Tina Brown afferma che il principe Harry è “davvero illuso” di voler proteggere la regina Elisabetta

La vivida biografia di Tina Brown della Principessa del Galles, Le cronache di Diana, è, direbbero molti dei suoi fan, uno dei grandi libri reali. Ora Brown, l’editore fondatore di The Daily Beast (divulgazione completa: ha assunto questo giornalista) è tornata con un nuovo tomo reale, Le carte del palazzoche probabilmente diventerà una lettura obbligatoria sia per i tossicodipendenti da pagine di gossip che per gli storici reali.

Copre lo straordinario arco degli ultimi 25 anni di storia reale dalla morte della principessa Diana, ma, forse inevitabilmente, la parte più succosa del libro è dominata dal dramma del Sussex.

Tra le bombe nel libro di Brown c’è la rivelazione che la sua allora fidanzata Cressida Bonas incoraggiò per la prima volta Harry a sottoporsi a una terapia dopo aver “versato risentimenti” su di lei, e che fu contattato dall’MI6 con terapisti di livello mondiale usati per aiutare le spie a ricalibrare dopo missioni pericolose, di conseguenza.

Tuttavia, Cressida si è stancato non solo della vita sotto i riflettori dei media, ma anche delle infinite lamentele di Harry sulla stampa e sugli “appuntamenti serali” costituiti da poco più che guardare Netflix nella sua casa disordinata e ha posto fine alla relazione.

Brown dice anche che le discussioni tra William e Harry sulle loro aree di influenza filantropica sono diventate “file olimpiche” poiché Harry sentiva che suo fratello stava “monopolizzando i migliori riassunti”, in particolare cause ambientali e di conservazione.

I Sussex, il giorno in cui parlo (al telefono) con Brown, sono tornati alla ribalta grazie al fatto che Harry ha detto a Hoda Kotb che parte dello scopo della sua visita alla regina era assicurarsi che sua nonna fosse adeguatamente “protetta”. . ”

“Quando è venuto fuori sul mio telefono ero semplicemente scosso. Mi sono seduto lì a pensare: “Questo è incredibilmente arrogante per il resto della famiglia”, “dice Brown, aggiungendo:” Dov’era Harry per la regina, durante la pandemia? Dov’era per la regina durante gli struggenti giorni calanti di Filippo? Dov’era per la regina al servizio funebre di Filippo?

“Tutto quello che ha fatto è causarle un’ansia e un dolore tremendi. E poi torna e dice: “Sono qui per vedere che è protetta”. È stata un’osservazione davvero illuso e sono sicuro che ha mandato il resto della famiglia fuori da una sporgenza… .Charles, Anne, Edward e William devono essere impazziti. Mi fa semplicemente impazzire il fatto che dica una cosa del genere. ”

Harry ha anche affermato la scorsa settimana che il fantasma interventista di sua madre ha “fatto la sua parte” con William e ora lo sta “aiutando moltissimo”.

Penso che non sia in contatto con la realtà.

Tina Brown sul principe Harry

“Penso che non sia in contatto con la realtà”, ha detto Brown. “Penso che abbia sviluppato un ego e un senso di sé enormemente gonfiati [as evidenced by] il suo commento compiaciuto su “Ho un rapporto così speciale con la regina”. Francamente è tutto davvero fuori servizio e sbagliato.

“La regina è molto, molto affezionata a lui, ma per lui lodare il suo rapporto con la regina, in un momento in cui dovrebbe, francamente, essere contento che lei lo abbia ricevuto, mi sembra davvero fuori luogo”.

I commenti di Harry sul suo status preferito con la regina – in realtà ha detto: “Abbiamo una relazione davvero speciale, parliamo di cose di cui non può parlare con nessun altro” – ricorda una sezione del libro in cui Brown scrive di Harry e Meghan essendo “ubriachi di fantasia” che avrebbero potuto rimodellare il mondo nei primi giorni del loro matrimonio.

“Si alimentano a vicenda con questa illusione di essere stati messi sulla terra per salvare il mondo”, dice Brown. “È un obiettivo lodevole, ma selvaggiamente aspecifico. Harry ha un vincitore assoluto con Invictus [the event for wounded servicemen he founded]. È la cosa migliore che abbia mai fatto. Funziona brillantemente ed è nobile e meraviglioso, ma per il resto sono due anni che siedono a Montecito, a fare annunci. Semplicemente non penso che abbia bisogno che facciano lezione a nessuno. ”

Il 17 ottobre 2018 a Dubbo, in Australia, il principe Harry, duca di Sussex e Meghan, duchessa di Sussex visitano una famiglia di contadini locale, i Woodley.

Chris Jackson – Piscina / Getty Images

Brown scrive in modo affascinante sulla relazione tra Harry e William e su quanto vuoto abbia lasciato la partenza di Harry nella vita di suo fratello maggiore.

“Mi è stato detto che è stata una grande perdita per William”, dice Brown. “Ne è profondamente, profondamente rattristato, ma non ne parlerà, perché ne è innescato. Non aveva idea che ciò potesse accadere, che questo non sarebbe stato solo un litigio o un litigio, ma un profondo e amaro allontanamento che sembra non avere via d’uscita in questo momento”.

Le circostanze attuali rendono lontana la possibilità che Harry e Meghan tornino per il Giubileo di platino.

“Non credo che Meghan voglia mai tornare in Inghilterra”, dice Brown. “Penso che odi l’Inghilterra. Penso che senta che l’Inghilterra l’ha rifiutata e ha rifiutato l’Inghilterra e non è affatto nel suo interesse tornare in Inghilterra. Immagino che Harry abbia parlato di avere forse una sorta di mediatore che lavora con William, ma onestamente, penso che i due fratelli debbano andare insieme al pub, abbracciarsi e fare un incontro urlante e schiarire l’aria. ”

Poi c’erano gli strani commenti di Harry che rivendicavano la proprietà del fantasma di Diana: “È quasi come se avesse fatto la sua parte con mio fratello e ora mi sta aiutando moltissimo”, disse Harry a Kotb.

“Era un commento giovanile”, dice Brown. Harry è sempre stato considerato un personaggio un po’ sconsiderato e impetuoso, ma sta dimostrando di esserlo di più con il passare degli anni piuttosto che di meno. Gli Spencer sono una famiglia dalla testa calda. La mia sensazione è che ora Harry sia sempre tutto Spencer e William sia diventato un Windsor; è attento, è prudente, è ponderato, è calmo, è un personaggio composto che pensa molto prima di accettare le cose. Ha sempre conosciuto il suo destino e l’ha abbracciato. Ma Harry, sai, non ha mai ricevuto il promemoria che è il secondo figlio.

Molti pensavano che la sua relazione con Harry fosse molto più stretta di quanto lo fosse con William, e penso che Charles sia sinceramente sconcertato da come le cose siano potute andare così male.

Tina Marrone

Per quanto brutta sia la relazione con William, la relazione di Harry con Charles sembra essere anche peggiore a giudicare dal libro di Brown.

“E’ una grande, grande tragedia per Charles”, dice Brown. “Era così incredibilmente affezionato a Harry, così protettivo nei confronti di Harry. Adorava Harry. In effetti, molti hanno ritenuto che la sua relazione con Harry fosse molto più stretta di quanto non fosse con William, e penso che Charles sia sinceramente sconcertato da come le cose siano potute andare così male.

Una cosa potrebbe facilmente spiegarlo: se le affermazioni fatte dallo scrittore Christopher Andersen secondo cui Carlo è il cosiddetto razzista reale sono vere. Brown ci crede?

“Non ne ho idea – di cui non sono a conoscenza. Ma non lo sapremo mai. Non lo so. Qualcosa ovviamente è successo, qualcosa sembra essere successo che lo ha reso irrevocabile. Harry ha detto in una precedente intervista “Nostro padre era lì per noi”. Ora, non è nemmeno pronto a dire che gli mancano suo fratello e suo padre. Deve essere doloroso per entrambi”.

I commenti di Harry che suggeriscono che la regina avesse consiglieri inaffidabili mi hanno ricordato un’altra sezione del libro di Brown, dove parla del disprezzo di Harry nei confronti del segretario privato della regina, Edward Young.

La regina Elisabetta II, Meghan, duchessa di Sussex e il principe Harry, duca di Sussex guardano un flypast in occasione del centenario della Royal Air Force dal balcone di Buckingham Palace il 10 luglio 2018 a Londra, Inghilterra.

Max Mumby / Indaco / Getty Images

Young, con breve preavviso, ha annullato un incontro privato tra Harry e la regina nei primi giorni dei negoziati di uscita, perché, dice Brown, Young temeva che Harry stesse cercando di cortocircuitare le procedure istituzionali avvicinandosi alla regina a livello personale per una questione costituzionale. “Le persone vogliono aggirare l’apparato e porre la domanda di persona, perché è molto più probabile che ottengano un sì”, come dice lei.

L’intervista con Kotb è stata un altro attacco a Young?

“Assolutamente. C’era un senso di “Ci risiamo”, “dice Brown,” E non ho dubbi che nel breve incontro di 15 minuti con Charles [which preceded Harry and Meghan’s meeting with the queen] quell’incontro riguardava Charles che diceva ad Harry: ‘Guarda, quando vedi la regina, vedi la regina come tua nonna, è felice di vederti come tua nonna, non ha altro che sentimenti affettuosi per te come tua nonna, ma non cercare di iniziare a fare pressioni su di lei su questioni istituzionali.’

È l’amministratore delegato della monarchia e se cerchi di aggirarla, ha bisogno delle persone intorno a lei per assicurarsi che sia protetta, protetta da Harry.

Tina Marrone

“Sono sicuro che questo è ciò che è stato riferito ad Harry perché sembra aver completamente dimenticato l’esercitazione. Mentre scrivo nel libro, c’è una distinzione che tutti capiscono se vedrai la regina come mamma o nonna, o vedrai la regina come Sua Maestà, la Regina Elisabetta II. E se è quest’ultimo, allora avrà con sé il suo team esecutivo, i suoi segretari privati ​​e i suoi assistenti e così via, che saranno lì con appunti e ordini del giorno come dovrebbero essere. È l’amministratore delegato della monarchia e se cerchi di aggirarla, ha bisogno delle persone intorno a lei per assicurarsi che sia protetta, protetta da Harry.

Harry e Meghan hanno scoperto che lasciare la famiglia reale è più complicato del previsto.

“Dai miei reportage, so che hanno trovato molto più difficile di quanto si aspettassero di essere là fuori come marchio freelance”, afferma Brown. “Sebbene i palazzi siano piuttosto frustranti, piuttosto sclerotici e piuttosto antiquati, non c’è niente di più convincente di una telefonata che inizia: ‘Questo è Buckingham Palace qui.’ Quelle chiamate possono portarti qualsiasi cosa. Non hanno più quel supporto. Devono solo fare affidamento sui PR che assumono in California. E i PR che assumono in California non capiscono davvero nulla della mistica reale o del carisma. E quello che hanno fatto ha notevolmente diminuito la loro mistica e carisma regale – e sta diminuendo ogni giorno che vivono a Montecito con un apparato di pubbliche relazioni che non è il Palazzo”.

Il 4 aprile 2019 a Londra, in Inghilterra, il principe Carlo, principe di Galles e il principe Harry, duca di Sussex partecipano alla prima mondiale di “Our Planet” al Museo di storia naturale.

Samir Hussein / WireImage

Poi c’è il principe Andréj. e perché la regina si è lasciata accompagnare in chiesa da lui al servizio funebre del principe Filippo così subito dopo aver risolto un caso sessuale, secondo quanto riferito con milioni di dollari del suo denaro.

“È vulnerabile all’influenza dei suoi figli”, dice Brown. “Ecco perché ha bisogno di avere con sé una segretaria privata quando prende questo tipo di decisioni, perché è anche una madre. Parla anche del suo stesso sentimento di vulnerabilità quel giorno. È stata un’occasione molto emozionante per lei. Forse era grata per il braccio di suo figlio mentre camminava lungo il corridoio. ”

Penso che in questo momento ci sia molto nervosismo per la vicinanza di Andrew alla regina.

Tina Marrone

Brown non pensa che vedremo di nuovo Andrew alle celebrazioni del Giubileo quest’estate.

“Ma Andrew è il più vicino a lei di nessuno di loro, e non ha nulla da fare”, dice Brown. “In ogni famiglia c’è un bambino che è più vicino al genitore anziano, che vive più vicino e può correre lì ed essere di guardia, e inevitabilmente si avvicina al genitore anziano. Quante altre lobby farà alla regina? Ci sveglieremo un giorno e scopriremo che la regina gli ha voluto Sandringham? Penso che in questo momento ci sia molto nervosismo per la vicinanza di Andrew alla regina. È vulnerabile. E non è affatto una buona forma per Andrew provare a usare la sua posizione per convincerla a fare cose che sa non sono nel suo interesse. ”

.

Leave a Comment