American Rivers sollecita un’azione sul fiume Colorado, sfavorevole al clima

Il cambiamento climatico e l’uso eccessivo dell’acqua hanno portato il fiume Colorado in cima alla lista annuale dei fiumi in via di estinzione del gruppo di difesa American Rivers.

Decenni di siccità che alcuni scienziati ora chiamano aridificazione permanente hanno esacerbato la sovraallocazione cronica delle acque immagazzinate lungo il fiume nel lago Powell e nel lago Mead. Tali bacini a loro volta si sono ridotti a meno di un quarto e un terzo delle rispettive capacità, portando i gestori idrici federali a chiedere una riduzione di emergenza dei rilasci per preservare la capacità di generazione di energia idroelettrica presso la diga di Glen Canyon.

“L’urgenza è estrema”, ha detto il portavoce di American Rivers Sinjin Eberle, osservando che il fiume serve circa 40 milioni di persone e produce la maggior parte delle verdure invernali della nazione. “Dobbiamo fare qualcosa adesso.”

Il gruppo ha anche elencato il fiume San Pedro dell’Arizona meridionale tra i primi 10 a causa delle minacce del vicino pompaggio delle acque sotterranee.

Leave a Comment