Lo Steam Deck di Valve può essere abbinato a un RX 6900 XT per un enorme aumento delle prestazioni:

Nel contesto: Lo Steam Deck di Valve non è stato progettato per essere una bestia da gioco per PC, ma ciò non ha impedito alle persone di testare fino a che punto può arrivare con alcuni miglioramenti alle sue capacità. Ad esempio, puoi collegare un RX 6900 XT per un notevole aumento delle prestazioni complessive. Sarà interessante vedere se Valve deciderà di aggiungere il supporto eGPU ufficiale all’eventuale successore di Steam Deck.

Lo Steam Deck è un computer desktop nel cuore e in pratica una console portatile. All’inizio di questo mese, il suo BIOS è stato aggiornato con il supporto fTPM per consentire agli utenti di installare Windows 11. Il nuovo sistema operativo di Microsoft ha alcuni severi requisiti di sistema che hanno meno a che fare con la potenza della CPU o della GPU e più con le funzionalità di sicurezza hardware che l’azienda ora desidera da utilizzare completamente su hardware di consumo e macchine aziendali.

Le prestazioni dello Steam Deck sono adeguate per il suo schermo a risoluzione relativamente bassa. Tuttavia, YouTuber ETA Prime ha deciso di alzare parecchio le cose e di mettere in giuria una grossa GPU desktop sulla console portatile di Valve. Il dispositivo non dispone di una porta Thunderbolt per il collegamento di una GPU esterna, quindi per farlo ha utilizzato un adattatore collegato allo slot M.2.

Lo svantaggio è che il sistema operativo e i giochi devono essere eseguiti dalla memoria microSD più lenta. Inoltre, Steam Deck non si avvia se si collega una GPU Nvidia, ma funzionerà felicemente con schede AMD Radeon come la RX 6900 XT, che ETA Prime ha utilizzato nell’esperimento.

Come ci si aspetterebbe, l’APU a bassa potenza dello Steam Deck fatica ad alimentare una GPU mostruosa come l’RX 6900 XT, specialmente attraverso le corsie PCIe limitate dello slot M.2. Tuttavia, l’aggeggio ha ottenuto quasi 27.000 punti nel test 3DMark Fire Strike e oltre 15.000 nel benchmark TimeSpy.

Per riferimento, è da 5 a 10 volte più veloce rispetto all’iGPU di Steam Deck. I test di gioco hanno rivelato una storia simile, con l’RX 6900 XT che consente alla console portatile di raggiungere ben oltre 60 frame al secondo a 4K in titoli come The Witcher 3 e GTA 5 utilizzando le impostazioni grafiche massime. Lo stesso non era possibile in titoli recenti come Cyberpunk 2077 ed Elden Ring, in cui la configurazione faticava a produrre 60 frame al secondo costanti anche a 1080p, principalmente a causa della CPU relativamente debole.

Ovviamente, la maggior parte degli utenti può ottenere risultati migliori utilizzando un servizio di cloud gaming come Xbox Cloud Gaming di Microsoft, a condizione che tu possa farlo funzionare correttamente su Steam Deck. Nel frattempo, Valve e AMD stanno ancora lavorando su un supporto adeguato per i driver per Windows 11 e realizzando un numero sufficiente di unità Steam Deck per soddisfare la domanda più alta del previsto da parte dei giocatori.

Leave a Comment