I giochi mancanti dalla vetrina delle missioni 2022 di Meta:

Il Meta Quest Gaming Showcase di ieri ha consegnato la merce con alcune grandi rivelazioni di giochi VR, ma c’era ancora molto sul tavolo.

La breve e nitida vetrina ha ospitato l’annuncio di Bonelab, Ghostbusters VR, Espire 2 e Red Matter 2, e in particolare si è concentrata sui giochi in arrivo nel 2022. Ma alcuni dei più grandi giochi e sviluppatori con cui Meta ha collaborato di recente anni erano assenti, lasciandoci a chiederci quando e dove potremmo vederli. Ecco una manciata di progetti che siamo rimasti sorpresi di non vedere all’evento di ieri.

Grand Theft Auto: Sant’Andrea VR:

Avevamo ipotizzato che Grand Theft Auto: San Andreas è stato un lucchetto per la vetrina di questa settimana. La porta VR è stata annunciata a Connect alla fine del 2021 e sembrava fosse pronta per una rivelazione del 2022 con un rilascio, si spera, entro la fine dell’anno. Ma non c’è stata nemmeno una menzione del gioco alla presentazione di ieri, il che mette in dubbio se vedremo il gioco in azione quest’anno, per non parlare di giocarci.

Assassin’s Creed / Splinter Cell VR:

Splinter Cell VR Assassin's Creed VR confermato:

È passato un anno e mezzo da quando Meta ha confermato una partnership con Ubisoft per portare Assassin’s Creed e Splinter Cell in VR, e quasi tre anni da quando quell’accordo è stato segnalato per la prima volta. Ma, con Ubisoft che sta ancora assumendo per i progetti – Assassin’s Creed è ancora alla ricerca di un Lead Game Designer – sembra che ogni speranza di vederli presto sia stata vanificata.

Avanti 2:

Intestazione di revisione della missione in avanti dell'acquazzone:

Mark Zuckerberg ha accidentalmente confermato l’esistenza di Onward 2 poco meno di un anno fa. Da allora abbiamo aspettato pazientemente un annuncio adeguato e nutrivamo ragionevoli speranze per una proiezione all’evento di questa settimana. Detto questo, con Onward 1 ancora in accesso anticipato su Steam, lo sviluppatore Downpour potrebbe voler concludere il lavoro sul suo primo sparatutto multiplayer prima che inizi a parlare del successivo.

Progetti di Oculus Studios:

l'ira di ingrid asgard:

In effetti, non abbiamo sentito nemmeno una sbirciatina di nuovi giochi dagli studi di proprietà di Meta da quando è iniziata la sua follia di acquisizioni. La società ha acquistato Beat Games, produttore di Beat Sabre, nel novembre 2019, Sanzaru, sviluppatore di Asgard’s Wrath, nel febbraio 2020, lo studio Lone Echo Ready at Dawn nel giugno 2020, Downpour nell’aprile 2021 e Population: Uno sviluppatore BigBox VR nel giugno 2021. Quasi tre anni dall’inizio delle acquisizioni e nessuno di questi studi ha rilasciato o annunciato un progetto Quest veramente nuovo fino ad oggi. Certo, ognuno ha progetti esistenti da mantenere e lo sviluppo del gioco è un processo lungo e complicato, ma sicuramente dobbiamo sapere quali saranno le prospettive di uno o due di questi studi nel prossimo futuro?


Quali giochi pensavi mancassero nella vetrina di questa settimana? Fateci sapere nei commenti qui sotto!

Leave a Comment