Negli ultimi sette giorni, Elon Musk ha fatto notizia. Ma non è Tesla, di cui è CEO, con cui sta giocando questa volta. Invece, ha fatto scalpore intorno al suo recente investimento in Twitter.

La notizia della scorsa settimana che aveva acquistato abbastanza azioni Twitter per diventare il più grande azionista unico della società ha lasciato gli spettatori a chiedersi come Musk, il magnate della tecnologia schietto e autodefinito “assolutista della libertà di parola”, potrebbe provare a cambiare la direzione della società, che ha identificato molestie e disinformazione come due dei suoi obiettivi di moderazione dall’inizio della pandemia di Covid-19.

Fedele all’eccentrico e ampolloso Musk, i titoli dei giornali non sono finiti qui. Per sette giorni, Musk ha fatto notizia con le sue dichiarazioni e azioni relative all’azienda e al suo futuro. In primo luogo, Musk sembrava confermare che sarebbe entrato a far parte del consiglio di amministrazione di Twitter, ma giorni dopo lui e il CEO di Twitter hanno annullato la decisione con dichiarazioni e tweet criptici.

Ecco come si è svolta la storia finora.

4 aprile: Musk rivela di aver acquistato il 9,2% di Twitter

La mattina del 4 aprile, Musk ha presentato un deposito normativo alla Securities and Exchange Commission in cui prendeva nota del suo acquisto delle azioni di Twitter. Il deposito diceva che l’acquisto era avvenuto il 14 marzo, il che significa che Musk avrebbe presentato il suo deposito con 10 giorni di ritardo, secondo le regole della SEC.

Quando è stata diffusa la notizia del deposito, le figure del settore tecnologico hanno speculato su come Musk avrebbe potuto cambiare l’azienda come qualcuno che aveva dichiarato di essere un “investitore passivo”. Le persone hanno anche iniziato a leggere le recenti dichiarazioni di Musk su Twitter.

Il 24 marzo Musk aveva chiesto ai suoi follower se pensavano che Twitter aderisse al principio della libertà di parola, proseguendo dicendo: “Le conseguenze di questo sondaggio saranno importanti. Si prega di votare con attenzione. ”

Dopo aver depositato il suo investimento, Musk ha causato ulteriore trambusto quando ha twittato chiedendo ai follower: “Vuoi un pulsante di modifica?” riferendosi a una richiesta di funzionalità di lunga data da parte degli utenti di Twitter e sembrava segnalare che era interessato ad apportare modifiche alla piattaforma.

Il CEO di Twitter, Parag Agrawal, ha twittato citando il sondaggio di Musk sul pulsante di modifica e ha copiato la sua dichiarazione del 24 marzo, scrivendo: “Le conseguenze di questo sondaggio saranno importanti. Si prega di votare con attenzione. ”

Martedì, Agrawal ha annunciato in una dichiarazione su Twitter che Musk aveva ottenuto un posto nel consiglio di amministrazione.

“Attraverso le conversazioni con Elon nelle ultime settimane, ci è diventato chiaro che avrebbe portato un grande valore al nostro consiglio”, ha scritto. “È sia un credente appassionato che un critico intenso del servizio che è esattamente ciò di cui abbiamo bisogno”.

Musk ha risposto twittando: “Non vedo l’ora di lavorare con il board di Parag e Twitter per apportare miglioramenti significativi a Twitter nei prossimi mesi!” Più tardi nel corso della giornata, Musk ha presentato un altro deposito alla SEC indicando che avrebbe assunto un ruolo più attivo come investitore e che aveva accettato di non acquistare più del 14,9% della società. Più azioni possiede Musk, più facile sarebbe per lui orchestrare potenzialmente la direzione dell’azienda.

Lo stesso giorno, i membri del consiglio di Twitter – incluso il co-fondatore Jack Dorsey – twittato le loro congratulazioni a Muschio. “Sono davvero felice che Elon si unisca al consiglio di Twitter”, ha scritto Dorsey. “Si preoccupa profondamente del nostro mondo e del ruolo di Twitter in esso”.

Dorsey ha descritto Musk e Agrawal come un’aspirante “squadra” che “entrambi guidano con il cuore”. Anche Omid Kordestani e Bret Taylor, altri due membri, hanno twittato dando il benvenuto a Musk nel consiglio.

Twitter annuncia che sta lavorando su un pulsante “modifica”.

Dopo la chiusura del sondaggio del “pulsante di modifica” di Musk, oltre 4,4 milioni di account avevano votato, con il 73,6% che chiedeva l’aggiunta. Mercoledì, Twitter ha annunciato di aver lavorato su un pulsante di modifica “dall’anno scorso”.

“No, non abbiamo avuto l’idea da un sondaggio”, ha notato il tweet della società con un’emoji ammiccante sfacciata.

Jay Sullivan, responsabile dei prodotti di consumo di Twitter, ha notato in un altro tweet“Modifica è stata la funzionalità di Twitter più richiesta per molti anni”.

Allo stesso tempo, Musk lo era twittare meme sulla sua presunta influenza su Twitter, inclusa quella che ha tracciato un collegamento tra la prima grande mossa commerciale di Musk – “Vende Zip2 a Compaq per $ 305 milioni” – e Twitter “finalmente” ottiene un pulsante di modifica. Zip2 è stata la prima impresa commerciale di Musk, che ha venduto alla fine degli anni ’20. Il meme domino che ha pubblicato implica che la vendita dell’azienda da parte di Musk e la creazione della sua imprenditorialità sia stato il primo di una serie di eventi che alla fine avrebbero portato all’aggiunta della funzione di modifica da parte di Twitter.

9 aprile: Musk chiede se Twitter sta morendo

Il fine settimana non ha portato rallentamenti da parte di Musk.

Sabato, Musk è tornato al suo account Twitter personale con più scrupoli sull’azienda. “Twitter sta morendo?” ha chiesto in un tweet con citazione che mostra i 10 utenti Twitter più seguiti. “La maggior parte di questi account ‘top’ twittano raramente e pubblicano pochissimi contenuti”.

Musk ha chiamato gli intrattenitori di serie A Taylor Swift e Justin Bieber, che sono rispettivamente la sesta e la seconda persona più seguita su Twitter.

“Ad esempio, @ taylorswift13 non ha pubblicato nulla in 3 mesi”, ha detto Musk. “E @justinbieber ha pubblicato solo una volta in tutto l’anno.”

Quindi, Musk ha preso di mira le offerte del nuovo servizio di abbonamento di Twitter, Twitter Blue, che costa $ 3 al mese. Musk ha affermato di aver disattivato la funzione personalizzabile Twitter Blue che impedisce l’invio immediato di un tweet, offrendo agli utenti 20 secondi per rileggere e riconsiderare i propri tweet prima di pubblicarli.

Musk ha suggerito che il servizio di Twitter Blue dovrebbe invece dai ai suoi abbonati un segno di spunta verificato, che attualmente richiede l’approvazione da parte di una persona che lavora nel team verificato di Twitter. Musk ha affermato che dovrebbe essere “diverso dai segni di spunta di verifica “personaggio pubblico” o “account ufficiale”.

La sua idea ridurrebbe il numero di account e bot falsi, ha suggerito Musk.

“Ora sottrai gli account di criptovalute che Twitter mostra come persone” reali “nel feed di tutti”, Musk ha scritto in una risposta ad un altro utente.

Quindi Musk ha detto che il quartier generale di Twitter a San Francisco dovrebbe trasformarsi in rifugio per le persone senza fissa dimora, “dal momento che nessuno si fa vedere comunque”.

Musk ha anche scherzosamente suggerito a Twitter di rimuovere la lettera “w” dalla sua azienda per diventare “titter”. Ha anche condotto un altro sondaggio per valutare l’interesse.

Musk è noto per i suoi tweet sfacciati, che vengono riprodotti per ridere ma possono mettere lui e le sue società in guai legali. Nel settembre 2018, Musk si è accordato con la SEC dopo aver twittato che avrebbe preso Tesla privata a $ 420 per azione, riferendosi al numero associato alla marijuana. La SEC ha accusato Musk di frode sui titoli e ha accusato Tesla di “non aver richiesto controlli e procedure di divulgazione relative ai tweet di Musk”, un’accusa che Tesla ha risolto.

I termini dell’accordo includevano le dimissioni di Musk dalla carica di presidente di Tesla, richiedendo a Tesla di assumere ulteriori amministratori indipendenti e pagando 40 milioni di dollari di sanzioni.

10 aprile: Il CEO di Twitter afferma che Musk non si unirà al consiglio dopotutto

Domenica scorsa, Agrawal ha annunciato in una dichiarazione su Twitter che Musk non si sarebbe unito al consiglio di amministrazione di Twitter. Ha scritto che è stata una decisione di Musk.

“Credevamo anche che avere Elon come fiduciario della società in cui lui, come tutti i membri del consiglio, doveva agire nel migliore interesse della società e di tutti i nostri azionisti, fosse il miglior percorso da seguire”, ha scritto Agrawal.

Agrawal ha scritto che il suo annuncio di martedì era stato “condizionato da un controllo dei precedenti e da un’accettazione formale” e che Musk sarebbe stato ufficialmente nominato sabato mattina.

“Elon ha condiviso quella stessa mattina che non si unirà più al consiglio”, ha scritto Agrawal. “Credo che questo sia per il meglio.”

Agrawal e gli altri membri del consiglio di Twitter hanno revocato la loro approvazione iniziale alla nomina di Musk qualche tempo dopo che Musk aveva twittato di criticare l’azienda. Dopo che Agrawal ha annunciato che Musk non sarebbe più rimasto nel consiglio, Musk ha twittato – e successivamente cancellato – un’emoji ridacchiante.

Quello non è stato l’unico tweet che sembrava fare riferimento o criticare direttamente Twitter che Musk ha cancellato. Ha anche cancellato diversi tweet critici che aveva pubblicato da quando ha presentato la sua dichiarazione SEC il 4 aprile, inclusi molti su Twitter Blue. Musk ha anche cancellato un tweet che ha mostrato una sua foto fumare marijuana nel podcast di Joe Rogan con la didascalia “La prossima riunione del consiglio di Twitter sarà illuminata”.

Musk ha poi apprezzato un tweet in cui si ipotizzava che non si sarebbe unito al consiglio perché non poteva criticare Twitter allo stesso tempo. “Lascia che te lo spieghi: Elon è diventato il maggiore azionista di Free Speech. A Elon è stato detto di fare il bravo e di non parlare liberamente “, dice il tweet.

11 aprile: un nuovo deposito afferma che Musk può acquisire più condivisioni su Twitter

In un deposito presentato lunedì, Musk ha indicato che avrebbe potuto acquistare più azioni di Twitter in seguito alla sua decisione di non entrare a far parte del consiglio. “A seconda degli elementi qui discussi, il Soggetto segnalante può, di volta in volta, acquistare ulteriori azioni ordinarie e/o mantenere e/o vendere tutte o parte delle azioni ordinarie detenute dal soggetto segnalante allo scoperto mercato o in transazioni negoziate privatamente “, si legge nel deposito.

La possibilità potrebbe creare una relazione più ostile tra Twitter e Musk, secondo gli analisti che hanno parlato lunedì alla CNBC.

Leave a Comment