Axiom Space Team si dedica alla scienza a bordo della ISS

Le cose si sono un po' affollate a bordo della ISS con l'arrivo della prima squadra di astronauti tutta privata.

Le cose si sono un po’ affollate a bordo della ISS con l’arrivo della prima squadra di astronauti tutta privata.
Foto: Assioma

Dopo in arrivo Sabato alla Stazione Spaziale Internazionale, i quattro membri dell’equipaggio della missione Ax-1 di Axiom Space sono stati impegnati a lavorare a bordo del laboratorio galleggiante in orbita bassa della Terra.

L’equipaggio della missione Ax-1 – Michael López-Alegría, Larry Connor, Eytan Stibbe e Mark Pathy – sta attualmente lavorando sodo per condurre vari tipi di ricerca sulla ISS per aiutare ulteriormente il volo spaziale umano. Alcuni degli esperimenti a bordo, condotti in collaborazione con diverse istituzioni tra cui la Cleveland Clinic, includono un casco spaziale abilitato per l’EEG e il primo esperimento di Holoportation a due vie da eseguire nello spazio.

Il primo team di astronauti completamente privato si è adattato bene alla microgravità ed è di “buon umore”, secondo Dave Wiedmeyer, responsabile delle operazioni di Axiom. L’impresa spaziale privata ha fornito aggiornamenti quotidiani sui membri dell’equipaggio a bordo della ISS attraverso il loro Canale Youtube. Il gruppo raggiunto l’avamposto orbitale sabato 9 aprile.

Dopo aver disimballato il carico scientifico che veniva con loro dalla Terra, l’equipaggio ha iniziato i suoi esperimenti. L’investitore canadese Pathy ha portato a termine con successo la prima sessione di Holoportation a due vie nello spazio, utilizzando occhiali di realtà aumentata per produrre un ologramma di se stesso sulla Terra e trasmettendo un ologramma di qualcuno dalla Terra alla stazione spaziale. Questa tecnologia potrebbe eventualmente essere utilizzata dagli astronauti per parlare con i loro cari durante i voli di lunga durata o essere utilizzata come una forma di telemedicina sulla Terra.

Nel frattempo, l’imprenditore e investitore Connor ha portato cellule umane sulla ISS per testare gli effetti della microgravità sulla salute del cuore. I dati delle cellule saranno combinati con i dati raccolti sugli astronauti stessi prima, durante e dopo il loro volo per misurare il pedaggio che il volo spaziale assume sul corpo umano.

L’ex astronauta della NASA López-Alegría ha sperimentato un casco abilitato all’EEG che studia gli impulsi del cervello, il cui scopo è determinare come il volo spaziale e la microgravità potrebbero influenzare le capacità cognitive degli astronauti.

L’investitore israeliano Stibbe ha condotto un esperimento sull’ottica spaziale fluidica, un test che potrebbe portare allo sviluppo di lenti ottiche ad alta precisione in microgravità. Tali lenti sarebbero prive di imperfezioni causate dalla gravità terrestre e, poiché sarebbero realizzate nello spazio, queste lenti non dovrebbero essere trasportate nello spazio dalla Terra.

Oltre ad approfondire la ricerca scientifica e tecnologica, l’equipaggio dell’Ax-1 si è anche goduto le viste spettacolari fornite dal laboratorio in orbita.

I quattro uomini hanno raggiunto la stazione a bordo della capsula SpaceX Cercare di sforzarsi dopo un viaggio di quasi 21 ore. Sono programmati per trascorrere otto giorni sulla ISS, che attualmente è in orbita attorno alla Terra a un’altezza di 260 miglia (418 km).

Questo porta il numero totale delle persone a bordo della ISS a 11, abbastanza più affollate del solito. Di conseguenza, alcuni dei nuovi ospiti hanno dovuto dormire in posti piuttosto strani. Stibbe e Pathy stanno dormendo nel modulo ISS Columbus, Connor nella navicella spaziale SpaceX Dragon e López-Alegría nella camera di equilibrio. L’equipaggio tornerà sabato 16 aprile.

.

Leave a Comment