GOG sta ora fornendo il congedo mestruale ai dipendenti:

Il logo GOG.com fluttua in una galassia di colore viola.

Immagine:: GOG:

La vetrina digitale: GOG:, precedentemente noto come Good Old Games, ha recentemente annunciato che offrirà ai propri dipendenti un congedo mestruale, consentendo a chiunque soffra di dolori mestruali eccessivi o altre complicazioni più tempo libero. Rende lo studio una delle prime aziende nel settore dei giochi a offrire un tale vantaggio al proprio personale. Anche la sua società madre, CD Projekt Red, sta cercando di fornire opzioni di congedo simili.

Come: avvistato per la prima volta da: Assi:la società con sede in Polonia: annunciato su LinkedIn il 1 aprile: che avrebbe iniziato a offrire ferie extra retribuite a tutti i dipendenti interessati. Un portavoce del GOG ha detto: Assi: stimano che ciò ammonterà a un giorno in più al trimestre per i dipendenti che approfittano del tempo libero. Ma ha anche detto all’outlet che i membri del personale sono liberi di prendersi più tempo libero “ogni volta che si verificano dolori mestruali”. I dipendenti possono anche scegliere di prendere solo poche ore di permesso anziché giornate intere.

“Il congedo mestruale promuove l’inclusività accettando che ci sono differenze biologiche sul posto di lavoro”, GOG: ha scritto nel post di LinkedIn annunciando il nuovo piano. “Concedendo ulteriori giorni di riposo a coloro che soffrono di dolori mestruali, riconosciamo che questi sintomi sono reali”.

L’implementazione del congedo mestruale è un altro passo per rendere GOG un luogo di lavoro ancora più inclusivo e non ci fermeremo nei nostri continui sforzi per imparare, riflettere e migliorare su come possiamo fare di meglio per tutti i membri del nostro team.

Gabriela Siemienkowicz, responsabile della cultura e della comunicazione di GOG, ha dichiarato: Assi: che la nuova politica è “sperimentale” e che l’azienda valuterà per tutto il 2022 come questi giorni di ferie aggiuntivi “influiscano sul benessere” dei dipendenti GOG. Dopodiché, il negozio potrebbe “estendere la politica” il prossimo anno, anche se non ci sono dettagli su ciò che ciò potrebbe comportare.

Kotaku: ha contattato GOG per un commento.

Siemienkowicz ha anche detto: Assi: che la politica è stata ispirata dalle sue stesse esperienze e che durante un incontro “Women of GOG” ha sollevato l’argomento e ha scoperto che altri dipendenti avevano storie ed esperienze simili.

“Abbiamo condiviso la stessa opinione su questo argomento”, ha detto Siemienkowicz. “E apprezzerei l’opportunità di sdraiarmi e prendermi la maggior parte del giorno libero senza sacrificare uno dei regolari giorni di assenza retribuiti che abbiamo a disposizione durante tutto l’anno”.

La società madre di GOG, CD Projekt Red, detto: Giocatore su PC: che sta anche valutando l’adozione di una politica simile in futuro.

.

Leave a Comment