Abbiamo trovato delle strane sorgenti radio in un lontano ammasso di galassie

L’ammasso in collisione Abell 3266 visto attraverso lo spettro elettromagnetico, utilizzando i dati di ASKAP e ATCA (colori rosso/arancione/giallo), XMM-Newton (blu) e Dark Energy Survey (mappa di sfondo). (Credito immagine: Christopher Riseley (Università di Bologna),)

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su La conversazione. (si apre in una nuova scheda) La pubblicazione ha contribuito con l’articolo a Space.com’s Voci esperte: redazione e approfondimenti.

Cristoforo Riseley (si apre in una nuova scheda)Assegnista di ricerca, Università di Bologna
Tessa Vernstrom (si apre in una nuova scheda)Ricercatore senior, The University of Western Australia

Leave a Comment