L’inverno sta arrivando e la fauna selvatica lo sa

Quando le giornate si accorciano, le foglie cadono e la brina copre i nostri parabrezza al mattino, sappiamo cosa fare. Tiriamo fuori i nostri maglioni caldi preferiti, prepariamo una pentola di peperoncino e ci avvolgiamo in una coperta sfocata sul divano.

Come si prepara la nostra fauna locale per il clima gelido in arrivo? Dipende da due fattori principali: Possono trovare cibo in inverno? E hanno la capacità di bruciare energia per riscaldare i loro corpi?

Alcuni animali selvatici perdono la loro fonte di cibo in inverno. Poiché la maggior parte degli insetti non sopravvive al gelo, molti uccelli canori finiscono per viaggiare per migliaia di chilometri verso le loro case invernali nell’America centrale e meridionale, dove gli insetti sono abbondanti.

Gli animali a sangue freddo, chiamati anche animali ectotermici, hanno bisogno del calore del sole per regolare la loro temperatura corporea. Anche se d’inverno esce il sole, l’aria è troppo fredda. Serpenti, rane, salamandre e tartarughe devono viaggiare in una direzione diversa: sottoterra. Si nascondono sotto la linea del gelo ed entrano in uno stato dormiente chiamato stupore per sopravvivere al gelo.

Leave a Comment