Lost Judy Garland ‘Il mago di Oz’ si travesti all’asta

In una scena indelebile de “Il mago di Oz”, la strega malvagia verde vivida teneva prigioniera una spaventata Dorothy minacciando di fare del male al suo cane Toto se non avesse rinunciato alle sue pantofole rosso rubino.

La scena è stata memorabile non solo per il rosso brillante delle scarpe di Dorothy, ma anche per il suo sorprendente vestito scamiciato a quadretti bianco e blu, uno dei tanti che l’adolescente Judy Garland indossava in uno dei primi grandi film girati in Technicolor, nel 1939 .

“L’abito era una leggenda, ma nessuno lo vedeva dalla fine degli anni ’80”, ha detto venerdì Jacqueline Leary-Warsaw, preside della scuola di musica, teatro e arte della Catholic University of America a Washington, DC. Un prete che dirigeva il dipartimento di recitazione aveva ricevuto l’abito nel 1973, ma l’università ne aveva perso le tracce.

Ora l’università spera di metterlo all’asta per almeno 1,2 milioni di dollari, con i soldi che andranno a pagare per un nuovo programma cinematografico. Sarà in mostra sabato al Bonhams New York, 580 Madison Avenue a Manhattan, dove il pubblico potrà vederlo fino al 29 aprile. Quindi, il 24 maggio, sarà presentato all’asta “Bonhams Classic Hollywood: Film and Television” a Los Angeles, Bonhams ha annunciato questa settimana.

Garland indossava diverse versioni del fragile vestito blu e bianco, ma si sa che solo un altro – usato altrove nel film – esiste ancora. Julien’s Auctions lo ha venduto per $ 480.000 nel 2012. Bonhams ha venduto di nuovo lo stesso vestito per quasi $ 1,6 milioni nel 2015. La casa d’aste ha anche venduto il costume del leone codardo indossato dall’attore Bert Lahr per oltre $ 3 milioni l’anno precedente.

Questo secondo vestito è stato trovato per caso l’anno scorso, in una scatola di scarpe, dentro una borsa, sopra alcune cassette delle lettere di facoltà. Era stata “una leggenda intorno al dipartimento di recitazione”, ha detto il decano Leary-Warsaw, ma nessuno sapeva davvero se la storia fosse vera.

La storia era che un’amica di Garland, Mercedes McCambridge, che allora era un’attrice e artista residente all’università, l’aveva regalata all’ex capo del teatro della scuola, padre Gilbert Hartke, nel 1973.

Le fotografie esistevano da quel momento, ma il vestito è stato “nascosto” negli anni ’80 e l’università apparentemente ne ha perso le tracce, ha detto il preside.

Le cose sono cambiate l’anno scorso quando Matt Ripa, docente e responsabile delle operazioni presso la scuola di recitazione, stava facendo le pulizie in vista dei lavori di ristrutturazione dell’Hartke Theatre e ha trovato la borsa sopra le cassette delle lettere.

“Ho aperto la borsa e dentro la borsa c’era una vecchia scatola di scarpe e dentro la scatola di scarpe ho visto il vestito a quadretti blu e bianco”, Mr. Ripa ha ricordato venerdì. “E sapevo esattamente di cosa si trattava.”

La sua prima reazione? “‘Dio mio!'”

Ha detto a un collega di prendere dei guanti in lattice e ha scattato alcune foto del vestito, di cui ha detto di aver sentito parlare da quando è stato assunto nel 2014.

“Era una di quelle storie alte”, ha detto. “Hai sentito storie di ex studenti e membri della facoltà su padre Hartke che ha ricevuto in dono questo vestito”, aggiungendo “Non l’avevo mai visto”.

Dopo aver piegato il vestito e averlo riposto nella scatola, lo ha portato agli archivisti del campus. Hanno contattato il National Museum of American History dello Smithsonian per aiutare con l’autenticazione, ha detto Dean Leary-Warsaw. Ha notato che il museo ha le famose pantofole di rubino.

Quando ha letto della scoperta l’anno scorso, Helen Hall, direttrice della cultura popolare al Bonhams di Los Angeles, ha detto giovedì di essere rimasta sbalordita e ha immediatamente contattato l’università.

“Questi costumi sono eccezionalmente rari e la comunità dei collezionisti pensava che tutti gli abiti esistenti fossero stati contabilizzati”, ha detto Hall. “Per uno emergere oltre 80 anni dopo l’uscita del film è incredibile.”

L’abito comprende un corpetto aderente, una camicetta a collo alto e una gonna ampia, con un’etichetta di tessuto all’interno con la scritta “Judy Garland 4223”. Bonhams dice che l’abito è stato abbinato alla scena in cui Dorothy affronta la Malvagia Strega dell’Ovest nel suo castello.

Oltre a pagare per il nuovo programma cinematografico, il ricavato dell’asta sarà utilizzato per conferire una posizione di presidente di facoltà a nome di padre Hartke, ha detto il preside Leary-Warsaw.

“Adoriamo il vestito, ma non è mai stato mostrato o condiviso ampiamente negli ultimi 50 anni e speriamo che ora lo sia”, ha aggiunto. “E forse questo ispirerà altri che ne vengono a conoscenza a controllare i propri armadi e uffici per i tesori nascosti”.

Leave a Comment