Meglio chiamare la star di Saul Julie Ann Emery sul ritorno di Breaking Bad World – The Hollywood Reporter

[This interview contains spoilers for Better Call Saul season six, episode “Carrot and Stick.”]

Dopo sette anni, Meglio chiamare Saulo sta ancora al passo con i Kettleman.

Betsy e Craig Kettleman di Julie Ann Emery e Jeremy Shamos sono finalmente tornati al Breaking Bad Universe su AMC nell’episodio due di Meglio chiamare SauloLa sesta e ultima stagione di “Carrot and Stick”.

In origine, i criminali impiegatizi avrebbero dovuto apparire solo in un paio di episodi della prima stagione, ma i loro ruoli si sono rapidamente ampliati una volta che il cast e la troupe si sono innamorati dei truffatori marito e moglie. Quando la prima stagione alla fine è stata presentata per la prima volta nel 2015, il pubblico ha seguito l’esempio quando i fuorilegge suburbani sono diventati i preferiti dai fan in pochissimo tempo.

Mentre Emery e Shamos hanno ripreso i loro ruoli quattro volte attraverso vari mezzi nel corso degli anni, la grande domanda era se la stanza degli sceneggiatori potesse trovare un modo adeguato per riportarli nella nave madre.

“Gli sceneggiatori hanno parlato per molto tempo di riportarci indietro, e [co-creator] Peter [Gould] ha contattato diverse volte, dicendo: “Stiamo cercando un buon modo per riportarvi indietro, ma deve avere un senso per la storia”, ha detto Emery Il giornalista di Hollywood.

I Kettleman sono apparsi l’ultima volta nella prima stagione “Bingo”, quando Jimmy (Bob Odenkirk) ha costretto Craig ad affrontare la musica per quanto riguarda il suo rap per appropriazione indebita da $ 1,6 milioni. Il secondo episodio della sesta stagione ora raggiunge la coppia criminale un paio di anni dopo, poiché Betsy e Craig possiedono e gestiscono Sweet Liberty Tax Services. Anche se Craig ha appena scontato fino a sedici mesi di prigione, i Kettleman sono ancora all’altezza dei loro vecchi trucchi mentre intascano regolarmente frammenti dei rimborsi fiscali della loro clientela più anziana.

“Ho sempre pensato che stessero ancora facendo una sorta di truffa e che si sentissero autorizzati. Quindi non mi ha sorpreso affatto che stessero ancora facendo qualcosa di… illegale “, dice Emery.

In una recente conversazione con THREmery discute anche di Betsy come precursore dell’ondata “Karen”, mentre approfondisce anche i modi sorprendenti in cui i Kettleman hanno ispirato il famoso studio legale di Saul Goodman da Breaking Bad.

Quando hai finito di girare il cortometraggio adiacente alla terza stagione di Jenn Carroll e Ariel Levine, Nessun picnicpensavi che sarebbe stato il tuo unico ritorno come Betsy Kettleman?

Quindi ho pensato di aver chiuso con Betsy tre o quattro volte. Quando Jeremy Shamos e io abbiamo finito il “Bingo” della prima stagione, noi, come Kettleman, abbiamo dato il mais alla troupe e ho pensato che fosse il nostro addio. E poi l’adorabile Nessun picnic accaduto. Ariel e Jenn hanno un enorme talento e Jenn, che ora sta producendo, è stata la produttrice sul set dell’episodio due della sesta stagione. È fantastica. Quindi abbiamo girato [season six, episode two] un anno fa, e pensavo che sarebbe stato anche quello. Jeremy ed io ci abbiamo pensato più e più volte. E poi siamo tornati ancora per il Avidità americana episodio. L’abbiamo girato a marzo di quest’anno, quindi l’inversione di tendenza è stata molto rapida. Quindi pensavamo di aver salutato i Kettleman una volta conclusa la sesta stagione, ma all’improvviso Vince ha avuto un’idea per un Meglio chiamare SauloBreaking Bad incrocio acceso Avidità americana.

E chi ha dato la buona notizia che saresti tornato per “Carrot and Stick” dell’ultima stagione?

Bene, la buona notizia ufficiale è stata data tramite il mio agente, ma quando l’abbiamo fatto All’interno del Gilliverse podcast [in August 2020], abbiamo fatto il podcast nel personaggio, come i Kettleman. E [Better Call Saul executive producer] Tom Schnauz è stato il co-conduttore di quello spettacolo. E poiché sarebbe stato tutto improvvisato, abbiamo avuto un piccolo incontro con Tom prima dello spettacolo per assicurarci di non entrare in un territorio che potrebbe metterci nei guai. Le riprese della sesta stagione non erano ancora iniziate, quindi è stato allora che abbiamo scoperto che il nostro ritorno era all’orizzonte. Eravamo entusiasti.

Bob Odenkirk nei panni di Saul Goodman, Julie Ann Emery nei panni di Betsy Kettleman, Jeremy Shamos nei panni di Craig Kettleman nell’episodio “Carrot and Stick” di “Better Call Saul”.
Per gentile concessione di Greg Lewis / AMC / Sony Pictures Television

Tu e Jeremy siete tornati subito in questi ruoli? Sembrava così da spettatore.

Quindi trovo che Betsy sia terrificante da interpretare come attore perché la tasca per lei è larga circa sei pollici. Se esci da quella tasca, è solo una cattiva recitazione, e nessuno vuole essere cattivo nel Breaking BadMeglio chiamare Saulo universo perché tutti sono brillanti in esso. Non sento mai di averla finché non sono con Jeremy, e penso che Jeremy abbia un’esperienza simile. Li abbiamo creati in modo molto collaborativo, più di qualsiasi altra cosa che abbia mai fatto sullo schermo. Finché non ci comporteremo insieme come i Kettleman, non li avremo. Quindi, quando siamo arrivati ​​ad Albuquerque, la prima cosa che abbiamo fatto è stata riunirci, fare battute e parlare finché non siamo tornati alle cose. Quindi non penso che sia il ruolo più facile in cui tornare, ma è il più eccitante.

Betsy e Craig hanno imparato una o due cose da quando Craig è stato incarcerato per appropriazione indebita di $ 1,6 milioni. Ora stanno rubando importi molto più piccoli dai rimborsi fiscali delle persone. Eri lontanamente sorpreso dal fatto che stessero ancora facendo il loro gioco in dribs and drabs?

Gli sceneggiatori hanno parlato per molto tempo di riportarci indietro, e [co-creator] Peter [Gould] ha contattato diverse volte, dicendo: “Stiamo cercando un buon modo per riportarvi indietro, ma deve avere un senso per la storia”. Ma ho sempre pensato che stessero ancora facendo una sorta di truffa e che si sentissero autorizzati. Quindi non mi ha sorpreso affatto che stessero ancora facendo qualcosa di leggermente fuori centro. Immagino che Betsy la vedrebbe in questo modo, ma stanno ancora facendo qualcosa di illegale.

Guardare Internet negli ultimi anni e vedere l’ascesa dei “Karens” è stato davvero scioccante per me. Forse queste persone sono sempre esistite, ma stanno appena uscendo dal legno e si stanno facendo sentire molto su Internet. Probabilmente ci sono più video da guardare ora che tutti hanno sempre una fotocamera su di loro. Ma ci sono queste persone che si sentono autorizzate a tutto ciò per cui ritengono opportuno i loro vite e i loro famiglie. E questo è molto Betsy. Quindi non vede la legge come il suo barometro. Devono uscire dalla situazione finanziaria in cui si trovano ora, e lei ha trovato un modo per farlo. E dico lei perché penso molto che il sig. Kettleman va semplicemente d’accordo. Ma ora è un po’ più vocale di prima. La prigione lo ha cambiato un po’. È disposto a dire: “Mr. McGill! È così bello vederti “di fronte a Betsy, anche se sa che la farà arrabbiare. Sig. Kettleman è così divertente; è cresciuto come una coppia felice in prigione, il che è interessante per me. (Ride.)

Sì, Craig tende a guidare con gentilezza finché Betsy non lo riporta al suo posto. Probabilmente non era entusiasta del suo “mazel tov” in risposta all’annuncio di matrimonio di Jimmy e Kim.

Si mette spesso nei guai, quindi lei deve badare a lui. (Ride.)

Ma sono contento che tu abbia sollevato il fenomeno “Karen” perché ogni volta che uno di quei video veniva fuori durante i primi giorni della pandemia, pensavo immediatamente a Betsy Kettleman e a quanto fosse in anticipo sulla curva. Meglio chiamare Saulo lavare.

Sì, Jeremy ed io abbiamo davvero scoperto questi personaggi insieme e in modo molto simbiotico. Nessuno sapeva bene cosa sarebbero stati i Kettleman in quel primo episodio di Meglio chiamare Saulo, e dopo quell’episodio hanno fatto alcune riscritture per noi. Nella prima stagione abbiamo fatto molto di più di quanto avremmo dovuto, il che è un tale complimento e un tale lusso in televisione. Non succede mai davvero in TV. Ma a quel tempo, Jeremy ed io ci scambiavamo video e documentari su YouTube. Ad esempio, il governatore della Virginia e sua moglie [Robert F. McDonnell and Virginia McDonnell] all’epoca erano incriminati per aver preso tangenti. A Los Angeles c’è stato lo scandalo City of Bell, che era sempre su NPR. Si trattava di un intero consiglio comunale che prendeva un quarto di milione di dollari all’anno di stipendio, quando la città non poteva permettersi gli stipendi della polizia. E se ascolti quelle interviste a NPR, non hanno davvero trovato nulla di sbagliato in quello che stavano facendo. Quindi a quel punto stava appena iniziando a insinuarsi nello spirito del tempo, ma nei sette anni successivi abbiamo davvero visto emergere questo specifico marchio di donna bianca. E sono molto vocali, ma direi anche che sono le persone in generale. Quindi è allarmante per me anche se dovrebbe essere soddisfacente come artista. Così Meglio chiamare Saulo era davanti alla curva in quel modo, ma trovo molto inquietante la mancanza di moralità o la mancanza di una bussola morale. Ed ecco cosa Meglio chiamare Saulo È tutto basato su. E ora, nella sesta stagione, stiamo guardando la moralità di Kim e Jimmy vacillare ancora di più, il che rende Meglio chiamare Saulo lo spettacolo perfetto per ora.

Quindi l’ultima volta che Kim (Rhea Seehorn) ha visto Betsy, Kim era stata retrocessa al “campo di grano” di HHM per aver perso i Kettleman come clienti, e quindi Jimmy ha dovuto aiutare a rimediare alla situazione. E poiché a Kim non piace essere in una posizione in cui non può risolvere i propri problemi, puoi dire da questo ultimo episodio che nutre ancora risentimento nei confronti di Betsy. Allora, com’è stata per te la scena della vendetta di Kim?

Beh, prima di tutto io e Rhea siamo amiche nella vita, ed essere di nuovo con lei, Bob e Vince sul set è stata una gioia assoluta. Il rovescio della medaglia è che Tom Schnauz e Ariel Levine hanno scritto una sceneggiatura così brillante e hanno scritto Betsy così bene in questa sceneggiatura. Quella scena in particolare ha un arco narrativo così grande per Betsy, quindi per lo più avevo una certa ansia di essere all’altezza. Ho letto quella scena, e poi mio marito [Kevin Earley] chiese: “Com’è il copione?” E ho detto: “Spero solo di essere all’altezza di ciò che è scritto qui”. Ma con Vince dietro la macchina da presa, è stato molto più facile come attore perché mi fido così tanto di lui. Quindi è stato stressante nel senso di farcela, ma è stata una gioia assoluta essere di nuovo nella sandbox con Bob Odenkirk, Rhea Seehorn e Jeremy Shamos. È stata davvero una bellissima giornata, e ci abbiamo passato tutta la giornata.

Rhea è sempre stata brava, ma dalla tua ultima scena di Betsy-Kim nella prima stagione, puoi dire che ha raggiunto un livello completamente nuovo come attrice?

Penso che abbia sempre vissuto a Rhea. Ho seguito il suo lavoro per molto tempo, in particolare il suo lavoro comico. Ha sempre avuto molto raggio d’azione e molta profondità. Penso che lei e Kim siano cresciute insieme allo stesso tempo, il che è così unico e bello da vedere nello show. Anche adesso, è una cosa così unica da vedere per i personaggi femminili. È magnifico.

D’ora in poi, ogni volta che vedrai riprese esterne dell’ufficio di Saul Goodman, saprai che i Kettleman hanno ispirato il suo uso del gonfiabile della Statua della Libertà. Quant’è fico? [Writer’s Note: Saul took another page out of the Kettlemans’ playbook as “Battle Hymn of the Republic” was playing in his office on Breaking Bad season five, episode nine, just like it was in the Kettlemans’ office on Better Call Saul season six, episode two.]

(Ride.) Questo era scritto nella sceneggiatura di 602, e quando ci siamo presentati per il nostro primo giorno su quel particolare set, era già gonfiato e aleggiava nel vento. Ero tipo “Oh mio dio, eccolo!” È un grosso problema, ed è davvero fantastico. Nella prima stagione, Betsy dice a Jimmy: “Sei il tipo di avvocato che le persone colpevoli assumono”, ed è quello in cui si trasforma. Il suo futuro ufficio è una visione molto migliore di ciò che i Kettleman hanno fatto con la loro roulotte nel mezzo di un terreno sporco, ma è un decollo su ciò che hanno fatto i Kettleman. Quindi è incredibilmente soddisfacente vedere quel filo fino ad ora.

Sì, è stata una delle prime persone a vedere Jimmy per quello che è veramente, e ha anche riconosciuto la truffa che Jimmy e Kim stavano facendo su Howard (Patrick Fabian). Può comportarsi da sciocca, ma non è necessariamente una sciocca.

Sì, è interessante perché Betsy pensa di essere la persona più intelligente nella stanza. Pensa di giocare a scacchi mentre tutti gli altri giocano a biglie, il che non è sempre vero. Ma non sbaglia molto. Alla base, non ha torto sulle cose, ma ha torto moralmente.

Quale linea di Betsy ha ricevuto più reazioni dall’equipaggio?

Durante la giornata all’aperto, era la linea “i nostri bambini vanno alla scuola pubblica”. È stato molto divertente per l’equipaggio. C’era tutta una serie di cose di cui accusava Saul che erano piuttosto esilaranti. E per la cronaca, sono andato alla scuola pubblica.

Per quanto riguarda il tuo recente lavoro come Betsy, qual è la tua nuova linea preferita?

Ho difficoltà a scegliere una singola linea preferita, ma una delle mie battute preferite potrebbe essere nella [Valerie Chu-written] Avidità americana episodio. È così specifico per Betsy, ma è quando Craig dice: “Siamo vittime”. E poi Betsy guarda la telecamera e dice: “Siamo sopravvissuti”. Sembra strano perché non è la linea più complicata, ma è così al centro di Betsy.

Questa intervista è stata modificata per lunghezza e chiarezza.

Meglio chiamare Saulo va in onda il lunedì su AMC.

Leave a Comment