Salva il pianeta? La Terra sopravviverà; umani, forse no

All’editore: Dato che qualcuno che lavora nella sostenibilità e cerca quotidianamente di pensare a modi migliori per comunicare l’urgenza del riscaldamento globale, penso che un piccolo cambiamento aiuterebbe molto: smettere di dire “salva il pianeta”. (“Il mondo sta finendo il tempo per smussare il cambiamento climatico. Dov’è l’urgenza?” Editoriale, 5 aprile)

“Salva gli umani” sarebbe un appello molto più appropriato. La Terra andrà bene a quasi tutte le temperature. È l’umanità che può esistere solo all’interno della fascia di temperatura molto stretta di cui abbiamo goduto da quando abbiamo sviluppato un pollice opponibile.

Sappiamo dai reperti fossili che la temperatura media della superficie è variata dal punto di congelamento di 650 milioni di anni fa a un massimo di 90 gradi fino a 250 milioni di anni fa. La media della superficie di oggi è nel mezzo a 57 gradi. Diverse specie di salirono e scesero insieme a quelle temperature, e la Terra continuò a girare.

Chiedere alle persone di salvare il pianeta fa appello alla loro natura migliore, ma chiedere loro di salvarsi può coinvolgere molti più partecipanti.

Paul Kradin, Santa Ynez

..

All’editore: Abbiamo sentito parlare del cambiamento climatico e del pericolo del riscaldamento atmosferico dovuto alle emissioni di carbonio per più di 50 anni, sebbene le società di combustibili fossili abbiano fatto un ottimo lavoro nel sopprimere questa conoscenza.

Perché andiamo avanti come se la più grande crisi della storia umana non ci riguardasse? Dopo aver insegnato 53 anni, so perché. Sembra impossibile che un aumento di due gradi della temperatura possa causare molti danni, o che un veicolo di scarico non si limiti a fluttuare nello spazio.

Non siamo riusciti a insegnare a generazioni di bambini come la natura deve mantenere l’equilibrio. La maggior parte delle persone non capisce come mantenere in vita la Terra, anche se la soluzione è ovvia: le emissioni di combustibili fossili devono cessare ora.

L’alfabetizzazione climatica è finalmente richiesta nelle scuole di tutto il paese. La nostra sopravvivenza dipende dalla comprensione di questo pericolo.

Norah Cunningham, Pacoima

..

All’editore: Aggiungerei la cattura del carbonio alle opzioni di emergenza per la nostra sopravvivenza. Questo, ovviamente, è il processo di rimozione dei letali gas serra che abbiamo immesso nell’atmosfera.

Sono consapevole del fatto che molti entusiasti della cattura del carbonio sono deboli nel sostenere la sostituzione delle energie rinnovabili con i combustibili fossili. Inoltre, finora non sono apparsi sulla scena metodi molto convincenti per catturare il carbonio e affrontarlo in seguito. Ma dubito anche che sia stato compiuto uno sforzo totale e ben finanziato.

Ci sono così tante meravigliose sorprese nella storia della scienza e della tecnologia; Penso che dobbiamo spingerci in quella direzione, soprattutto quando sembra che i nostri sforzi con le energie rinnovabili abbiano poche possibilità di raggiungere il livello richiesto in tempo.

Peter Devereaux, Long Beach

Leave a Comment