Hendrickson Marsh: acqua e fauna selvatica Notizie, Sport, Lavoro

FOTO DI GARRY BRANDENBURG – Hendrickson Marsh è un’area di 851 acri, per lo più altopiani, e ovviamente il corpo idrico stesso, quando è pieno, di circa 250 acri di superficie. È un’acqua poco profonda, ma è comunque un elemento attraente per tutti i tipi di uccelli migratori ogni primavera e autunno. Nel frattempo, molti animali da pelliccia chiamano casa Hendrickson. Esempi sono castori, topi muschiati, visoni, procioni, donnole, puzzole e molti piccoli roditori. Rettili e anfibi nativi si aggiungono al mix di fauna selvatica. Ci sono molti uccelli acquatici residenti, anatre di legno e altri che nidificano nelle erbe degli altopiani. Il suo spartiacque che fornisce acqua è di circa 8.000 acri. L’immagine di oggi guarda da nord-ovest a sud-est. La piccola mappa a inserto illustra l’area definita del Nord America chiamata Prairie Pothole Region (PPR).

Hendrickson Marsh non è solo l’acqua del suo bacino paludoso. Ha una combinazione di altopiani o erbe e diversi appezzamenti di cibo piantati appositamente per l’uso della fauna selvatica ogni autunno e inverno.

Lo spartiacque di 8.000 acri è ciò che contribuisce al deflusso dell’acqua per alimentare il bacino. L’area è gestita dall’Iowa DNR Wildlife Bureau, con uffici situati presso la Boone Research Station a Ledges State Park. Joshua Gansen è il biologo della gestione della fauna selvatica che supervisiona quest’area e molti altri siti di fauna selvatica nell’Iowa centrale.

Hendrickson Marsh non è un enorme complesso di zone umide rispetto ad altri siti di proprietà statale nell’Iowa centro-settentrionale. Tuttavia, è un importante “trampolino di lancio” ogni primavera e ogni autunno, quando le migrazioni di uccelli costieri e acquatici assumono nuova enfasi. È una questione di tempi perché questi uccelli migratori trovino una sosta nei siti per riposare e nutrirsi prima di continuare il loro viaggio.

Questa area di 851 acri è di proprietà dello Stato dell’Iowa. Si trova nell’estremo angolo sud-est della contea di Story e una piccola porzione dell’angolo sud-ovest della contea di Marshall. Questo sito morfologico ha le sue origini geologiche nate come risultato dell’ultimo massimo glaciale, il sistema del Wisconsin, in cui un lobo del ghiacciaio del Wisconsin è penetrato nell’Iowa centro-settentrionale.

Sul bordo orientale di questo ghiaccio glaciale, la morena laterale, un ampio segmento di un blocco di ghiaccio separato dal ghiacciaio durante il suo ritiro (fase di scioglimento) circa 15.000 anni fa. Nella mappa inserita, cerca il piccolo punto situato accanto a quello che oggi è Hendrickson Marsh.

Questo blocco di ghiaccio pieno di rocce, limi, suoli e miscele glaciali macinate fino a pre-suolo, è stato lasciato arenato e lontano dal resto del ghiaccio glaciale in ritirata. Non era separato, tuttavia, dal deflusso dell’acqua di scioglimento dal ghiacciaio e dal blocco di ghiaccio stesso.

Ciò che i geologi teorizzano che sia successo è che questo grande blocco di ghiaccio è stato lasciato incagliato per rimanere lì e sciogliersi sul posto. Mentre si scioglieva, tutti i tipi di detriti sono usciti dal ghiaccio per circondarlo e in questo processo hanno lasciato un anello di terreno materiale madre che circonda il blocco di ghiaccio.

Alla fine, quando tutto il ghiaccio si è sciolto, è rimasta una depressione poco profonda con molta acqua stagnante poco profonda. Per lunghi periodi di tempo, l’acqua ha trovato uno sbocco naturale. Alla fine si unì e divenne ciò che ora conosciamo come Clear Creek.

Qualcosa in più sulla PPR – Prairie Pothole Region – è in ordine. Copre una vasta area del Canada meridionale, segmenti del Montana, del Nord e del Sud Dakota, del Minnesota occidentale e dell’Iowa centro-settentrionale. Molte zone umide poco profonde sono una firma di questo paesaggio.

Alcuni sono zone umide effimere e altri sono laghi di piccole e medie dimensioni. Queste terre hanno anche una storia glaciale di depositi di suoli che coltivavano erbe di prateria all’interno dei suoi terreni ricchi e profondi, la base per alcune delle terre agricole più produttive del Nord America.

Durante anni di abbondanti precipitazioni, molte di queste ex depressioni delle zone umide nel paesaggio si riempiono di acqua temporanea e in alcuni casi permanente. Se ciò accade durante le migrazioni degli uccelli acquatici, il terreno è pronto per molti siti di zone umide che la fauna selvatica può utilizzare.

Hendrickson Marsh è una sfida manageriale. Il suo grande spartiacque può e contribuisce con abbondante acqua se si verificano eventi di pioggia abbastanza grandi. Il rovescio della medaglia di questa medaglia sono gli anni più asciutti come la siccità.

I biologi tentano di trattenere l’acqua a vari livelli controllando le aperture dei cancelli presso la struttura di controllo e la diga. Se l’idea è quella di abbassare l’acqua all’interno del bacino per consentire la crescita della vegetazione acquatica ed emergente, la mancanza di pioggia o la troppa pioggia possono rovinare i piani dei gestori.

Ma a volte l’evento della pioggia e il buon tempismo coincidono per offrire il giusto mix di livelli dell’acqua. I cacciatori di uccelli acquatici autunnali cercano quelle opportunità in cui rimane acqua a sufficienza per l’uso delle barche per anatre e l’acqua è ancora abbastanza bassa da aver permesso la crescita della vegetazione emergente che funge da cibo per anatre e oche.

Hendrickson Marsh è stata acquistata dallo Stato dell’Iowa (Commissione per la conservazione) a metà degli anni ’60. Prima della sua acquisizione, l’area era localmente conosciuta come Kimberly Marsh. I suoi habitat naturali delle zone umide hanno portato i cacciatori nell’area.

Una volta acquistata dallo stato, è stato realizzato un progetto per una diga e un sistema di cancello di controllo dell’acqua e la costruzione è stata completata nel 1968. L’area ha ottenuto il suo nuovo nome ufficiale a causa di George Hendrickson, professore di gestione della fauna selvatica presso la Iowa State University. Il 13 giugno 1970 si tenne una cerimonia di inaugurazione per dare all’area il nome ufficiale di Hendrickson Marsh.

I piani per un migliore apparato di sbarramento dell’acqua e di prelievo sono in archivio da diversi decenni. A causa di problemi di finanziamento, tali aggiornamenti non sono mai stati messi all’asta. Se questi miglioramenti dovessero essere apportati, i livelli dell’acqua a Hendrickson potrebbero essere gestiti meglio con capacità di prelievo dall’alto verso il basso piuttosto che dal basso verso l’alto.

Quei grandi cancelli di metallo ora presenti, se aperti, sottraggono acqua al fondo, una situazione indesiderabile, che permette anche ai pesci grossolani di entrare nella vasca. I pesci ruvidi possono essere un grosso problema poiché disturbano il fondo del lago mentre si nutrono, creando acqua torbida, che a sua volta non consente alla luce solare di penetrare.

Il pesce grezzo crea problemi di scarsa qualità dell’acqua. Le condizioni di siccità naturale a volte giocano nelle mani dei gestori con poca o pochissima acqua, uccidendo le popolazioni ittiche indesiderate. Una cosa sui complessi delle zone umide è che ci saranno anni di troppa pioggia, la giusta quantità o troppo poca. Quei cicli naturali devono essere affrontati anno dopo anno.

Durante quest’estate, se si è disposti, a Hendrickson è possibile organizzare un’avventura in kayak o in canoa. Un’eccellente rampa per barche e un’area di parcheggio si trovano a sud-ovest del ponte della linea della contea su Arney Avenue.

Da Rodi, vai a ovest sulla strada provinciale E-63 per due miglia, quindi gira a nord su Arney Ave per circa mezzo miglio. Il parcheggio sarà sul lato ovest di questa strada provinciale. Esplora e divertiti.

UN

La stagione estiva è arrivata, essendo arrivata pochi giorni fa, il 21 giugno. Le lunghe lunghezze del giorno segnano questa volta poiché l’emisfero settentrionale della nostra terra è inclinato verso il sole. Ciò consente alla radiazione solare massima e più diretta di penetrare nell’atmosfera.

Proprio l’opposto sta accadendo nell’emisfero australe, ma è la nostra stagione estiva quando si verifica la massima fotosintesi da parte di tutti i tipi di vita vegetale. Quelle piante usano l’anidride carbonica per vivere e prosperare, e restituiscono ossigeno alla miscela di aria che respiriamo.

I nostri giorni più lunghi sono stati dal 18 al 24 giugno con 15 ore e 15 minuti. D’ora in poi fino al 21 dicembre, la durata del giorno si ridurrà gradualmente, un fatto di cui sono certo che sei già a conoscenza. Mentre si viaggia verso nord nell’emisfero settentrionale, le lunghezze massime del giorno sono sempre più lunghe fino a quando si arriva al Circolo Polare Artico, un punto sulla curvatura della terra dove il sole non tramonta mai sotto l’orizzonte ma lo tocca solo brevemente. I nostri amici che vivono e lavorano a Fairbanks, AK, il 21 giugno hanno avuto una durata di 22 ore e 2 minuti.

L’alba era alle 2:53 e il tramonto era 55 minuti dopo mezzanotte. Leggere un libro o un giornale fuori a mezzanotte a Fairbanks è una cosa comune.

Per noi terrestri, l’estate è tempo di picnic, tempo di avventura all’aria aperta, tempo di fiera dello stato, tempo di campeggio o pesca e tempo per le visite alle piscine nelle comunità locali. Il calore dell’estate è l’opposto del freddo ventoso e delle condizioni invernali nevose.

Quindi, mentre l’estate è qui, adattati ad essa, goditela e rilassati. Vai in vacanza in uno dei quattro angoli dell’Iowa per scoprire cosa ha da offrire Madre Natura. Ricordati di salvare un hot dog cucinato al fuoco per il cane fido.

UN

Garry Brandenburg è il direttore in pensione del Marshall County Conservation Board. Si è laureato alla Iowa State University con una laurea in Biologia dei pesci e della fauna selvatica.

Contattalo a:

Casella postale 96

Albione, IA 50005


Le ultime notizie di oggi e altro ancora nella tua casella di posta



.

Leave a Comment