5 motivi per cui la fauna selvatica fa bene al tuo giardino


Alcuni giardini sono interamente dedicati all’attrazione della fauna selvatica. Tendono ad essere riempiti con piante da fiore, diversi tipi di bacche e semi e alberi da frutto autoctoni. Spesso hanno caratteristiche interessanti come piccoli stagni, bordi rocciosi e stumperies, che costituiscono tutti ottimi habitat per tutti i tipi di animali.

Quando ci pensiamo, questi giardini “fauna selvatica” sono abbastanza simili ai giardini produttivi per gli esseri umani. Alberi da frutto, bacche di bacche e piante vegetali fioriscono durante la stagione di crescita. Ci sono un sacco di alberi autoctoni, crabapples, cachi, gelsi, papaie e altro ancora – che forniscono cibo umano e quelli sono tra i migliori da includere nei frutteti misti.

Fonte: RHS – Royal Horticultural Society / Youtube

La connessione ovvia è che potremmo usare i nostri orti e frutteti nel cortile per attirare la fauna selvatica. Ma questi animali forniscono benefici o disservizi ai nostri giardini? La fauna selvatica può portare molto alla festa in giardino.

1. Fertilità naturale

È risaputo che diversi tipi di letame da aia – cavallo, mucca, pollo, pecora, ecc. – apportano ottimi ammendanti al suolo. Aggiungono un enorme apporto di nutrienti e portano in ogni tipo di vita, come i lombrichi. E, naturalmente, possiamo facilmente acquistarne sacchi da vivai e centri di giardinaggio. Sfortunatamente, questo letame proviene dagli stessi feedlot e allevamenti intensivi che stanno distruggendo l’ambiente.

Ma anche la fauna selvatica produce letame. Uccelli e pipistrelli hanno letame estremamente ricco. I casting di vermi sono incredibili. Anche tutti i tipi di microrganismi, insetti e aracnidi possono contribuire alla fertilità. In altre parole, la fauna selvatica può aiutare in questo e possiamo utilizzare cose come case per pipistrelli, contenitori per il compost e posatoi per uccelli possono essere buoni modi per raccogliere questa risorsa.

2. Controllo dei parassiti

Troppo spesso riassumiamo insetti, uccelli, roditori e altri animali come parassiti del giardino. I corvi che rubano il mais. Afidi che mangiano lattuga. Arvicole che masticano radici. Conigli, cervi, procioni e altro ancora. Gli animali, senza dubbio, amano mangiare proprio come fanno gli umani, e a volte questo crea conflitti.

Tuttavia, altri animali sono predatori di questi parassiti. Libellule, coccinelle e mantide religiosa adorano mangiare insetti nocivi, così come rane e lucertole. Falchi e gufi inseguono arvicole, topi e simili, così come i serpenti. In breve, un buon mix di fauna selvatica bilancia l’equazione, con alcuni raccolti persi a causa dei parassiti ma alcuni predatori che si nutrono di parassiti. Poi mangiano tutti.

3. Condizionamento del suolo

Oltre ad aggiungere letame ricco di sostanze nutritive, molti animali sono importanti anche per mantenere il suolo naturalmente aerato e sano. Tutti quegli animali scavatori, dai lombrichi e formiche alle talpe e alle arvicole, creano sacche d’aria in tutto il suolo e quelle sacche d’aria forniscono ossigeno ad altri organismi e radici sotterranei.

Naturalmente, consentire a questi animali di avere un po’ di spazio nel giardino significa che un giardiniere può risparmiare parte del lavoro di allentamento del terreno e forse di dissodamento. Questi animali aprono passaggi affinché l’acqua penetri sotto la superficie e consentono ai nutrienti di essere lavati più in profondità nel terreno, dove le radici possono accedervi più facilmente.

4. Impollinazione libera

Ormai, con la mania di salvare le api mellifere, la maggior parte di noi sa che le api – e questo si estende a tutte le api selvatiche, non solo alle api mellifere d’allevamento – sono fondamentali per la produzione di cibo per l’uomo. Senza di loro, tutti i tipi di cibo non sarebbero mai stati perché i fiori femminili non sarebbero stati impollinati.

Ma le api non sono l’unica fauna selvatica che fornisce questo servizio. Diversi uccelli possono aiutare con l’impollinazione e anche farfalle e falene sono giocatori nel gioco. Altri impollinatori includono formiche, vespe, sirfidi, pipistrelli e altro ancora.

5. Biodiversità locale

Ci rendiamo sempre più conto che la nostra biodiversità locale, e quindi la biodiversità globale, è in costante diminuzione. In un mondo di campi di mais, colture di soia e piantagioni di olio di palma, le nostre terre selvagge stanno scomparendo e gli animali che si basano su di esse stanno seguendo l’esempio.

In risposta, ci stiamo rendendo conto che dobbiamo creare corridoi per la fauna selvatica e creare habitat per la fauna selvatica nelle nostre aree sviluppate. Questa biodiversità è importante per mantenere il pianeta in movimento e ciò include mantenere i nostri giardini in buone condizioni.

Ed è così semplice: la fauna selvatica fa bene al giardino. A volte potremmo dover giocare per proteggere questo o quel raccolto, ma sradicare qualsiasi animale sconvolgerà l’equilibrio naturale delle cose e alla fine diventerà un problema – un pezzo mancante – nell’ecosistema.

Contenuto relativo:

Per ulteriori contenuti su Animali, Terra, Vita, Cibo Vegano, Salute e Ricette pubblicati quotidianamente, iscriviti a Newsletter Un pianeta verde! Inoltre, non dimenticare di scaricare il App del mostro del cibo sull’App Store. Con oltre 15.000 deliziose ricette, è la più grande risorsa di ricette senza carne, vegane e allergiche per aiutare a ridurre la tua impronta ambientale, salvare gli animali e rimanere in salute!

Infine, essere finanziati con fondi pubblici ci dà una maggiore possibilità di continuare a fornirti contenuti di alta qualità. Si prega di prendere in considerazione sostenendoci donando!







.

Leave a Comment