In che modo l’inflazione impennata costringe le scelte nette sugli americani a basso reddito: NPR

Un acquirente cammina in un negozio di alimentari a Washington, DC, il 13 marzo. L’aumento dell’inflazione rappresenta una sfida particolare per le famiglie della classe operaia, in quanto incide sul costo dei beni di prima necessità come i generi alimentari.

Stefani Reynolds / AFP tramite Getty Images


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Stefani Reynolds / AFP tramite Getty Images


Un acquirente cammina in un negozio di alimentari a Washington, DC, il 13 marzo. L’aumento dell’inflazione rappresenta una sfida particolare per le famiglie della classe operaia, in quanto incide sul costo dei beni di prima necessità come i generi alimentari.

Stefani Reynolds / AFP tramite Getty Images

Dall’aumento dell’affitto alle bollette del riscaldamento più alte, l’aumento dell’inflazione ha un impatto su tutti, ma rappresenta una difficoltà particolare per le persone con pochi soldi extra da risparmiare.

Martedì, il Dipartimento del Lavoro dovrebbe riferire che i prezzi al consumo a marzo sono aumentati di oltre l’8% rispetto a un anno fa, un balzo ancora più netto rispetto al 7,9% del mese precedente. Ciò lascerebbe l’inflazione al livello più alto dal 1982.

Anche se a nessuno piace pagare di più per tagli di capelli o hamburger, l’inflazione elevata è particolarmente dolorosa per le famiglie a basso reddito, la cui spesa è fortemente orientata verso beni di prima necessità come generi alimentari e benzina, che hanno visto alcuni dei maggiori aumenti dei prezzi.

All’inizio queste famiglie hanno poco grasso nei loro bilanci familiari, quindi quando l’inflazione riduce il loro limitato potere di spesa, qualcosa deve cedere.

Prendi Laura Kemp, una vedova di Muldrow, in Oklahoma, che dice che la sua bolletta del riscaldamento il mese scorso era di $ 306, più del doppio dei $ 125 che aveva pagato un anno fa.

“Vivo in una casa mobile con due camere da letto”, dice. “Non capisco cosa sta succedendo. Ogni mese aumenta e assorbe circa un terzo delle mie entrate”.

Kemp si sente come se stesse perdendo terreno, a prezzo anche di piccole indulgenze come un pasto da McDonald’s.

“Entro il 10 del mese, mi rimangono $ 200”, dice. “I $ 200 al mese ora stanno andando nel mio serbatoio del gas.”

“Non ce la farò più alla fine del mese”, aggiunge. “Anche adesso ho un Big Mac – un pasto Big Mac costa $ 8 – non posso permettermelo”.

Quando il clima si farà più caldo, Kemp progetta di piantare un orto nella speranza di pagare il conto del cibo. Ha raccolto semi per pomodori, zucchine, peperoni e melanzane e sta osservando alcuni dei terreni di proprietà di suo fratello, dove si trova anche la sua casa mobile.

I volontari della comunità tagliano e preparano la frutta presso la Houston Food Bank il 12 febbraio 8.

Brandon Bell / Getty Images


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Brandon Bell / Getty Images


I volontari della comunità tagliano e preparano la frutta presso la Houston Food Bank il 12 febbraio 8.

Brandon Bell / Getty Images

Dai generi alimentari all’affitto, i prezzi sono in aumento ovunque

Charlene Rye, che si è ritirata dopo 28 anni nell’industria del pollame – per la maggior parte del tempo negli impianti di lavorazione del pollo – si ritrova a dover fare scelte difficili dopo che i prezzi del pollo sono aumentati drasticamente nell’ultimo anno, come tutto il resto nel negozio di alimentari.

“Devi essere un po’ più cauto in ciò che cucini, nelle cose che fai e nelle cose che compri”, dice.

Rye ha ricevuto aiuto da una dispensa di cibo a Sallisaw, in Oklahoma, che è diventata più affollata con l’aumento dei prezzi.

“Aprono alle 10 in punto e se sei lì alle 9, ci sono già persone in fila”, dice.

Per Terrie Dean, è il costo dell’alloggio che punge davvero. Lei e suo figlio adolescente vivono temporaneamente in un motel a Sallisaw. Fa affidamento su un’indennità di invalidità di circa 1.600 dollari al mese, che per ora mette un appartamento fuori portata.

“Vogliono il primo mese e il deposito, senza rendersi conto che potrebbe essere tutto ciò che questa famiglia porta dentro”, ha detto Dean.

Le famiglie a basso reddito in genere spendono circa il 45% del loro reddito per l’alloggio, rispetto al 18% delle famiglie a reddito superiore.

I prezzi della benzina si aggirano intorno ai $ 4 al gallone per il grado meno costoso in diverse stazioni di servizio a Washington, DC, l’11 aprile.

Chip Somodevilla / Getty Images


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Chip Somodevilla / Getty Images


I prezzi della benzina si aggirano intorno ai $ 4 al gallone per il grado meno costoso in diverse stazioni di servizio a Washington, DC, l’11 aprile.

Chip Somodevilla / Getty Images

I prezzi del gas tendono a colpire particolarmente duramente

La disparità per cibo e trasporti è ancora più grande: consuma il 9% dei budget delle famiglie ad alto reddito ma il 26% per le famiglie a basso reddito.

Dopo l’invasione russa dell’Ucraina, i prezzi della benzina sono balzati a 4,33 dollari al gallone a marzo, il massimo storico, senza tener conto dell’inflazione.

L’aumento dei prezzi del gas può influire sui legami familiari. L’impennata dei prezzi dell’energia ha costretto Patricia Bridgmon di Chicago a ridurre le visite alla sua anziana madre ad Hammond, Indiana, a circa 25 minuti di distanza.

“È semplicemente orribile con il gas”, dice. “Di solito vado a trovarla tre giorni alla settimana. Ora tocca a uno, a causa del gas.”

Kemp, la vedova con l’aumento della bolletta del riscaldamento, ha anche ridotto la guida per Fort Smith, Ark., a circa 35 minuti da casa sua nell’Oklahoma orientale.

“Adoro andare ai musei d’arte e fare shopping nei negozi dell’usato e semplicemente uscire”, ha detto. “Ma non posso nemmeno più andare.”

Nel frattempo, Rye, il pollame in pensione, deve soppesare il costo della guida verso un supermercato più grande e più lontano rispetto allo shopping più vicino a casa, dove i prezzi sono più alti, anche nei periodi favorevoli.

Il governatore della Federal Reserve Lael Brainard alla sua udienza per la nomina a Washington, DC, il 10 gennaio 13 dopo essere stato proposto dal presidente Biden per ricoprire il ruolo di vicepresidente della banca centrale.

Drew Angerer / Getty Images


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Drew Angerer / Getty Images


Il governatore della Federal Reserve Lael Brainard alla sua udienza per la nomina a Washington, DC, il 10 gennaio 13 dopo essere stato proposto dal presidente Biden per ricoprire il ruolo di vicepresidente della banca centrale.

Drew Angerer / Getty Images

La Federal Reserve prevede di agire in modo aggressivo per combattere l’inflazione

I funzionari della Federal Reserve sono ben consapevoli del tributo che l’inflazione sta prendendo, specialmente sulle famiglie a basso reddito, un punto che il governatore della Fed. Lael Brainard ha evidenziato in un discorso la scorsa settimana.

“Mentre tutti gli americani stanno affrontando prezzi più alti, l’onere è particolarmente grande per le famiglie con risorse più limitate”, ha detto Brainard. “Ecco perché abbassare l’inflazione è il nostro compito più importante, mentre sosteniamo una ripresa che includa tutti”.

La Fed ha iniziato ad aumentare i tassi di interesse il mese scorso nel tentativo di reprimere la domanda dei consumatori e portare i prezzi sotto controllo.

La banca centrale ha iniziato lentamente, alzando i tassi di un quarto di punto percentuale. Ma i mercati prevedono che la Fed diventerà più aggressiva, con un aumento di mezzo punto ora ampiamente previsto alla prossima riunione della Fed all’inizio di maggio.

Sebbene i previsori affermino che marzo potrebbe raggiungere il livello massimo di inflazione, è probabile che i prezzi al consumo continuino a salire a un ritmo scomodamente veloce per il resto dell’anno, continuando a mettere a dura prova le famiglie che almeno possono permetterselo.

Leave a Comment