Guarda come inviamo bitcoin da Miami a un ucraino in Polonia

Alena Vorobiova non aveva pensato molto al bitcoin prima che la Russia invadesse l’Ucraina a febbraio. Avanti veloce verso la chiusura delle frontiere e i bombardamenti sulla sua città natale, la carenza di contanti presso gli sportelli automatici in tutto il paese e la banca centrale che sospende i trasferimenti di denaro elettronici – e ha deciso di provare bitcoin.

Mentre i fornitori di denaro spesso addebitano commissioni di trasferimento del 10% o più quando invii $ 100 dagli Stati Uniti all’Ucraina, Lightning Network di bitcoin, che è una piattaforma di pagamento costruita sul livello di base di bitcoin, riduce il costo delle transazioni praticamente a zero.

Vorobiova e CNBC hanno deciso di mettere alla prova i pagamenti Lightning, con l’esperienza e le capacità di traduzione dello sviluppatore di bitcoin Gleb Naumenko, che attualmente si nasconde nella parte occidentale dell’Ucraina mentre la guerra infuria.

La linea di fondo? Funziona davvero bene come dicono i booster bitcoin.

Il processo di download di un portafoglio crittografico sul telefono di Vorobiova, il trasferimento di bitcoin tramite Lightning Network dagli Stati Uniti alla Polonia e il prelievo dell’equivalente in valuta polacca da un bancomat bitcoin dalla città sud-occidentale di Breslavia ha richiesto meno di tre minuti.

Alena Vorobiova ritira lo zloty polacco da un bancomat bitcoin in Polonia.

Invio di sats da Dallas a Miami in Polonia

Lo scorso agosto, durante un viaggio da Houston a Dallas, Peter McCormack, fondatore e conduttore del popolare podcast What Bitcoin Did, ha insegnato alla CNBC come utilizzare Lightning Network per effettuare pagamenti istantanei a chiunque nel mondo.

Il tutorial è durato meno di 60 secondi e ha coinvolto quattro passaggi fondamentali: abbiamo scaricato l’app Blue Wallet e generato una fattura una tantum sotto forma di codice QR. McCormack ha scansionato quel codice QR utilizzando un’app simile sul proprio telefono, quindi ha trasferito 100.000 satoshi o sat (la denominazione più piccola di bitcoin, circa 0,00000001 BTC) dal suo account al nostro. Il trasferimento totale è stato equivalente a circa $ 50.

Otto mesi dopo, da una stanza d’albergo a Miami a margine della conferenza Bitcoin 2022, la CNBC ha deciso di pagare questa conoscenza – e alcuni di quei sats – in avanti.

In una videochiamata a tre con Naumenko nell’Ucraina occidentale, Vorobiova nel sud-ovest della Polonia e CNBC a Miami, abbiamo seguito una sequenza di eventi molto simile.

Con la guida di Naumenko, Vorobiova ha scaricato l’app del portafoglio Muun, un diverso tipo di portafoglio autodetentivo per bitcoin e Lightning, ha creato un pin a quattro cifre e ha generato una fattura come codice QR. La CNBC ha quindi acquisito quel codice QR utilizzando la modalità di scansione nel Blue Wallet e ha trasferito oltre 50.000 sat da McCormack. Le tasse ammontavano a frazioni di un centesimo. (Ai fini dell’esperimento, Naumenko ha trasferito altri 50.000 perché l’ATM bitcoin aveva un importo minimo di prelievo.)

Lo sviluppatore di Bitcoin Jeff Czyz dice alla CNBC che i portafogli Lightning sono compatibili perché tutti devono implementare la specifica Basis of Lightning Technology, o BOLT, che definisce un protocollo di livello 2 per l’invio di pagamenti attraverso la rete Lightning.

“Un’app di portafoglio Lightning è simile a una banca, in quanto l’invio di denaro tra banche richiede che parlino la stessa lingua”, ha affermato Czyz, uno sviluppatore con il team di Jack Dorsey noto come Spiral (ex Square Crypto). Quel linguaggio comune è la specifica BOLT.

“Il Lightning Network è costituito da nodi collegati da canali di pagamento, che vengono utilizzati per inoltrare i pagamenti attraverso la rete senza la necessità di fidarsi di intermediari”, ha continuato Czyz.

Alena Vorobiova ritira lo zloty polacco da un bancomat bitcoin in Polonia.

Proprio come il tutorial in macchina, anche il processo di trasferimento dei sat da Miami a Wrocław ha richiesto circa un minuto.

Da lì, Vorobiova – che ha seguito sua sorella e sua nipote nella città polacca di Breslavia per aiutarli a sistemarsi – è andata a uno dei quindici bancomat bitcoin a Breslavia e ha chiesto un prelievo.

Ci è riuscito utilizzando un codice QR che l’ATM ha sputato fuori. Ha scansionato il codice QR nel suo telefono utilizzando l’app Muun, ha trasferito i suoi bitcoin sul conto dell’ATM e l’ATM a sua volta ha emesso il denaro. Ha finito con 170 zloty, la valuta polacca, del valore di circa 100.000 sat o $ 40. La società ATM ha preso una commissione di 10 zloty, ovvero circa il 5,5% della transazione totale.

“È lo stesso flusso di un pagamento per un bene o servizio utilizzando Lightning”, ha spiegato Czyz.

Per Vorobiova, questo è stato più un esperimento divertente. È in grado di andare avanti e indietro dall’Ucraina alla Polonia e dice alla CNBC che sta seguendo la guida delle autorità di regolamentazione ucraine per utilizzare solo le carte di credito per il momento.

Ma il processo illustra come i rifugiati senza contanti e senza modo di accedere ai propri averi possono utilizzare i portafogli crittografici per le operazioni bancarie.

Alcuni ucraini lo usano per facilitare le transazioni peer-to-peer, mentre altri hanno scoperto che Lightning è un modo economico e veloce per ricevere donazioni e rimesse da qualsiasi parte del mondo. In Polonia, ad esempio, ci sono più di 175 bancomat bitcoin, che consentono ai rifugiati fuggiti con bitcoin di riscuoterlo in cambio di valuta fiat.

“Io seduto in California, posso comunque inviarti qualsiasi somma di denaro istantaneamente sul tuo telefono in qualsiasi momento”, ha detto Gladstein.

“Non dobbiamo preoccuparci del fatto che sei un rifugiato. Non importa che tu non abbia un passaporto polacco o un conto in banca. Nessuna di queste cose ha importanza”, ha continuato Gladstein.

.

Leave a Comment