L’USPS interrompe la posta al blocco di Santa Monica dopo gli “assalimenti”

SANTA MONICA, California – Quando la posta ha smesso di arrivare circa una settimana fa, i residenti di un isolato pulito vicino alla spiaggia sul lato ovest della contea di Los Angeles erano perplessi.

All’inizio, ha detto Charlotte Jay, “Pensavo solo di non averne nessuno”. Passò un giorno o giù di lì. Si aspettava una lettera certificata. Poi un vicino le ha fatto una soffiata: la loro posta è stata sospesa.

SM. Jay ha aggiunto: “Ero tipo: ‘Cosa?'”

L’interruzione era stata spiegata in una lettera del servizio postale degli Stati Uniti, ma alcuni residenti hanno affermato di non averla ricevuta o vista inizialmente.

Secondo la nota, il servizio di consegna era stato interrotto a “tutti gli indirizzi situati nel 1300esimo isolato della 14a strada” a seguito di molteplici “aggressioni e minacce di aggressione” contro i dipendenti delle poste da parte di una persona nel quartiere.

“La sicurezza dei nostri dipendenti e della posta che ti consegnano è la nostra massima preoccupazione”, affermava la lettera, aggiungendo che fino alla ripresa del servizio, i residenti potevano ritirare la posta presso un vicino ufficio postale.

“L’intero blocco? È una misura estrema, “Ms. Jay, un commerciante di azioni, ha detto martedì pomeriggio fuori dal suo appartamento, dove era appena tornata da una passeggiata con il suo mix di terrier marrone.

Ha aggiunto: “Sono rimasta scioccata ed ero arrabbiata”.

Martedì il servizio per la zona è ripreso, ma l’episodio è partito domande persistenti sull’aspettativa di consegna della posta da parte dei residenti, una delle poche costanti rimaste in un mondo sconvolto (e affrettato alla rabbia) dalla pandemia di coronavirus. Ha anche messo a fuoco il diritto alla sicurezza per i lavoratori delle poste che, come altri lavoratori essenziali, hanno combattuto negli ultimi due anni, consegnando a mano lettere, cambiali e buste paga della nazione, giorno dopo giorno.

La polizia lo ha confermato a gennaio Il 19, un uomo ha aggredito un postino a Santa Monica con un manico di scopa.

“La vittima ha riportato una lieve ferita al braccio e non ha richiesto cure mediche”, ha affermato il dipartimento di polizia di Santa Monica in una nota.

Sebbene il servizio postale abbia citato episodi che coinvolgono “tre portalettere separati” a Santa Monica, la polizia ha affermato di aver ricevuto informazioni su un solo attacco.

Un sospetto è stato arrestato e accusato nel 19 gennaio. 19 aggressione, ha detto la polizia, ma quelle accuse sono state successivamente ritirate dopo che la vittima ha deciso di non procedere. Lo stesso sospetto è stato arrestato il 6 aprile con l’accusa non correlata di “reato di vandalismo e possesso di armamentario per la droga”. ha detto la polizia.

La polizia ha detto che le autorità stavano cercando di localizzare altri impiegati delle poste che potrebbero essere stati vittime come parte delle loro continue indagini.

“È un peccato che questi tre corrieri abbiano sperimentato questo”, ha detto al telefono Natashi Garvins, portavoce del servizio postale. Il servizio, ha aggiunto, può sospendere e occasionalmente sospende la consegna della posta, anche se ha affermato di non poter fornire numeri o dire se fosse stato fatto qualcosa in precedenza in risposta agli attacchi ai corrieri postali.

“Potrebbe verificarsi per vari motivi”, ha affermato la Sig. Garvins ha affermato, aggiungendo che il servizio postale tenterà sempre di fornire mezzi alternativi alle persone per ritirare la posta.

Nel caso di Santa Monica, ha aggiunto, il servizio aveva deciso di cancellare la posta all’intero blocco perché il responsabile dei tre episodi “potrebbe essere ovunque” nell’area.

Le molestie ai corrieri postali, tuttavia, non sembrano essere isolate.

A New York, la polizia ha avviato un’indagine lo scorso giugno dopo che un postino è stato attaccato da due persone sulla sua rotta a Brooklyn. A Providence, RI, a gennaio un gran giurì federale ha incriminato un uomo con l’accusa di aver aggredito e derubato un impiegato delle poste a settembre. In Arizona, a maggio un uomo ha aggredito un impiegato delle poste dopo che lei gli aveva chiesto di fornire la sua identificazione.

Marjon Barrigan Husted, portavoce dell’ispettore postale degli Stati Uniti, mercoledì ha dichiarato di non essere a conoscenza di eventuali recenti aumenti di episodi del genere a Los Angeles.

L’American Postal Workers’ Union e la National Association of Letter Carriers non hanno immediatamente risposto alle richieste di commento.

Alcuni residenti hanno affermato di conoscere la persona che credevano avesse aggredito gli impiegati delle poste. Lo hanno descritto come transitorio e irregolare. Un uomo, un cameriere che ha chiesto di non essere nominato per proteggere la sua sicurezza, ha detto di aver visto l’uomo brandire una mazza da golf presso un impiegato delle poste. Un altro ha detto che dopo il gen. 19 attacco, il suo regolare postino era improvvisamente svanito.

Cori Newman, 49 anni, manager di un ristorante locale, ha detto la persona in questione l’aveva avvicinata più volte al lavoro, oltre che fuori orario nel parcheggio vicino.

“Ho vissuto a Santa Monica molto tempo fa da bambino e non ho mai pensato che fosse pericoloso, mai prima d’ora” SM. disse Newman. Ora, ha detto, tiene una mazza da baseball e uno spray al peperoncino dietro il bancone. “Se devo usarlo”, ha detto, “devo usarlo”.

Altri, invece, hanno affermato che, al di là dei recenti episodi, il quartiere era in gran parte tranquillo. “Penso solo che sia triste”, ha detto Jim Price, 55 anni.

“Questa è Santa Monica”, ha aggiunto. “É sicuro; è una bella comunità balneare cittadina. ”

Leave a Comment