L’FBI avverte di attacchi informatici mirati alle piante alimentari in mezzo a una maggiore copertura degli incendi

La Cyber ​​​​Division dell’FBI ha emesso un avvertimento sui potenziali attacchi informatici alle cooperative agricole e agli stabilimenti alimentari in mezzo alla crescente copertura mediatica dei recenti incendi ed esplosioni negli impianti di trasformazione alimentare negli Stati Uniti.

“Gli attori ransomware potrebbero essere più propensi ad attaccare le cooperative agricole durante le stagioni critiche di semina e raccolto, interrompendo le operazioni, causando perdite finanziarie e incidendo negativamente sulla catena di approvvigionamento alimentare”, afferma il recente avviso dell’FBI (pdf), aggiungendo che gli attacchi ransomware nel 2021 e l’inizio del 2022 potrebbe interrompere la stagione della semina influendo sulla “fornitura di semi e fertilizzanti”.

“Un’interruzione significativa della produzione di grano potrebbe avere un impatto sull’intera catena alimentare, dal momento che il grano non viene consumato solo dagli esseri umani ma anche utilizzato per l’alimentazione degli animali”, ha anche avvertito l’ufficio, aggiungendo che un’interruzione significativa della produzione di grano e mais potrebbe avere un impatto sul commercio di materie prime. e azioni. ”

Descrivendo in dettaglio una serie di recenti attacchi informatici agli impianti di lavorazione degli alimenti e alle aziende agricole, l’FBI ha elencato almeno quattro incidenti separati dalla scorsa estate.

“Nel luglio 2021, una società di software per la gestione aziendale ha rilevato attività dannose sulla sua rete, che è stata successivamente identificata come ransomware HelloKitty / Five Hands. L’attore della minaccia ha chiesto un riscatto di 30 milioni di dollari “, ha affermato l’agenzia in uno dei suoi esempi.

E il mese scorso, un’azienda di cereali che opera in diversi stati ha subito un attacco ransomware Lockbit 2.0, ha scritto l’ufficio. L’azienda lavora anche fertilizzanti e sementi e fornisce logistica per i servizi agricoli.

“Sei cooperative di cereali hanno subito attacchi ransomware” tra metà settembre 2021 e ottobre 2021, ha affermato l’FBI. “Sono state utilizzate diverse varianti di ransomware, tra cui Conti, BlackMatter, Suncrypt, Sodinokibi e BlackByte. Alcune entità prese di mira hanno dovuto interrompere completamente la produzione mentre altre hanno perso le funzioni amministrative. ”

Secondo i rapporti, è stato segnalato un numero crescente di incendi – e persino esplosioni – negli impianti di lavorazione degli alimenti in tutto il paese In primo piano durante un segmento su “Tucker Carlson Tonight” di Fox News il 22 aprile.

Il 14 aprile, un incendio ha distrutto un impianto di trasformazione alimentare nel centro agricolo di Salinas, in California, hanno confermato i funzionari. I funzionari della città hanno detto all’epoca che un’esplosione innescata dall’ammoniaca ha innescato l’incendio presso la Taylor Farms Processing Facility.

L’incendio più recente si è verificato giovedì in Georgia quando un aereo si è schiantato contro uno stabilimento della General Mills appena ad est di Atlanta, uccidendo due persone nell’incidente, hanno detto i funzionari ai media locali. Funzionari hanno detto che l’aereo è decollato da un aeroporto vicino e sembrava subire un guasto meccanico prima di schiantarsi in un’area isolata dello stabilimento dove si trovano i trattori.

Giorni prima, un incendio ha distrutto parti del quartier generale di Azure Standard in Oregon, secondo quanto riferito dai media locali.

“Sebbene la struttura del quartier generale sia una perdita totale e alcune linee di prodotti saranno interessate a breve termine, altre strutture di Azure Standard funzionano il più vicino possibile alla normalità”, ha affermato il suo CEO, David Stelzer, in una dichiarazione dopo l’incendio . .

Tuttavia, nonostante l’aumento della copertura mediatica degli incendi degli impianti alimentari negli ultimi giorni, la National Fire Protection Association ha affermato che i vigili del fuoco statunitensi hanno risposto a una media stimata di 1.210 incendi nelle proprietà dei magazzini ogni anno. Gli incendi appiccati intenzionalmente e gli incendi causati da apparecchiature elettriche e di illuminazione, ha affermato il gruppo, hanno rappresentato circa il 18% degli incendi totali del magazzino.

The Epoch Times ha contattato l’FBI e la National Fire Protection Association in merito agli incendi.

Seguire

Jack Phillips è un giornalista delle ultime notizie di The Epoch Times con sede a New York.

.

Leave a Comment