Il giudice brasiliano ordina ad Apple di pagare al cliente $ 1.081 per la vendita di iPhone che è arrivato senza caricatore:

Il giudice in Brasile ordina ad Apple di pagare al cliente $ 1.081 a un cliente che ha acquistato un iPhone e si è lamentato del fatto che non veniva fornito con l’adattatore necessario per caricarlo

  • Un giudice di Goiânia, in Brasile, lunedì ha condannato Apple a pagare a un cliente $ 1.081 per i danni morali causati dall’acquisto di un iPhone senza caricabatterie
  • Il giudice Vanderlei Caires Pinheiro del 6° tribunale civile speciale di Goiânia ha ritenuto che Apple avesse commesso una “pratica commerciale abusiva e illegale”
  • Apple dovrà inoltre fornire al cliente un nuovo adattatore di ricarica:
  • La società ha smesso di includere adattatori di ricarica e cuffie nell’ottobre 2020 per la sua versione di iPhone 12:
  • La mossa è stata fatta, secondo Apple, per proteggere l’ambiente dalle emissioni di carbonio e dai rifiuti:

Un giudice brasiliano ha incaricato Apple di risarcire un cliente per i danni causati dall’acquisto di un iPhone senza alimentatore.

Il giudice Vanderlei Caires Pinheiro, del 6° tribunale civile speciale di Goiânia, ha stabilito lunedì che la società tecnologica deve pagare al consumatore 5.000 reais brasiliani, ovvero 1.081 dollari.

Apple deve inoltre fornire al cliente un nuovo caricabatterie.

DailyMail.com ha contattato Apple per un commento.

Caires Pinheiro ha scritto che Apple è stata costretta a una vendita vincolata in cui “il consumatore ha acquistato un secondo prodotto di sua esclusiva fabbricazione che senza il prodotto principale non serve allo scopo per cui è fabbricato (e) destinato”.

Ad Apple sono stati concessi 10 giorni per conformarsi all’ordine del giudice. In caso contrario, verrà applicata una sanzione giornaliera di 100 reais, o $ 21,63, fino a quando la questione non sarà risolta.

Un tribunale brasiliano in Brasile ha condannato Apple lunedì a pagare a un cliente $ 1.081 per i danni morali causati dall’azienda per l’acquisto di un iPhone senza adattatore per caricabatterie. Il giudice Vanderlei Caires Pinheiro del 6° tribunale civile speciale di Goiânia ha ritenuto che Apple abbia commesso una “pratica commerciale abusiva e illegale” costringendo il consumatore ad acquistare l’adattatore oltre al telefono

Con il rilascio dell'iPhone 12 nell'ottobre 2020 e di altri modelli successivi, Apple non include più gli adattatori di ricarica con i dispositivi venduti

Con il rilascio dell’iPhone 12 nell’ottobre 2020 e di altri modelli successivi, Apple non include più gli adattatori di ricarica con i dispositivi venduti

Apple fornisce il cavo lightning ma senza l'adattatore di ricarica nei dispositivi iPhone 12 e altri modelli successivi che sono stati rilasciati dall'ottobre 2020, quando la società ha annunciato che avrebbe interrotto l'inclusione di adattatori e cuffie come parte del suo piano per proteggere il pianeta riducendo rifiuti ed emissioni di carbonio:

Apple fornisce il cavo lightning ma senza l’adattatore di ricarica nei dispositivi iPhone 12 e altri modelli successivi che sono stati rilasciati dall’ottobre 2020, quando la società ha annunciato che avrebbe interrotto l’inclusione di adattatori e cuffie come parte del suo piano per proteggere il pianeta riducendo rifiuti ed emissioni di carbonio:

Apple ha annunciato nell’ottobre 2020 che avrebbe smesso di includere l’adattatore e le cuffie con i suoi dispositivi prima del rilascio del modello di iPhone 12 come parte del suo piano per proteggere il pianeta riducendo i rifiuti e le emissioni di carbonio.

La società ha affermato che i telefoni sono dotati di un cavo Lightning che funziona con adattatori venduti da altri produttori di accessori per telefoni cellulari.

Tuttavia, il giudice Caires Pinheiro ha respinto la posizione di Apple.

A marzo Apple è stata multata di $ 2,2 milioni dall'agenzia per la tutela dei consumatori di San Paolo per aver venduto iPhone senza l'adattatore necessario per caricare gli iPhone

A marzo Apple è stata multata di $ 2,2 milioni dall’agenzia per la tutela dei consumatori di San Paolo per aver venduto iPhone senza l’adattatore necessario per caricare gli iPhone

Un’agenzia per la protezione dei consumatori di San Paolo ha imposto a marzo una multa di 2,2 milioni di dollari ad Apple per aver venduto iPhone senza caricabatterie.

Si pensa che Apple abbia venduto 190 milioni di iPhone in tutto il mondo dal trasferimento, che è stato applaudito dagli ambientalisti.

I guadagni totali derivanti dalla rimozione di caricabatterie e auricolari, oltre alla riduzione dei costi di spedizione, potrebbero raggiungere i 6,5 miliardi di dollari, con un ulteriore stimato di 293 milioni di dollari dalla vendita di accessori.

“Non è appropriato che una misura del genere cerchi di ridurre gli impatti ambientali, poiché, in ogni caso, l’imputato continua a produrre un accessorio così essenziale, ma ora lo vende separatamente”, ha affermato Caires Pinheiro.

Annuncio:

.

Leave a Comment