Kris Jenner dice che Blac Chyna ha cercato di uccidere suo figlio nel 2016

LOS ANGELES (AP) – Kris Jenner si emozionò mentre ricordava un litigio instabile del 2016 di cui aveva sentito parlare tra suo figlio Rob Kardashian e la sua allora fidanzata Blac Chyna che lo aveva traumatizzato.

Jenner ha testimoniato per il secondo giorno dal banco dei testimoni in un’aula di tribunale di Los Angeles venerdì che credeva che Chyna avesse tentato di uccidere suo figlio. A quel tempo, ha detto che le era stato detto che Chyna ha puntato una pistola alla testa di Kardashian, ha cercato di strangolarlo con un cavo telefonico e lo ha colpito con un palo di metallo mentre era ubriaca.

“Era il caos totale. È stato spaventoso “, ha detto Jenner, la matriarca di 66 anni “Al passo con i Kardashian”. È la prima di quattro imputate – un gruppo che comprende anche le sue figlie Kim Kardashian, Khloe Kardashian e Kylie Jenner – a testimoniare nella causa da 100 milioni di dollari di Blac Chyna, sostenendo che le donne avrebbero cospirato per far cancellare il suo reality show “Rob & Chyna” e danneggiare il suo status di celebrità.

All’inizio di questa settimana, gran parte della testimonianza di Chyna ha riguardato la lotta e la celebrazione del rinnovo dello spettacolo la sera prima. Chyna ha testimoniato che stava scherzando con il suo fidanzato quando gli ha avvolto un cavo telefonico intorno al collo e ha afferrato la sua pistola scarica da un comodino.

Ma Kris Jenner ha detto che puntare una pistola alla testa di suo figlio “non è uno scherzo”.

“Era un disastro”, ha ricordato mentre parlava con suo figlio dopo l’incidente del 10 dicembre 15, 2016. “Potevo solo immaginare come si sentiva. … Questa era una situazione orribile. Avevo il cuore spezzato”.

Kris Jenner ha iniziato a piangere ricordando la lite tra Rob Kardashian e Chyna, avvenuta mesi dopo che Kim Kardashian era stata rapinata sotto la minaccia di una pistola a Parigi. Ha detto che sapere che entrambi i suoi figli avevano una pistola puntata contro di loro nello stesso anno è stato traumatizzante per lei.

“Mentre la situazione di Rob andava avanti, Kim aveva appena avuto a che fare con Paris”, ha detto. “Gli è stata puntata una pistola alla testa, e lei è stata tenuta sotto tiro e gettata in una vasca da bagno. È molto da prendere come madre. ”

Mentre era in stand-by, Kris Jenner ha detto che il suo ragazzo Corey Gamble ha separato suo figlio e Chyna, che secondo lei ha distrutto un costoso televisore nella camera da letto principale. Ma dopo che Gamble li ha separati e ha chiesto a Rob Kardashian di andarsene, le è stato detto che Chyna ha rotto una sedia sul parabrezza dell’auto di suo figlio.

Nel suo interrogatorio, l’avvocato di Chyna, Lynne Ciani, ha chiesto perché Jenner o chiunque altro non avesse chiamato la polizia. Jenner ha detto che il suo team di sicurezza – ex agenti del dipartimento di polizia di Los Angeles – ha contribuito a stemperare l’intenso calvario.

Kris Jenner afferma di voler aiutare Chyna. Ha detto che le discussioni tra la coppia erano un “tema in corso” nella loro relazione che includeva bevande alcoliche e droghe.

“Non abbiamo inserito Chyna nello show e le abbiamo dato questa vita favolosa da portare via”, ha detto. “Abbiamo creato altre opportunità. Speravo che sarebbe andato tutto bene. Ecco perché non ho chiamato (la polizia). “

Ciani ha cercato di fare chiarezza su un messaggio di testo inviato da Kris Jenner allo showrunner di “Rob & Chyna” che diceva che Chyna “ha picchiato (imprecazione) dalla faccia di Rob”. Ha detto che la frase è stata usata come figura retorica.

Kris Jenner ha paragonato il suo riferimento a Will Smith che ha schiaffeggiato Chris Rock durante i recenti Oscar.

“È come se fossi a una premiazione e vieni schiaffeggiato”, ha detto mentre attirava alcune risate dai giurati e da altri in aula mentre le espressioni facciali delle sue figlie rimanevano stoiche.

Ciani ha chiesto di un altro messaggio che ha inviato allo showrunner che diceva “Dobbiamo abbandonare questa (imprecazione)” dopo l’alterco di suo figlio con la Chyna. Jenner ha detto che era molto arrabbiata e sconvolta in quel momento, ma afferma di non aver mai avuto alcun coinvolgimento nell’ostacolare il tempo di Chyna nello show.

“Non è il mio momento più orgoglioso, ma era come mi sentivo in quel momento”, ha detto.

La causa di Chyna, intentata nel 2017, sostiene diffamazione e interferenza con i contratti. Accusa Kris Jenner di essere una capobanda che ha usato le sue figlie in una campagna per diffamare Chyna come violenta nei confronti di Rob Kardashian.

Kris Jenner sarebbe stato il produttore esecutivo dello spinoff della coppia “Keeping Up with the Kardashians”, “Rob & Chyna”, presentato in anteprima su E! Rete più tardi, nel settembre del 2016. Ha detto che non aveva nulla a che fare con la decisione della rete di non riprendere il reality show per una seconda stagione.

Con Kris Jenner come manager di suo figlio, ha detto che avrebbe ricevuto una lettera in cui si diceva che lo spettacolo era “semaforo verde”. Ma dice che non hanno mai ricevuto una lettera per esercitare l’opzione.

Chyna e Rob Kardashian condividono una figlia di nome Dream.

.

Leave a Comment