‘Superfly’ è protagonista di uno ‘stupratore seriale’ che ha ‘mentito’ su Drake: procuratore

Superfly L’attore e rapper Kaalan Walker una volta ha “manipolato” una ragazza di 16 anni facendogli filmare un sex tape improvvisato nel suo condominio mentre sua madre, che pensava che sua figlia stesse posando per i colpi alla testa, aspettava fuori, un pubblico ministero ha detto ai giurati mercoledì in chiusura di discussioni al processo per stupro seriale di Walker a Los Angeles.

Walker aveva 22 anni all’epoca e avrebbe detto alla ragazza che avrebbe potuto presentarla al famoso rapper Drake se avesse semplicemente seguito il suo esempio, ha detto il vice procuratore distrettuale Cynthia Wallace, aggiungendo che Walker ha dubbiosamente nominato Drake con la maggior parte dei 10 giovani e l’ingenua Jane Does le cui accuse sono alla base delle sue accuse di reato.

“Non ci sono prove che avesse alcun legame con Drake. Era solo una cosa in cui attirava le ragazze. Era una trappola, uno stratagemma, il suo modo di catturare queste ragazze “, racconta Wallace Rolling Stone.

Parlando alla giuria, Wallace ha detto che una volta che Walker ha separato la ragazza adolescente da sua madre quel giorno nel 2017 e ha iniziato a chiedere delle sue aspirazioni di carriera, ha colto il sogno della ragazza di diventare una modella di Victoria’s Secret.

“Dobbiamo fare foto più provocatorie. Dobbiamo sessualizzarti un po'”, avrebbe detto Walker alla ragazza mentre la convinceva a spogliarsi fino alle mutande, ha detto Wallace.

“Ha parlato di Drake, portandola a una festa di Drake. Cosa le dice? ‘Beh, sai una cosa? Se vuoi fare tutte queste cose, se vuoi essere alle feste con Drake, se vuoi essere una modella di Victoria’s Secret, sai cosa dobbiamo fare? Dobbiamo filmare un sex tape”, ha detto Wallace. “È un uomo di 22 anni che dice a una ragazza di 16 anni, ‘Dobbiamo filmare un sex tape'”.

La ragazza ha testimoniato durante il processo di sei settimane di aver resistito “più volte”, ma Walker “non accetta un no come risposta”, ha detto Wallace.

“Continua a insistere, insistere e insistere, parlando su di lei” e alla fine logora la ragazza fino a quando non cedette, ha detto Wallace. “Ha detto: ‘Beh, ho pensato:’ Lui conosce tutte queste persone. Mi aiuterà.’ Pensavo che quello che stavo facendo avrebbe aiutato la mia carriera.’”

Wallace ha affermato che la legge è chiara sul fatto che il consenso di un bambino “non è mai” una difesa contro lo stupro legale. “I minori non sono sviluppati emotivamente e mentalmente allo stesso modo degli adulti, e lo sappiamo”, ha detto Wallace. “Ecco perché i bambini sono protetti dagli uomini adulti. Non devi lavorare molto su di loro. Prometti loro alcune cose e ottieni una ragazza di 16 anni nuda che ti farà penetrare da dietro. ”

“L’ha manipolata e distorto i suoi sogni, manipolandola nel sesso”, ha detto Wallace. “L’ha usata per il proprio piacere, e poi ha scartato lei ei suoi sogni.”

Walker, 27 anni, rischia l’ergastolo se condannato come accusato. Si è dichiarato non colpevole di cinque capi di imputazione per stupro forzato – uno relativo a un minorenne diverso – due capi di imputazione per stupro da parte di una sostanza inebriante, due capi di imputazione per stupro legale, un conteggio di penetrazione sessuale con la forza e un conteggio di aggressione. Due conteggi relativi a un’undicesima Jane Doe sono stati ritirati durante il processo dopo che la presunta vittima ha rifiutato di testimoniare, dicono i pubblici ministeri Pietra rotolante.

L’avvocato difensore di Walker, Andrew Flyer, dovrebbe presentare la sua argomentazione conclusiva giovedì. Durante le dichiarazioni di apertura del mese scorso ha detto che Walker potrebbe essere stato un Lothario bugiardo, ma non ha mai costretto nessuno a fare sesso.

“Si sono innamorati della sua BS. Ecco di cosa tratta questo caso. Ha fatto false promesse e si sono innamorati di questo, e ora è il momento della vendetta “, ha detto Flier quando il caso è iniziato l’8 marzo. ” Hanno rinunciato alla loro integrità e ai loro corpi, ed è per questo che sono qui nonostante. È una vendetta per il sig. Camminatore. ”

Secondo Wallace, il primo crimine di Walker nel caso è stato lo stupro forzato di una vittima di 16 anni nel 2013. Walker avrebbe contattato la ragazza online e le avrebbe offerto $ 5.000 per apparire in un video musicale. Dopo che la ragazza ha preso un treno per incontrarlo, pensando che avrebbe firmato un contratto, Wallace l’ha violentata mentre giaceva a piangere, credendo che la sua vita fosse in pericolo, ha detto Wallace.

“Non si aspettava di perdere la verginità in questo modo”, ha detto Wallace alla giuria. “Questo ricordo e questo trauma le restano impressi per sempre.”

Wallace ha detto che il “tallone d’Achille” della difesa di Walker è la presunta vittima che è stata violentata in un parcheggio fuori da uno spettacolo di Tyga al nightclub Belasco a Los Angeles nel gennaio 2014. La donna ha testimoniato di essersi ubriacata troppo su un party bus per guadagnare ammissione allo spettacolo ed è stato condotto su un’auto da qualcuno che aveva promesso di aiutarla ma alla fine l’ha violentata. La donna non aveva idea di chi fosse il suo aggressore fino a quando non ha ottenuto un esame per stupro e il DNA nella sua cavità vaginale corrispondeva a Walker, ha detto Wallace.

Mentre Walker afferma che i suoi accusatori hanno acconsentito al sesso perché volevano sfruttare la sua fama e le connessioni con l’industria, Wallace ha detto che la donna violentata fuori dallo spettacolo di Tyga era troppo ubriaca per questo. E in ogni caso, l’attacco è avvenuto prima che Walker apparisse Re con Halle Berry nel 2017 e ha interpretato il membro della gang Juju Superflyun film d’azione del 2018 prodotto dal rapper Future come remake del film blaxploitation del 1972 Super Vola.

Walker, che è fuori su cauzione, ha ascoltato l’argomento conclusivo di Wallace da un tavolo della difesa e spesso si è chinato per conferire con Flier attraverso un divisorio in plexiglass. Ha testimoniato in sua difesa per diverse ore durante il processo, ha detto Flier.

“Ha organizzato un piccolo spettacolo”, ha detto Wallace ai giurati mercoledì, sostenendo che Walker “ha deliberatamente mentito” sul banco dei testimoni, anche quando ha affermato di non sapere che le sue vittime più giovani avevano 16 anni. “Ha memorizzato quelle battute, come fa un attore, per mentirti. “

Wallace ha mostrato ai giurati un messaggio di testo che una delle presunte vittime ha inviato a Walker dicendo: “Sono interessato a fare la modella. Ho 16 anni e 5’5. ””

“È solido come una roccia”, ha detto Wallace.

Leave a Comment