Shane Colton: Garantire che la fauna selvatica del Montana sopravviva e prosperi per le generazioni future editorialisti

Shane Colton

In qualità di pescatore e cacciatore per tutta la vita, montanaro di quinta generazione e immediato passato presidente della Fish Wildlife and Parks Commission del Montana, posso assicurarvi che la fauna selvatica del Montana e della nostra nazione stanno affrontando una crisi senza precedenti. A livello nazionale, un terzo delle specie selvatiche è a maggior rischio di estinzione. Qui nel Montana, la nostra agenzia per la fauna selvatica ha identificato 47 specie con un bisogno critico di conservazione. Ho visto in prima persona il declino di rane, sterne e galli cedroni nella parte centrale e orientale del Montana.

La ragione principale di questi declini della popolazione è la perdita di habitat. Questa perdita di habitat non è un segreto per nessuno di noi che è stato recentemente nelle nostre terre e acque pubbliche. La siccità, gli incendi, gli impatti dei cambiamenti climatici e lo sviluppo umano hanno degradato l’habitat e interrotto la migrazione della fauna selvatica. La National Wildlife Federation ha recentemente pubblicato un rapporto che mostra che le specie di selvaggina hanno perso 6,5 milioni di acri di habitat vitale negli ultimi due decenni. Questa relazione è perfettamente in linea con ciò che ho appreso sulla perdita di habitat nei miei 12 anni di servizio come commissario. Questa perdita di habitat ha serie implicazioni per tutti noi che godiamo del leggendario patrimonio faunistico del Montana.

Anche le persone stanno leggendo

Fortunatamente, la Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha appena approvato un disegno di legge bipartisan che darebbe alle agenzie statali e tribali per la fauna selvatica i finanziamenti di cui hanno bisogno per ripristinare l’habitat della fauna selvatica in modo che la fauna selvatica possa sopravvivere e prosperare. Si chiama Recovering America’s Wildlife Act e darà 1,3 miliardi alle agenzie statali per la pesca e la fauna selvatica per attuare piani d’azione per la fauna selvatica imposti dal Congresso. Questi piani utilizzano la migliore scienza disponibile, insieme al contributo del pubblico, per garantire che la nostra fauna selvatica si riprenda e sopravviva.

Ci sono altre ragioni economiche di buon senso a sostegno di questa legislazione. Migliorare le popolazioni di animali selvatici prima che una specie diventi in pericolo e debba sottoporsi a un costoso elenco dell’Endangered Species Act ci fa risparmiare tutti i soldi. Invertire il declino delle popolazioni di impollinatori può fornire vantaggi inestimabili agli agricoltori americani. Il ripristino dell’habitat dei prati e delle foreste può aiutare a salvaguardare l’approvvigionamento di acqua potabile e rendere le comunità più resistenti alla siccità. E aiutare pesci, selvaggina grossa e altre specie selvatiche a riprendersi può ampliare le opportunità di caccia, pesca, birdwatching e altre attività ricreative all’aperto. L’economia delle attività ricreative all’aperto del Montana genera 7 miliardi di spesa al consumo e quasi 300 milioni di dollari in tasse statali e locali.

A parte i profondi benefici economici derivanti dal recupero delle nostre popolazioni di fauna selvatica, è la cosa giusta da fare e il momento giusto per farlo. Tutti gli americani desiderano un Congresso funzionale e cooperativo, soprattutto sulle questioni che ci uniscono. Come abitanti del Montana, siamo definiti dai nostri ampi paesaggi, dai torrenti di trote blu, dalla nostra fauna iconica e dal nostro stile di vita occidentale. Tutto ciò è a rischio quando la nostra fauna selvatica è a rischio.

La conservazione della fauna selvatica unisce tutti noi, di tutti i ceti sociali e di tutti i background politici. Il Recovering America’s Wildlife Act è la migliore possibilità che abbiamo per vincere la corsa contro la crisi della fauna selvatica. Il Senato degli Stati Uniti dovrebbe adottare questa legislazione entro la fine dell’estate. Spero che il sen. Steve Daines si unirà al Sen. Jon Tester e 16 colleghi repubblicani nel sostenere questa legislazione storica. Il Recovering America’s Wildlife Act conserverà la fauna selvatica del Montana, ripristinerà le nostre terre e acque e salvaguarderà le nostre tradizioni sportive in modo che possano sopravvivere e prosperare per le generazioni future.

Shane Colton è un avvocato di Billings, un appassionato di vita all’aria aperta e presidente dell’immediato passato della Montana Fish, Wildlife and Parks Commission.

.

Leave a Comment