Floridian trascorre la pensione catturando lucertole invasive che minacciano la fauna selvatica nativa

MIAMI (CBSMMiami / AP)

Sid Pennington ha deciso di trascorrere la sua pensione intrappolando lucertole invasive che minacciano la fauna selvatica nativa nella sua comunità.

Pennington, 60 anni, ha catturato da solo almeno 117 tegu argentini in bianco e nero dai boschi e dai quartieri nella parte occidentale di Fort Pierce, dove vive.

A settembre, dopo che la Florida Fish and Wildlife Conservation Commission ha visto quanto Pennington fosse abile nel catturare tegus non autoctoni da solo, i biologi gli hanno prestato 20 trappole e lo hanno reclutato come volontario. Ne ha presi 31 solo quest’anno.

“Sono cresciuto diventando un grande rettile”, ha detto Pennington, un ex dipendente della St. Lucie Centrale Nucleare. La sua prima cattura è stata una femmina di tegu nel 2019, lunga poco meno di 4 piedi. “Non voglio che siano qui. Ma è divertente”.

Popolazioni Tegu che si diffondono in Florida

Con denti aguzzi e chiazze squamose in bianco e nero, il tegus potrebbe diffondersi più velocemente di quanto i biologi possano intrappolarli. Lo stato non ha una stima definitiva della popolazione, ma i residenti hanno segnalato almeno 132 avvistamenti a St. Lucie County fino al 2021. Il 60% di questi avvistamenti proveniva da Pennington.

L’appetito della lucertola sudamericana per le uova degli animali nativi – come cervi assassini, alligatori e tartarughe gopher – e la sua capacità di prosperare in ambienti più freddi ha suscitato una forte risposta da parte di FWC. Se il tegus inizia a diffondersi a nord, potrebbe devastare le specie autoctone già in difficoltà a causa della perdita di habitat e del sovrasviluppo.

Questo S. La popolazione della contea di Lucie probabilmente ha avuto origine da fughe o rilasci derivanti dal commercio di animali esotici, secondo il biologo non nativo FWC Dan Quinn. La specie si sta ora riproducendo con successo in altre tre contee della Florida: Charlotte, Hillsborough e Miami-Dade.

Ad oggi, oltre 12.000 tegus in tutto lo stato sono stati rimossi dalla natura.

“Stanno iniziando a prendere piede qui”, ha detto Quinn di Fort Pierce durante una conferenza stampa al largo di Rock Road mercoledì. “Dal 2016, quando è stato segnalato il primo tegu, abbiamo assistito a un aumento dei rapporti. Pensiamo sia possibile che la popolazione sia in aumento in questa zona”.

La maggior parte degli avvistamenti sono stati registrati a ovest della Florida’s Turnpike, con la maggior parte dei rapporti a sud di Orange Avenue ea nord di Okeechobee Road, secondo il FWC. Gli avvistamenti sono stati verificati a oltre tre miglia di distanza.

Quinn ha detto che ci sono stati anche avvistamenti periodici di singoli animali nelle contee di Martin e Indian River, che sono probabilmente animali domestici rilasciati e non fanno parte di una popolazione consolidata.

Ci sono forti prove che i tegus stanno colpendo specie autoctone in tutta la Florida. Una lucertola catturata nella contea di Charlotte aveva uova di tartaruga gopher nello stomaco. I ricercatori dell’Università della Florida nel 2014 hanno documentato un tegu che mangia uova di alligatore.

Nell’aprile 2021, il FWC ha ritenuto il tegus una specie “ad alto rischio” e ha vietato di possederlo o riprodurlo. I restanti tegus in cattività possono vivere il resto della loro vita, ma qualsiasi vendita futura è vietata.

I Tegus vengono attirati in trappole da uova di gallina e poi vengono uccisi umanamente, ha detto Quinn.

“La stragrande maggioranza degli avvistamenti (nella contea di St. Lucie) è avvenuta negli ultimi due anni”, ha detto Quinn.

FWC chiede aiuto al pubblico

Quando si tratta di rimuovere le specie invasive, i biologi statali della fauna selvatica hanno le mani occupate. Il FWC ha rimosso migliaia di pitoni birmani dalle Everglades, ha supervisionato uno sforzo pluriennale in tutto lo stato per uccidere il pesce leone dalle acque della Florida e incoraggia attivamente la rimozione dell’iguana.

I tegus sono ora l’ultimo animale nell’elenco delle specie problematiche e lo stato ha speso circa 1,3 milioni dal 2016 per ridurre la popolazione, secondo la portavoce della FWC Lisa Thompson. Una femmina di tegu può deporre all’incirca 35 uova all’anno.

Con l’aumento delle temperature con il cambiamento climatico, le specie invasive a sangue freddo si diffonderanno più ampiamente e più velocemente. Una popolazione di tegus, ad esempio, è già stata registrata in Georgia.

La scorsa settimana, i team di sensibilizzazione FWC hanno inviato 3.800 mailer a St. Louis. Le case della contea di Lucie vicino a dove sono stati documentati gli avvistamenti di tegu e hanno posizionato cinque segnali informativi lungo strade trafficate. Hanno anche visitato centinaia di case della zona, distribuendo opuscoli che recitano: “Come puoi aiutare a fermare la diffusione di una lucertola invasiva”.

Quinn ha affermato che l’obiettivo è informare il pubblico e incoraggiare la documentazione dei rapporti verificati.

“Sospettiamo che più persone li vedano e non li segnalino”, ha detto.

Copyright 2022 Fort Myers Broadcasting Company. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza previo consenso scritto.

Leave a Comment